Plain-air con Acquerello

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Acquarello. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda Renoil L. » 07 mag 2013, 18:09

pierangelo.vicario ha scritto:.... anche per la moltitudine di persone che si fermano a vedere ed a chiedere come si fà ............

Questo è proprio il motivo per cui non ho mai avuto il coraggio di lavorare all'aria aperta.
Ho l' impressione che si fermassero in molti perchè,,,,, hai fatto proprio un bel lavoro !Complimenti.
Avatar utente
Renoil L.
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 809
Iscritto il: 12 nov 2012, 16:48
Ha ringraziato: 61 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda Acquarius » 07 mag 2013, 19:29

Grazie Piergiorgio della spiegazione chiara e molto precisa del tuo operato. Una curiosità: che colori sono il verde di perilene ed il bruno di perilene? Non li conosco.
Lorena
Non essere mai soddisfatti: l'arte è tutta qui. (Jules Renard)
Avatar utente
Acquarius
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 18 mag 2012, 18:55
Località: Roma
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 16 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda pierangelo.vicario » 07 mag 2013, 20:07

x Renoil: non ci vuole coraggio per lavorare in plain-air basta fare quello che si è sempre fatto a casa, se ci provi sono sicuro che ne trarrai un'utile esperienza che non vedi l'ora di ripetere. Quando si dipinge fà piacere che la gente venga a vedere cosa stai facendo, sarebbe peggio il contrario; pensa se nessuno ti prende in considerazione e passano senza dare o dire......

x Acquarius: sono acquerelli della Winsor Newton serie artisti - il verde di perilene (460) è un verde molto scuro trasparente che utilizzato (in piccole dosi) con altre tinte da delle sfumature particolari specialmente con il blu cobalto per le tite dell'acqua. il bruno di perilene (507) è un rosso mattone molto carico tipo il rosso indiano ma trasparente - la mia tavolozza è composta da 48 colori ma per fortuna non li uso tutti e quasi sempre sono mischiati tra loro. : i più utilizzati sono: aureolina (giallo cobalto), giallo winsor, gommagutta nuova, rosso chiaro, lacca scarlatta, cremisi di alizarina, rosa permanente rosa garanza autentico, violetto cobalto, violetto winsor, oltremare francese, blu cobalto, phatalo turchese, verde winsor tonalità blu, verde veronese, verde winsor tonalità gialla, verde di hooker, verde di perilene, verde vescica permanente, giallo di napoli, terra di siena naturale, oro di chinacridone, terra di siena bruciata, rosso indiano, bruno di perilene, terra d'ombra naturale, terra d'ombra bruciata, seppia, grigio di payne , tinta neutra. Sembrano tanti ma per certi lavori se non si ha il colore giusto diventa molto difficile ottenere quella tonalità specifica e a volte questo fà la differenza. Il tutto dipende dai soggetti : fiori, paesaggi (inverno estate autunno), fiumi, cascate, laghi, persone, ecc. ecc. Se avete altri quesiti ....... sempre disponibile ........
pierangelo.vicario
Utente
Utente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 25 feb 2013, 19:01
Ha ringraziato: 15 volte
Stato ringraziato: 29 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda Acquarius » 07 mag 2013, 20:38

Grazie per le ulteriori spiegazioni, Pierangelo. I colori che hai elencato li conosco e, a parte un paio, li ho anch'io. Quelli che non conoscevo erano il verde ed il bruno di perilene che cercherò e proverò :D .
Lorena
Non essere mai soddisfatti: l'arte è tutta qui. (Jules Renard)
Avatar utente
Acquarius
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 18 mag 2012, 18:55
Località: Roma
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 16 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda Pinturicchio » 07 mag 2013, 22:25

Pierangelo, solo a quest'ora ho potuto vedere il tuo magnifico dipinto. Complimenti ! Usi i tubetti o i godet ? Se hai usato la tavolozza probabilmente usi i tubetti, è giusto ? Li acquisti in negozio singoli o online ? E se online dove ? Grazie
Umberto
Si può essere felici solo se si è pittori
Joaquín Sorolla
Pinturicchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 09 apr 2011, 13:15
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 17 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda walter.cozzoli » 08 mag 2013, 07:57

"pierangelo.vicario"]x walter cozzoli : Scusate l'intromissione ma non era mia intenzione creare problemi...


Pierangelo, non devi scusarti di nulla, la mia è solo una richiesta di come hai realizzato un bel lavoro come il tuo, ad acquerello.
Sei vuoi sapere come si fa ecco le indicazioni:
In caso di foto progressive (le compatti in uno zip file) e me le mandi (wcozzoli@libero.it) ci penso io a inserirle, in caso di filmato è un lavoro da fare su youtube, ma non so se tu ti intendi di queste cose, ma anche in questo caso avendo il filmato potrei fartelo io.
Avatar utente
walter.cozzoli
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 08 apr 2011, 07:42
Ha ringraziato: 11 volte
Stato ringraziato: 103 volte
Contributo: n/a
Bonus: 182

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda pierangelo.vicario » 08 mag 2013, 09:05

x walter cozzoli: grazie delle spiegazioni, nelle prossime esposizioni sicuramente terrò conto di quanto hai detto e non mancherò di specificare come è stato affrontato il soggetto e con quali tecniche.

x Pinturicchio: io utilizzo la tavolozza con i demi-godet (a casa e all'esterno) sia solidi che spremuti dal tubetto direttamente della scatolina quando è finito il colore; i colori li acquisto tramite internet su ebay (quando trovo l'occasione per qualità/prezzo e costo di spedizione per il materiale che mi serve)
il materiale che utilizzo è:
colori della Winsor Newton serie artisti - pennelli W & N artisti in martora kolinsky - carta Fabriano Artistico traditional white sia in fogli che rotolo da tagliare a misura (1,40 x 10 mt) 100% cotone 300 gr./mq ruvida a volte anche la Daler Rowney o la Arches sempre in cotone 100% - 300 gr. ruvida - per fare scorrere meglio il colore sulle grandi lavature aggiungo all'acqua qualche goccia di fiele di bue e per ottenere effetti particolari del cielo il liquido di granulazione con blu oltremare. - bisogna sempre leggere attentamente le caratteristiche dei colori che si usano in quanto ci sono quelli trasparenti , semitrasparenti, semicoprenti, opachi, granulati e colori di tintura ed in base a cosa si deve realizzare impiegare i colori adatti specialmente per il gioco delle velature in sovrapposizione altrimenti si rischia di ottenere dei bellissimi "tutto marrone/grigio e/o sporco"..
pierangelo.vicario
Utente
Utente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 25 feb 2013, 19:01
Ha ringraziato: 15 volte
Stato ringraziato: 29 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda Alba » 08 mag 2013, 09:08

Gran bel lavoro!!! Per lavorare in presa diretta con pubblico in sala...ci vuol coraggio, io non sono capace. Le poche volte che ho lavorato all'aria aperta ero in posti isolati.
Alba
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 17 mar 2013, 15:32
Ha ringraziato: 8 volte
Stato ringraziato: 22 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda antau » 08 mag 2013, 14:12

pierangelo.vicario ha scritto:La mia sola intenzione era di invogliare e stimolare altri a provare a "lavorare" in plain-air, l'esperienza che se ne può trarre è veramente unica in quanto hai davanti a te, e dal vero, quello che devi ritrarre con tutta la gente attorno e il via vai di persone che ti guardano (dipende sempre da dove ti trovi, io ero nella piazza antistante l'isola).


Pierangelo... senza nulla togliere al valore del tuo dipinto, io credo che non sia stato fatto "en plein air", o almeno non guardando il vero e disegnando direttamente. Magari è stato fatto all'aperto ma copiando da una foto... Mi dispiace davvero dirlo e sono pronto a scusarmi pubblicamente se mi dimostri che non è così.....
Ripeto non è una cosa che toglie valore tecnico al tuo acquerello e sinceramente non pensavo neanche di trovarmi in una situazione del genere... guardando il tuo dipinto avevo l'impressione del già visto, ma l'ho imputato al fatto che è un classico la scenetta della barca sul lago.... Non ricordavo che nelle mie continue ricerche di paesaggi e borghi, avevo già visto quell'immagine.
Quindi il tuo peccatuccio (se tale è... ) l'ho scoperto per caso. Non conoscevo la località del tuo acquerello così sono andato a cercarla per curiosità e per trovare spunti, ma già alla prima pagina m'è m'è capitata sott'occhio questa...

Immagine

Oggettivamente è piuttosto difficile sostenere che il tuo acquerello non sia stato fatto da questa foto...... ma se mi dimostri che mi sbaglio, ripeto, ti chiedo scusa in ginocchio :roll: (virtuale)

Le ipotesi sono queste:

1) o tu e il fotografo stavate nello stesso punto e avete immortalato la stessa scena con mezzi diversi... (?)
2) o hai semplicemente pescato una bella foto da internet e l'hai rifatta, con peraltro buonissima tecnica, ad acquerello.
3) hai disegnato il paesaggio dal vero e poi, trovando quella foto, ci hai messo la barchetta... ma questa ipotesi sinceramente la trovo forzata...

Però, dai... perchè dire che è stato fatto dal vero se così non è? Il tuo è un ottimo acquerello e tutti fanno acquerelli da fotografie... non c'è nulla di male. Ci sono pittori famosissimi che lavorano solo in studio da fotografie. Non si è più bravi solo perchè si è capaci di disegnare dal vero. Si è più bravi perchè si ha fantasia e creatività o magari grande umiltà nello studio e nella copia di grandi pittori del passato, come dimostrano tanti su questo forum. Non facciamo passare il messaggio che è accettabile dire una innocua bugia solo per "sembrare" più bravi... io sono una schifezza tecnicamente ma ci sono tanti che mi ringraziano per i contributi... insomma... basta solo esser veri per piacere, esser se stessi.
Per me, ripeto, non c'è alcun problema e non cala la mia stima per la tua capacità nell'acquerello, però anche e soprattutto in nome della serietà di questo forum, qualche spiegazione ce la devi no?
E poi si ricomincia come nulla fosse successo, almeno da parte mia. Siamo tutti peccatori, quindi figurati se mi faccio un'opinione su una persona per una sciocchezza come questa e credo che anche tra gli altri nessuno si sognerà di giudicarti male per una tua ingenuità.... però una spiegazioncella daccela, dai... ;-)
Antonio
Avatar utente
antau
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1687
Iscritto il: 16 gen 2012, 11:38
Ha ringraziato: 67 volte
Stato ringraziato: 113 volte
Contributo: n/a
Bonus: 5

Re: Plain-air con Acquerello

Messaggioda walter.cozzoli » 08 mag 2013, 16:22

Mi dispiace che succedano queste cose!!!
Avatar utente
walter.cozzoli
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 08 apr 2011, 07:42
Ha ringraziato: 11 volte
Stato ringraziato: 103 volte
Contributo: n/a
Bonus: 182

PrecedenteProssimo

Torna a Pittura ad Acquarello

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite