Paesaggio lacustre

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Acquarello. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Paesaggio lacustre

Messaggioda Ricuccio » 13 dic 2012, 21:38

Ogni tanto cerco di usare gli acquerelli che, a dire il vero, quando sono fatti veramente bene mi piacciono molto. Io mi limito a tentare e, per essere il più chiaro possibile, cerco di spiegare come ho fatto questa volta e con cosa.
Ho usato una tavolozza molto limitata, residuo di quando qualche figlio andava alle elementari.
Ho usato due pennelli da acquerello: uno numero 9 e uno numero 3 (per qualche particolare).
Il supporto è carta per acquerelli Fabriano da 300 gr/mq. a grana grossa.
Lo spunto è stato la riproduzione in bianco e nero di un paesaggio [i]camaieu[/i] per decorazioni su ceramica (formato 8 x 13).
Ho eseguito il disegno con matita 2B con tratto molto leggero provvedendo, a disegno terminato, a tamponarlo con gomma pane per togliere ogni particella di grafite in eccesso senza per questo rovinare la grana della carta.
Ho lavorato su carta asciutta dando una prima stesura generale con colori molto diluiti sui quali, una volta asciutti, ho passato i colori più decisi, terminando con qualche piccolo particolare.
Ho eseguito due versioni dello stesso soggetto:
Nel primo (su carta formato 18 x 24) ho usato solamente i colori blu e nero della tavolozza,
Nel secondo (su carta formato 12,5 x 18) ho voluto inserire anche il verde e la terra di Siena.
Allegati
Tavolozza.jpg
Tavolozza.jpg (77.19 KiB) Osservato 1868 volte
Il lago 1.jpg
Il lago 1.jpg (104.98 KiB) Osservato 1868 volte
Il lago 2.jpg
Il lago 2.jpg (89.97 KiB) Osservato 1868 volte
Avatar utente
Ricuccio
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 apr 2011, 20:30
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 10 volte
Contributo: n/a
Bonus: 9

Re: Paesaggio lacustre

Messaggioda danielap » 14 dic 2012, 09:26

molto carino questo lavoretto e grazie delle spiegazioni dei passi...
da proprio l'idea di come cambia l'effetto introducendo un minino di colore...

comunque mi piace molto anche quello in bianco e nero.
solo che le rocce di quello a colori mi sembrano migliori e sarebbero state meglio anche nel primo, così un po' più chiare, perchè si sarebbe notato il distacco dall'albero,

a disegno terminato hai scritto che l'hai "tamponato con la gomma pane per togliere ogni particella di grafite in eccesso senza per questo rovinare la grana della carta".
perchè? per levare il tratto che sarebbe stato troppo evidente poi per l'acquarello?

ciao e grazie
d.
Avatar utente
danielap
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 373
Iscritto il: 08 ott 2011, 11:37
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 11 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Paesaggio lacustre

Messaggioda kiki » 14 dic 2012, 10:47

Piacciono anche a me , concordo con quanto ha detto Daniela per le rocce .
Curioso quello bianco e nero , è la prima volta che lo vedo nell'acquerello .Grazie delle spiegazioni :D
Cinzia
http://www.flickr.com/photos/cinzia60/


" Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre , ma nell'avere nuovi occhi . "
Marcel Proust .
Avatar utente
kiki
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 2513
Iscritto il: 17 dic 2011, 14:08
Località: Torino
Ha ringraziato: 202 volte
Stato ringraziato: 149 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Paesaggio lacustre

Messaggioda tracolcino » 14 dic 2012, 12:29

Due gradevoli acquerelli tuttavia ti consiglio i tutorial semplici semplici che trovi a questo link

http://www.youtube.com/watch?v=RuyLm-L9 ... up&index=6

Poi con pochi soldi (in offerta a circa 11 euro) ti puoi comprare una scatola di acquerelli "Cotman" con almeno 12 colori che sono, diciamo pure, un po' meglio di quelli che ci hai fatto vedere in foto (non me ne volere per questo). Li puoi trovare, ad esempio al seguente link

http://www.amicucci.it/info.aspx?id=4167

Ciao e buon lavoro
Carlo
Un omaggio ai colori dei minerali: http://www.mineraldata.org
alcuni disegni: http://unioneartistideldisegno.altervis ... conti.html
Avatar utente
tracolcino
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 884
Iscritto il: 18 feb 2012, 13:17
Località: Pisa
Ha ringraziato: 50 volte
Stato ringraziato: 72 volte
Contributo: n/a
Bonus: 1

Re: Paesaggio lacustre

Messaggioda Ricuccio » 14 dic 2012, 22:22

Per Danielap:
cerco di rendere il più leggero possibile il disegno perchè l'acquerello a me piace proprio per la sua lievità, la sua ariosità. Ho visto molti acquerelli trattati un po' troppo come fossero a olio e confesso che mi lasciano un pochino freddo. Non mi dispiace la tecnica "acquerello e penna" ma purchè quest'ultima serva proprio solo a dare qualche piccola definizione e venga usata, come si dice, "cum granu salis".

Per Tracolcino:
grazie per il consiglio. Ti confesso che l'anno scorso, proprio a Natale, una delle mie figlie mi ha regalato una scatola di godets della Winsor & Newton da 12 colori. La scatola è ancora bella nuova sulla mia scrivania, un po' perchè di acquerelli ne ho fatti proprio pochini pochini, un po' perchè "mi spiace sporcarla". A parte gli scherzi, la scelta di continuare con la vecchia scatola dai pochi colori è da me voluta sia perchè desidero prima di tutto imparare a "sporcare il foglio" ottenendo il massimo d'effetto con quello che ho a disposizione (nel limite delle mie capacità), sia perchè sono reduce da una pluriennale esperienza fatta con i colori a olio. Ho avuto un insegnante che mi ha messo davanti a una tavolozza con trenta colori e questo, a mio parere, è servito solamente a limitare le mie capacità coloristiche e a crearmi dei problemi tutte le volte che devo scegliere questo o quel colore o a fare le miscele appropriate caso per caso. Naturalmente è questo il mio caso personale e non ha certo un valore generale.
Avatar utente
Ricuccio
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 apr 2011, 20:30
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 10 volte
Contributo: n/a
Bonus: 9

Re: Paesaggio lacustre

Messaggioda antau » 17 dic 2012, 11:40

Sono d'accordo con Tracolcino.
Guarda, Ricuccio, che soprattutto con gli acquerelli la differenza tra roba di qualità e roba di scarso livello si vede tanto. Se hai del W&N usali! Hanno una resa molto migliore di una marca economica e i risultati cambiano decisamente. Poi, chiaramente, dipende anche dalla mano perchè l'acquerello non è facile. Io ci sbatto sempre il muso...
Antonio
Avatar utente
antau
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1687
Iscritto il: 16 gen 2012, 11:38
Ha ringraziato: 67 volte
Stato ringraziato: 113 volte
Contributo: n/a
Bonus: 5


Torna a Pittura ad Acquarello

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite