Pagina 1 di 1

Pedro Cano

MessaggioInviato: 22 gen 2012, 16:45
da robjnia
Lo conoscete? Cosa ne pensate di questa maniera di intendere l'acquerello? A me piace moltissimo :)

Re: Pedro Cano

MessaggioInviato: 22 gen 2012, 17:21
da grigio
Concordo, molto bello.

Re: Pedro Cano

MessaggioInviato: 22 gen 2012, 20:20
da antau
Davvero bella come tecnica. Quello che più affascina secondo me è l'effetto monocromatico di parecchi dei suoi acquerelli e l'impressione di doppia esposizione fotografica in alcune delle sue opere. Tipo questa...

Immagine

Re: Pedro Cano

MessaggioInviato: 23 gen 2012, 14:01
da robjnia
ma tu hai idea di come riesca ad ottenere questo effetto di luce soffusa che caratterizza tutti i suoi lavori e che a tutti dona un che di visionario :?: ?

Re: Pedro Cano

MessaggioInviato: 23 gen 2012, 14:32
da antau
robjnia ha scritto:ma tu hai idea di come riesca ad ottenere questo effetto di luce soffusa che caratterizza tutti i suoi lavori e che a tutti dona un che di visionario :?: ?


Io non penso che ci sia un solo modo per farlo; per capirlo però bisognerebbe vedere l'opera direttamente o magari una foto un po' più definita; di certo un metodo che conosco per ottenere immagini simili è lavorare con il foglio ben bagnato andando per macchie di colore e definendo successivamente quelle poche linee che si vogliono più definite. Non è facile perchè già l'acquerello presuppone una grossa capacità di controllo e pianificazione, in più sul bagnato gli effetti indesiderati possono verificarsi più facilmente. Una persona che conosco lavora così anche su tela con gli acrilici, bagnandola abbondantemente e ottenendo un risultato molto simile di contorni soffusi e atmosfera ovattata. Però, ripeto, con foto così piccole è molto difficile capire quale sia il metodo che ha usato.

Re: Pedro Cano

MessaggioInviato: 23 gen 2012, 19:56
da robjnia
A Firenze anni fa c'è stata una sua mostra e avendoli visti sembra che lui proceda con doppio metodo bagnato su bagnato, ma poi contemporaneamente :?: , colori anche asciutti perchè molte parti sono molto definite. Bohhh! Ciao Antau ( :D ho visto ora che sei di Sesto!!)

Re: Pedro Cano

MessaggioInviato: 23 gen 2012, 22:30
da antau
robjnia ha scritto:A Firenze anni fa c'è stata una sua mostra e avendoli visti sembra che lui proceda con doppio metodo bagnato su bagnato, ma poi contemporaneamente :?: , colori anche asciutti perchè molte parti sono molto definite. Bohhh! Ciao Antau ( :D ho visto ora che sei di Sesto!!)


Sì! Sono di Sesto da un anno... prima ero di Firenze e prima ancora ero Lucano... :-)

Re: Pedro Cano

MessaggioInviato: 25 gen 2012, 07:31
da Amalia.LaRosa
Trovo stupendi i suoi lavori, io non lo conoscevo grazie robjnia per averlo citato!

Re: Pedro Cano

MessaggioInviato: 25 gen 2012, 12:41
da robjnia
Si Amalia è straordinario....lui ha raffigurato in una mostra di qualche anno fa "le città invisibili" di Calvino...non so se l'hai visto...ciaoooo ;)