Pagina 2 di 3

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 20 nov 2013, 00:12
da ebonetti
Ciao Zephyrine,
Grazie per il benvenuto è un piacere conoscere gente che ha la passione della pittura nello specifico l'acquerello :)

Si ultimamente, la W&N è peggiorata moltissimo anche i pennelli dopo poco perdono la punta e diventano inutilizzabili. La serie fine comunque è ancora ottima, ma costicchia e spendere per spendere preferisco gli schmincke(io uso i tubetti) che per me sono il top assoluto in quanto a brillantezza e purezza dei pigmenti.

Cercherò di condividere ed imparare il più possibile ;)

E_B

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 20 nov 2013, 00:28
da Zephyrine
Pure i pennelli... male a sapersi..
Bé, hai detto bene in quanto a passione, ma in quanto a risultati non è che per quel che mi riguarda ce ne siano molti comunque vedremo in futuro. Uso anch'io gli schmincke, ma con molta parsimonia e ti dirò che questo mi frena abbastanza anche nelle altre tecniche ogni volta che ho tra le mani un materiale costoso, il timore di "mortificarlo" producendo robe inguardabili è sempre in agguato. :roll:
Grazie per la disponibilità e per "l'imparare" mi sa che tu sei già moooooolto avanti!! :D

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 22 nov 2013, 16:11
da ebonetti
eheheh, in effetti poi più hai il timore di sbagliare più l'acquerello ti frega :D

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 01 set 2014, 03:45
da epompei
Ciao, da autodidatta ho iniziato con i Cotman, poi sono passata a quelli di livello superiore: una volta che hai imparato
come dosare il colore, ti accorgerai che la resa e' incredibile ed il colore fantastico!

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 03 set 2014, 13:19
da sasadangelo
Ciao,

Io ho usato i Venezia e mi sono trovato bene. Se sei principiante vanno più che bene e se ti fanno un buon prezzo fai un affare.

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 03 set 2014, 14:07
da Bart47
sempre benvenuto chi si avvicina all'acquarello!! I Venezia ti soddisferanno, non perdere l'occasione che ti si offre (io uso i tubetti che trovo comodissimi).
@ Pierangelo ho visto i tuoi lavori sono bellissimi e spero che frequenterai di più il Forum: personalmente ho sempre bisogno di suggerimenti :D

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 31 mar 2015, 13:15
da Giampino
Buon giorno a tutti, sono un nuovo iscritto, felice di essere tra voi. Tempo fa ho ritrovato la mia vecchia scatola di acquerelli, dei Windsor&Newton in godet. Ho così' riscoperto gli acquerelli con il loro fascino e la loro "imprevedibilità'" che li rende, per questo, unici. Se riesce a farseli un po' amici possono dare grandi soddisfazioni ma pensavo di passare ai "Venezia" che essendo in tubo sono decisamente più' comodi da gestire.. non ultimo il fatto che, mettendo il colore sulla tavolozza, non si sporcano gli altri. Non li mai usati ma penso siano interessanti anche come rapporto qualità'/prezzo. Ditemi la vostra.. Vi allego un paio di questi lavori, "La violinista" Acquerello su carta Fabriano da 300 grammi 30x40 e "Il Cow boy" stessa tecnica e supporto 40x50. Ne sto preparando altri visto che questa tecnica la sento nelle mie corde.

https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphot ... e=559F6BA0


https://fbcdn-sphotos-d-a.akamaihd.net/ ... 367c54ee23

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 31 mar 2015, 14:00
da Giampino
In realta' in questo forum avevo letto già' dei pareri positivi sui "Venezia", e penso che passare dai Windsor&Newton (la serie studio) in godet ai Venezia non ci sia molta differenza in termini di purezza di pigmenti ma solo come gestione diversa e, appunto, più' comoda dei colori. Pare che abbiano anche una buona tenuta alla luce, differente a seconda del colore certo, ma superiore agli acquerelli liquidi tipo gli Ecoline che essendo delle aniline, se non sbaglio, hanno una tenuta di luce pessima..

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 31 mar 2015, 14:20
da Zephyrine
Complimenti per i lavori!! Il cow-boy è stupendo!! :)
Sai, di questi tempi non si fa che risparmiare però, se già sei a questi livelli, hai mai considerato il passaggio ad un prodotto superiore tipo gli già citati schmincke o i maimeri blu? I Venezia, così come i Cotman, vanno bene per chi inizia, ma la differenza con prodotti da artisti è notevole. Io il mio parere l'ho già espresso sopra, posso dirti in più che anche i Venezia si trovano in godet e i Cotman in tubo, tra i due quelli della maimeri son più squilllanti, ma rigurgitano legante dal tubetto, bisogna farci l'abitudine, ora sta a te la scelta.

p.s: per gli ecoline, io in 20 anni non ho mai notato deterioramenti da luce nei miei vecchi lavori, sicuramente alcune tinte sono meno resistenti di altre però non li ho mai trovati così pessimi.

Re: Acquerelli Venezia maimeri

MessaggioInviato: 31 mar 2015, 14:37
da Giampino
Grazie Zephyrine, in effetti dei Blu ne ho sentito parlare un gran bene, mi stai convincendo, mi pare che siano più' piccoli i tubetti ma è anche vero che se il pigmento è più' puro ne usi anche di meno.. io avevo usato gli acquerelli liquidi della Windsor, (simili agli Ecoline) anni fa, erano comodi con il contagocce, per poi scoprire, l'altro giorno, preso dalla "frenesia" degli acquerelli che non sono più' prodotti. Anni fa, quando facevo l'illustratore, feci un ritratto a Sean Connery stile locandina cinematografica, di questo ritratto ho il fotocolor (quando ancora si faceva), ebbene la differenza di questo dall'originale che ho appeso qui in casa è abissale, anche se il disegno è protetto dal vetro ed è in casa quindi protetto dagli ultravioletti che pare siano responsabili della maggior parte del deterioramento dei colori liquidi, il disegno, dicevo è molto più' sbiadito del fotocolor, certo ci son voluti anni e se non hai un riferimento non te ne accorgi subito. Adesso son qui che mi sto arrabattando per farne un'altro.. tema.. naturalistico.. torno ai vecchi tempi, quando collaboravo con Airone. Comunque viva gli acquerelli!!