Ritardante per acrilici

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Acrilico. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Ritardante per acrilici

Messaggioda Fosco » 23 feb 2012, 19:25

come nuovo imbrattatele, mi chiedo quale deve essere la quantità di ritardante da aggiungere ai colori acrilici per poter effettuare una buona sfumatura, grazie
Fosco
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 22 feb 2012, 19:11
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: ritardante per acrilici

Messaggioda Zephyrine » 24 feb 2012, 12:25

Il ritardante non va usato in maniera eccessiva o ti farà screpolare la pittura. Mettine una certa quantità sulla tua tavolozza e intingici la punta del pennello per poi mescolarci il tuo colore. Di solito è sufficiente in quel modo. :)
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: ritardante per acrilici

Messaggioda umbra » 30 nov 2012, 12:58

Fosco ha scritto:come nuovo imbrattatele, mi chiedo quale deve essere la quantità di ritardante da aggiungere ai colori acrilici per poter effettuare una buona sfumatura, grazie


Fosco, se vuoi un parere senza sfumature, non devi usare nessun ritardante per ottenere una buona sfumatura..Ma studiare la pittura del Maestro dei Maestri negli acrilici, Sebastian Kruger, nato non nel Rinascimento ma lo scorso secolo...maestro anche di sfumature, usando proprio la materia acrilica (colla e colorante) che è quanto di più ostico ci possa essere per ottenere delle sfumature simili all'olio...come tutti giustamente immaginano debbano essere delle sfumature.
Gurda cosa fa con gli acrilici, i molteplici effetti, le sfumature e la velocità strabiliante con cui gli ottiene. Non usa ritardanti, solo acqua e colore.
Penso che per imitare gli olii con gli acrilici non si deve procedere come con gli olii, alla lettera, sfumando bagnato su bagnato sullo stesso piano fra due colori diversi..o perlomeno non solo questo. Si deve procedere assecondando la natura dell'acrilico, ossia principalmente il fatto che secca in un attimo...assodato questo il ritardante sarebbe addirittura di grande impaccio.
E con ciò, se vuoi arrivare a lavorare veramente a buoni livelli con gli acrilici (e anche con la pittura realistica in generale) ti do un informazione che non ha prezzo :D

Usare i ritardanti...Si, allugano un po' i tempi di ascigutara. Ma non molto, spesso succede che quando avresti ancora bisogno di colore fresco sulla tavolozza si crea una poltiglia poco lavorabile...tu allora non sai che fare, aggiungo altro ritardante o metto acqua? :D Inoltre la dosatura perfetta di ritartdante è solo quella che mettono in alcuni tubetti direttamente dalla fabbrica.
Per aggiungere ritardante ad occhio e croce bisogna essere molto bravi e può portare alla nevrosi..Succede poi che quando vai a sfumare sulla tela due campiture vicine (alla maniera dell'olio) trovi delle parti semi-secche, altre bagnaticce e il tutto non si lavora bene.
Un altro problema che ho riscontrato è che, come tutte le cose che si aggiungono al pigmento, questo si assottiglia e si indebolisce, nel caso specifico il colore acrilico perde corpo, sopratutto la parte sfumata in piano, tende a dare un brutto effetto..almeno nelle mie prove.
Se uno vuole dipingere in modo 'realistico' il mio modesto parere è che i ritardanti siano un medium che porta fuori strada.
umbra
Utente
Utente
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 22 giu 2012, 11:19
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritardante per acrilici

Messaggioda lina.vinazzani » 20 ott 2013, 09:16

Ciao. Ho visto ora i commenti che riguardano gli acrilici. Questa estate avevo intenzione di fare due pannelli in legno con due falsi del Botticelli che come sapete dipingeva a tempera. Ora già gli acrilici seccano subito, con il caldo è impensabile. conosco anche che Botticelli dipingeva a piccole pennellate, comunque ho preferito l'olio perchè le sfumature sono troppo più belle. Mi chiedevo se forse poteva esserci una marca di acrilici migliori con una essiccazione più lenta, magari i miei sono di scarsa qualità.. ma a vedere i commenti precedenti forse è improbabile. Magari sbaglio nel preparare il supporto. Mi potete consigliare una biona marca, io uso i Beta color della Divolo. ;)
Avatar utente
lina.vinazzani
Utente
Utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 05 set 2013, 23:43
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritardante per acrilici

Messaggioda Zephyrine » 20 ott 2013, 17:55

Anche la tempera asciuga velocemente e con gli acrilici potresti riproporre il tratteggio del Botticelli. ;)
Comunque a proposito di acrilici che asciugano più lentamente io non ne conosco e non saprei consigliarti non conoscendo i tuoi tempi di lavorazione. Tra tutte le marche (poche) che ho provato non ho visto differenze nell'asciugatura. Io mi trovo meglio ad usare le idropitture per i muri perché non amando molto la finitura "plasticosa" degli acrilici per belle arti, preferisco le prime più opache e vellutate. A detta della stragrande maggioranza degli artisti, i migliori acrilici sono i Liquitex Heavy Body e sono anche i più costosi, ma per i mie gusti sono troppo vischiosi, appiccicano! Ogni marca si differenzia per più di una caratteristica come la consistenza, la lucentezza, la resa al tatto ecc., io consiglio sempre di provare alcuni colori di marche diverse per poi decidere con quali ci si trova meglio. Gli acrilici di Volo non li ho mai provati, ma se dovessi basarmi sulla qualità dei loro oli della serie Accademia, allora son sicura che non li proverò mai!! :mrgreen:
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritardante per acrilici

Messaggioda patti » 20 ott 2013, 19:09

:D Zephyrine, cosa intendi per il tratteggio del botticelli???
grazie
patti
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 162
Iscritto il: 27 apr 2011, 12:13
Ha ringraziato: 15 volte
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritardante per acrilici

Messaggioda lina.vinazzani » 21 ott 2013, 14:18

Ciao Zephyrine e Patti. Grazie per il consiglio. Anch'io ho letto che Botticelli dipingeva a tratteggio ma purtroppo non avendo fatto il Liceo artistico e quindi non conoscendo le tecniche a volte cerco le strade più veloci per eseguire le mie opere. Ma mi riprometto di informarmi perchè vorrei fare altre opere del Botticelli. Per quanto riguarda le tinte la divolo ( di cui uso anche l'olio) non è eccessivamente lucida quindi si lavora bene. Magari non ha una grande varietà di colori quindi spesso me li devo creare e asciuga troppo velocemente. Vedrò in seguito se cambiare . Ciao e grazie.
Avatar utente
lina.vinazzani
Utente
Utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 05 set 2013, 23:43
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritardante per acrilici

Messaggioda Zephyrine » 21 ott 2013, 18:46

@ patti - dipingendo a tempera, che screpola se data a spessore, si era soliti fare più strati con tratteggi sottili e se guardi la foto del link, ad esempio la mano tenuta sul seno dalla Venere, puoi vedere cosa intendo. Poi nello specifico, Botticelli usava la tempera all'uovo.

@ Lina - mi sa che eseguire una copia rispettando la tecnica e la pennellata dell'originale sia un lavorone enorme dal punto di vista del tempo e della manualità. In bocca la lupo se tenterai.
Poi per gli acrilici non è che le altre marche abbiano chissà quante tinte in più quindi il crearsele da soli resta sempre l'unica soluzione.
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritardante per acrilici

Messaggioda patti » 21 ott 2013, 18:56

:D grazie Zephyrine
patti
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 162
Iscritto il: 27 apr 2011, 12:13
Ha ringraziato: 15 volte
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritardante per acrilici

Messaggioda SIMONE » 25 ott 2013, 14:37

io uso esclusivamente acrilici e non uso nessun ritardante, solo acqua.

forse chi parla di questa velocità di essicazione lo fa paragonando gli acrilici all'olio ma vi posso assicurare che avete tutto il tempo per lavorare sulle sfumature: basta diluire la tinta con più o meno acqua e se non basta o per coprire ampie zona di tela, inumidisco la superficie con un pennello bagnato prima di passare il colore (si può usare anche uno spruzzino).
Avatar utente
SIMONE
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 329
Iscritto il: 06 mar 2013, 15:19
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 22 volte
Stato ringraziato: 11 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Prossimo

Torna a Pittura ad Acrilico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite