Pagina 1 di 7

Paesaggi e sketch di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 09:59
da antau
Io ho fatto ieri sera un altro lavoretto acquerello e china. Questo è ancora un "esperimento" ma ormai mi ci sono appassionato... svilupperò questo genere con qualche lavoro fatto con più attenzione perchè questa tecnica mi stimola parecchio e lascia spazio alla libertà nel tirar fuori immagini che sono dentro la mia testa. Era davvero tanto che non mi divertivo così a fare qualcosa...

Paesaggio di fantasia. China seppia e acquerello su carta a grana grossa. Dimensione A4.

Immagine

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 10:18
da Renoil L.
[quote="antau"]vilupperò questo genere con qualche lavoro fatto con più attenzione perchè questa tecnica mi stimola parecchio e lascia spazio alla libertà nel tirar fuori immagini che sono dentro la mia testa.

]
… e non ha problemi di spazi. odori che una volta lamentavi.
Lavoro luminoso e delizioso rafforzato dai tratti a china.
Mi piace molto.
Luigi

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 10:28
da carla
bello!
Bei colori molto luminoso
mi piace molto
complimenti
carla

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 10:33
da antau
Renoil L. ha scritto:… e non ha problemi di spazi. odori che una volta lamentavi.
Lavoro luminoso e delizioso rafforzato dai tratti a china.
Mi piace molto.
Luigi


Questo non è un punto da poco per me(purtroppo...). Per lavorare su carta con questa tecnica basta una lampada da tavolo, un pennino, i due pennelli da acquerello che uso, la mini-scatola da 12 semi-godet della W&N, (eventualmente la scatola più grande di acquerelli a tubetto della Maimeri che ho) due bicchieri d'acqua, un mini-spruzzino, un paio di fogli di carta assorbente e il blocco di carta da acquerello. Sul tavolo da cucina va benissimo come anche sulla scrivania dove ho il PC.
E' un lavorare delicato, che mi impegna come con l'olio o l'acrilico riguardo ai tempi di esecuzione e all'impegno, ma che ha tanti fastidi in meno. Non senti puzze e odori pesanti, i pennelli li sciacqui con acqua e sapone, anche se sono secchi, e vengono come nuovi; Il pennino lo asciughi con la carta assorbente, non c'è necessità di tavolozza perchè è inglobata nella scatola e alla fine la pulisci velocemente con un pezzo di carta assorbente umida... quindi nessuna tavolozza usa e getta e nessun casino per pulirla. Insomma la differenza nel mio caso è veramente enorme rispetto a ciò che devo montare per l'olio e al casino da fare per pulire tutto alla fine della sessione. Significa più tempo da dedicare al "fare" e meno da perdere per il "preparare e ripulire".
Questo non mi farà abbandonare l'olio e l'acrilico, ma è comunque uno sfogo utile per quando ho meno tempo e più voglia di essere libero da vincoli. Poi, e non so come mai, questa è una tecnica con la quale mi sento libero di fare cose di fantasia... A livello di sensazioni e emozioni, mi rispecchia più questo paesaggio inventato che tanti quadri ad olio o acrilico che ho fatto...

p.s.: grazie Carla!

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 10:37
da kiki
Bellissimo , mi piace molto anche il discorso sui contorni di cui parlavi in un altro post . ;) :D
Ti dichiaro ufficialmente " non più imbrattatele " ( come dici tu ) . ;)

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 11:29
da antau
Grazie Cinzia... :D ;-) Mi fa piacere che ti piaccia.

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 12:21
da Alba
antau ha scritto: Poi, e non so come mai, questa è una tecnica con la quale mi sento libero di fare cose di fantasia... A livello di sensazioni e emozioni, mi rispecchia più questo paesaggio inventato che tanti quadri ad olio o acrilico che ho fatto...

p.s.: grazie Carla!

Hai colto l'essenza, l'acquerello è libertà, libertà di sbagliare, libertà d'espressione, immediatezza tra il pensiero e l'opera. L'acquerello fa respirare!!


p.s. Bellissimo paesaggio, belli i colori, molto espressivo. Mi piace! :)

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 12:32
da P.Italia
Non mi hai smentito.... hai ripreso velocemente la mano, ma non ne avevo dubbi !! Per noi appassionati anche delle due ruote a pedali (tu capirai quello che voglio dirti) è come d'inverno quando lasci la bici e ti alleni con la corsa a piedi le prime volte è come avere delle stecche alle gambe ma dopo le prime due - tre sgambate poi corri di nuovo facilmente... Sei ritornato a fare quei bellissimi lavori ad acquerello che tanto mi piacciono ;)

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 13:02
da antau
Che dirvi... mi fa davvero piacere vedere questi apprezzamenti. Non per il discorso tecnico, con un po' di autocritica vedo ancora tanti difetti da correggere: ad esempio nel disegno che volutamente è piuttosto libero, qualche attenzione in più ci vuole altrimenti alcune soluzioni risultano più derivanti dal caso che dal controllo di quello che si fa; nell'acquerello qualche indecisione nei colori che ha portato in alcune zone a poca trasparenza.
Ma detto questo, ripeto, mi fa piacere vedere che sia apprezzato questo tipo di lavori perchè descrivono una bella fetta delle mie idee e la parte più schiva e "poetica" che c'è nella mia testa. Quest'ultima l'avevo messa un po' troppo da parte ultimamente...

Re: Paesaggio di fantasia

MessaggioInviato: 28 mar 2013, 14:17
da Alba
P.Italia ha scritto:...Per noi appassionati anche delle due ruote a pedali (tu capirai quello che voglio dirti) è come d'inverno quando lasci la bici e ti alleni con la corsa a piedi le prime volte è come avere delle stecche alle gambe ma dopo le prime due - tre sgambate poi corri di nuovo facilmente... Sei ritornato a fare quei bellissimi lavori ad acquerello che tanto mi piacciono ;)

....mmmhhhh :roll: ...se ne deduce che...sono in presenza di brutti e sporchi ciclisti!! Bene bene, oggi c'è la Panne, tra poco il collegamento...significa che non sarò la sola con un occhio alla tela e l'atro alla tv a guardare la gara? :twisted:
Nel mio piccolo, anche io sono una ciclista, dopo due mesi di ferma causa pioggia a catinelle, ricomincerò col triciclo :lol: