Ritratto ad acrilico

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Acrilico. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda tracolcino » 15 nov 2013, 14:00

Hai mai pensato ad usare i Colori-ad-Olio-solubili-in-Acqua-Winsor-Newton-Artisan, sono inodori e, se usati solo con acqua si possono considerare un buon compromesso tra i colori acrilici e quelli ad olio con il vantaggio che non asciugano subito come gli acrilici. Invece se vengono usati con un medium come "standoil" si comporotano esattamente come i colori ad olio. ;)
Carlo
Un omaggio ai colori dei minerali: http://www.mineraldata.org
alcuni disegni: http://unioneartistideldisegno.altervis ... conti.html
Avatar utente
tracolcino
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 884
Iscritto il: 18 feb 2012, 13:17
Località: Pisa
Ha ringraziato: 50 volte
Stato ringraziato: 72 volte
Contributo: n/a
Bonus: 1

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda Valeflo » 15 nov 2013, 16:11

Grazie Tracolcino, non conoscevo questi colori, ho preso nota e chiederò se li hanno in negozio. Direi che sarebbe un ottimo compromesso :D
Valentina

"L’arte è una collaborazione tra l’uomo e Dio, e meno l’uomo fa, meglio è" (Andrè Gide)
http://www.flickr.com/photos/107738685@ ... 338944424/
https://www.facebook.com/ritrattidivalentina?fref=ts
Avatar utente
Valeflo
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 29 ott 2013, 21:37
Ha ringraziato: 4 volte
Stato ringraziato: 15 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda tracolcino » 15 nov 2013, 17:37

Non so in quale cittá abiti ma qui a Pisa non si trovano. Prova a cercarli su internet cosí ti chiarisci meglio le idee.
Carlo
Un omaggio ai colori dei minerali: http://www.mineraldata.org
alcuni disegni: http://unioneartistideldisegno.altervis ... conti.html
Avatar utente
tracolcino
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 884
Iscritto il: 18 feb 2012, 13:17
Località: Pisa
Ha ringraziato: 50 volte
Stato ringraziato: 72 volte
Contributo: n/a
Bonus: 1

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda Valeflo » 15 nov 2013, 18:07

Ah bè, se non li trovi a Pisa di sicuro non li trovo qua a Gorizia... provo a vedere su internet. Grazie mille!
Valentina

"L’arte è una collaborazione tra l’uomo e Dio, e meno l’uomo fa, meglio è" (Andrè Gide)
http://www.flickr.com/photos/107738685@ ... 338944424/
https://www.facebook.com/ritrattidivalentina?fref=ts
Avatar utente
Valeflo
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 29 ott 2013, 21:37
Ha ringraziato: 4 volte
Stato ringraziato: 15 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda Zephyrine » 15 nov 2013, 23:04

Puoi anche provare sia olio che acrilico, ti compri un cartoncino telato e tre primari per tipo dei più economici, non spenderai una fortuna. Li provi e vedi come ti ci trovo con la pennellata. Poi ti chiedo, ma con la tempera hai mai provato? A scuola tutti abbiamo usato la tempera e non capisco perché qui nessuno ne parla mai. Sarebbe un buon esercizio che ti avvierebbe più facilmente alle altre due tecniche.
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda Valeflo » 15 nov 2013, 23:52

Ciao Zephyrine, anch'io mi chiedevo perché nel forum la tempera non viene mai menzionata. Sì, con la tempera facevo dei bei lavori alle medie, soprattutto paesaggi. Ne devo avere ancora alcuni da qualche parte, li cercherò... Ricordo poco sinceramente, ma ricordo bene che il professore di artistica mi tirava sempre le oriecchie perché i miei paesaggi erano spesso troppo cupi ed uggiosi, se così si può dire... Mi piaceva dipingere cieli grigi, atmosfere cupe, paesaggi desolati e tristi. Forse rispecchiavano il mio stato d' animo... Ma sono passati tanti anni ...e ora non so nemmeno come facevo... Comunque credo che seguirò il tuo consiglio prima di comprare i colori che mi ha suggerito tracolcino, che mi sembrano adatti ai principianti. Proverò entrambi.
Valentina

"L’arte è una collaborazione tra l’uomo e Dio, e meno l’uomo fa, meglio è" (Andrè Gide)
http://www.flickr.com/photos/107738685@ ... 338944424/
https://www.facebook.com/ritrattidivalentina?fref=ts
Avatar utente
Valeflo
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 29 ott 2013, 21:37
Ha ringraziato: 4 volte
Stato ringraziato: 15 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda Cuorenero » 16 nov 2013, 19:23

io penso che la tempera sia la più difficile da usare , tutti voi storcerete il naso ma visto che quando ci passi sopra si scioglie e se passi a spessore si spacca , poi il fatto che i colori asciugandosi cambiano colore e che asciuga molto in fretta , cmq Valentina credo che con la bravura che hai nel ritratto e la conoscenza dei chiaro oscuro non troverai difficoltà nel dipingere con qualsiasi tecnica ci vuole solo il tempo per abituarsi , la differenza fondamentale fra tempera, acrilico e olio sono i tempi di asciugatura e la differenza che si ottiene ripassandoci sopra , sicuramente l'olio è quello che ti permette di lavorare più allungo e di ottenere migliori sfumature e velature ma nello stesso tempo devi stare a che fare con solventi per la pulizia , personalmente trovo più facile dipingere ad olio che a tempera e che l'olio sia più adatto per il ritratto ..

penso che ti hanno suggerito bene di prendere i tre primari e il bianco per vedere come ti trovi , per la preparazione della tela non preoccuparti all'inizio puoi usare direttamente la tela come te la vendono con preparazione universale , tienici informati buon lavoro
Avatar utente
Cuorenero
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 24 set 2013, 10:36
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 38 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda Valeflo » 16 nov 2013, 20:20

Grazie Cuorenero, per i complimenti e la fiducia... prenderò i colori primari e farò qualche prova. Vi terrò informati e intanto guarderò i bellissimi dipinti degli altri. Ciao e grazie a tutti per i preziosi consigli.
Valentina

"L’arte è una collaborazione tra l’uomo e Dio, e meno l’uomo fa, meglio è" (Andrè Gide)
http://www.flickr.com/photos/107738685@ ... 338944424/
https://www.facebook.com/ritrattidivalentina?fref=ts
Avatar utente
Valeflo
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 29 ott 2013, 21:37
Ha ringraziato: 4 volte
Stato ringraziato: 15 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda Zephyrine » 16 nov 2013, 23:05

eh, però ai bambini si dà subito la tempera in mano, vuoi per l'atossicità, la praticità per l'uso dell'acqua come diluente e se la usano loro istintivamente con risultati più che soddisfacenti, i più grandicelli possono impegnarsi ad usarla più consciamente mettendo in pratica tutti gli accorgimenti necessari per la buona riuscita così come fanno per l'acrilico, l'olio o qualsiasi altra tecnica. ;)
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto ad acrilico

Messaggioda lucia casi » 02 dic 2013, 15:33

Ciao, Valeflo. Ho letto tutte le opinioni sulle difficoltà di usare l'acrilico per eseguire ritratti. E' vero, l'acrilico ha molte difficoltà. Ma ho visto i tuoi ritratti, sei molto brava, molto bello il ritratto a pastello soffice. Ne deduco che hai la pazienza sufficiente per affrontare le difficoltà dell'acrilico. Ti posto un mio lavoro ad acrilico, non è un ritratto, quindi è stato molto più facile eseguirlo.( E' solo un particolare perché non sono riuscita a ridimensionarlo tutto )
danza aerea con cerchio (2).jpg
danza aerea con cerchio (2).jpg (76.07 KiB) Osservato 2078 volte
.
L'immagine non è molto fedele, nell'originale le macchie si notano meno, anche se non era mia intenzione nasconderle. Diciamo che le pennellate visibili mi piacciono.
Le difficoltà nell'acrilico sono soprattutto le sfumature. Per rallentare l'asciugatura e per creare un impasto più favorevole alle sfumature, uso la vernice per acrilico, ho abbandonato l'apposito ritardante, che mi piace meno. La vernice crea un impasto diverso, che rimane umido e cremoso più a lungo sulla tela, e alla fine tutto il quadro è più brillante. A me piacciono tutte le tecniche. Il pastello soffice è quello che conosco meglio. Ora ho un raptus per l'olio, ma credo che sia bello sperimentare il più possibile. Comunque, segui l'istinto. Accetta i consigli, ma poi, vai per la tua strada. Lucia. ;)
lucia casi
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 06 dic 2012, 21:47
Ha ringraziato: 2 volte
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

PrecedenteProssimo

Torna a Pittura ad Acrilico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron