come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Questo è il forum dedicato alla Teoria dei Colori, alle tecniche per Mescolare i Colori, alla discussione sui pigmenti pittorici e a tutto ciò che riguarda il colore.

come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Messaggioda nicprove » 20 nov 2014, 09:14

Ciao a tutti.
Mi sono iscritto al formu perchè da un anno circa ho iniziato a dipingere dando sfogo ad una passione che mi portavo dentro da tanti anni.
Naturalmente ho molto, molto, molto da imparare a partire dalla teoria dei colori.
Mi piace dipingere un po di tutto ma incontro molta difficolta nella composiziopne delle tinte che presumo sia una difficoltà comune a tutti i neofiti.
Sto dipingendo un paesaggio in cui il primo attore è un albero di ulivo secolare.
Non riesco a ottenere quel particolare "grigio" del tronco e dei rami.
Qualcuno mi può aiutare dicendome i colori da mescolare e le quantità.
Grazie
nicprove
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 nov 2014, 12:15
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Messaggioda sasadangelo » 20 nov 2014, 12:02

Ciao nicprove e benvenuto,

Sono le classiche domande di chi inizia. Ma sono, se posso permettermi:
1. prive di senso;
2. sono fuorvianti;

Spero che con le mie argomentazioni io possa convincerti a porti domande diverse che forse ti aiuteranno di più nel tuo percorso.

Perchè sono prive di senso?

Perchè gli alberi di ulivi (come la pelle dell'uomo) cambia da ulivo a ulivo, cambia in base all'ambiente e all'esposizione alla luce.
Inoltre, il colore su un medesimo albero cambia a seconda se la zona è il luce, ombra o mezzotono.

Questa figura ti mostra esattamente cosa intendo.
ulivi.png
ulivi.png (561.34 KiB) Osservato 4653 volte


Ora io posso dire che il primo colore lo si può mescolare con bianco, giallo ocra e un pò di blue. Ma io sono abituato ai Maimeri Artisti, se tu usi un'altra marca colore le tinte potrebbero essere diverse. Ad esempio, blu cobalto in due marche di colore sono completamente diverse:
Fig-8-Blu-Cobalto.jpg
Fig-8-Blu-Cobalto.jpg (13.57 KiB) Osservato 4642 volte



Perchè sono fuorvianti?
Una domanda simile alla tua è: che colore è la pelle? Anche qui uno può farti felice e dirti giallo ocra + poco rosso + molto bianco. Ma la domanda è priva di senso per i motivi di cui sopra. Il colore varia in base a razza, ambiante, esposizione alla luce e così via.
Ma questo genere di domande oltre ad essere prive di senso, sono fuorvianti e ti spiego perchè.
Perchè ti fanno concentrare sul colore mentre la cosa più importante è il tono (ossia il chiaroscuro) non il colore.
Voglio dire se in un dipinto i toni (chiaroscuro) sono corretti ma il colore no (hue e saturazione) poco male, il dipinto può ancora funzionare. Ma se il tono è sbagliato allora il dipinto non funziona più.
Ti dimostro quanto ho detto con un esempio.
Questo è un dipinto di Bennet:
bennet.jpg
bennet.jpg (43.14 KiB) Osservato 4653 volte


Di che colore è il colore pelle del suo dipinto a sinistra? Non è importante, il trucco di quel dipinto è che lui ha fatto in modo che qualunque colore usasse, il tono (il chiaroscuro) fosse giusto. Infatti se desaturi la foto (vedi sinistra) viene una foto B/N perfetta.

Quindi il tono è più importante del colore.

Non devi imparare formulette magiche per mescolare questo o quel colore, altrimenti dipenderai sempre da qualcuno su un forum che a volte azzecca il colore e a volte no.

Io se mi metto con i colori riesco a riprodurli con buona approssimazione perchè uso un processo logico nella mia testa che mi fa arrivare a quel risultato. Se guardo solo la tinta a mente potrei fallire facilmente.
A mio avviso, anche tu devi imparare la logica, non le formulette.

Si, ma come fare?

Ho scritto tempo fa 5 articoli al riguardo.
Questi 4 articoli sono la teoria:
http://www.disegnoepittura.it/come-mesc ... are-tinte/
http://www.disegnoepittura.it/come-schi ... re-colori/
http://www.disegnoepittura.it/come-rego ... ne-colore/
http://www.disegnoepittura.it/come-rend ... -o-freddo/

Questa è la pratica:
http://www.disegnoepittura.it/come-mesc ... i-pratica/

Se devi investire in qualcosa investi su un metodo logico che ti aiuti a capire come mescolare i colori da solo.

Poi gli alberi hanno una complicazione in più. Hanno troppi dettagli. Allora prendi la foto da Gimp sfocala con l'effetto Blur così spariranno i dettagli e mescola un colore base, un colore luce, uno per l'ombra e forse anche un colore per le aree scurissime. modella il tuo albero poi alla fine aggiungi i massimi chiari e i massimi scuri. Solo alla fine fatto asciugare il lavoro puoi aggiungere dettagli e sofisticazioni varie.

Spero di esserti stato di aiuto.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Messaggioda nicprove » 20 nov 2014, 12:30

Grazie per avermi risposto e in così breve tempo.
Come tu giustamente dici mi sono concentrato solo sulla formuletta del colore e non sui toni.
Le tue argomentazioni mi hanno convinto e andrò a leggermi i tuoi articoli sul chiaroscuro
Alla prossima
nicprove
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 nov 2014, 12:15
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Messaggioda sasadangelo » 20 nov 2014, 12:37

Le tue argomentazioni mi hanno convinto e andrò a leggermi i tuoi articoli sul chiaroscuro


Ne sono felice. A presto.
Ho segnalato sulla pagina facebook di D&P questa tua domanda perchè credo possa interessare a molti:
https://www.facebook.com/disegno.pittura
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Messaggioda vanni » 07 gen 2015, 16:50

Volevo chiedere a Salvatore d angelo se il processo logico da lui esposto se funziona anche con le velature????
vanni
Utente
Utente
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 13 ott 2014, 13:38
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Messaggioda sasadangelo » 08 gen 2015, 14:44

Ciao,

Non mi ritengo un esperto di velature. Ci sono analogie nel senso che con velature si può riscaldare, raffreddare, scurire, schiarire, intensificare, desaturare un colore ma il modo di farlo credo sia molto diverso. In quel caso l'approccio logico dovrebbe essere molto diverso.
Al momento non in quest'area vado un pò ad intuito ... non ho ancora una "formula" logica che si possa esporre e che abbia senso dall'inizio alla fine. Ecco perché non ne trovi accenno su blog o altrove.
Ad esempio, quando dipingo (vedi i miei ultimi due dipinti) finito di dipingere lascio asciugare 3 o 4 settimane e poi eseguo quella che sia chiama fase di correzione o fase trasparente o fase di velature (ognuno la chiama come vuole).
In pratica, mi siedo e confronto dipinto e foto e mi annoto su dei fogli le differenze. Ritengo che scrivere le cose sia meglio che tenerle a mente. Ci spendo anche 1 ora su questa cosa.
Poi faccio l'oliatura solo sull'area che quel giorno penso di ritoccare.
L'oliatura serve fondamentalmente a non far apparire staccato il colore nuovo su quello vecchio. Lo strato d'olio è ottimo anche per sfumare le aree di confine del colore applicato sul colore vecchio (il dito funziona molto bene x queste cose).

Tipicamente applico il colore a velatura o sfregazzo (vedi blog per capire cosa sono) o a volte ritocco ad impasto.

La fase importante in questa fase e avere foto accanto al dipinto e fare confronti continuativi.

In pratica, per esperienza sono arrivato alla conclusione che la tecnica che meglio si adatta a me è Alla Prima (senza grisaglie) perchè mi fa risparmiare tempo.
Nella prima fase pittorica, però, sono molto concentrato nel rendering del singolo elemento (mela, pera, ecc.) e potrei perdere di vista l'insieme.
La seconda fase serve proprio per colmare la differenze tra foto e dipinto perchè avendo già dipinto tutti gli oggetti non devo più concentrarmi sul singolo oggetto ma posso concentrarmi sull'insieme.

E' ovvio che quest'approccio funziona se e solo se la prima fase termina e il dipinto già ha una buona somiglianza con la foto e ci sono solo pochissime differenze.

Ad ora il mio uso delle velature si limita a queste.

Ma ci sono pittori come Paolo che non mescolano mai i colori (solo di rado) e spesso procedono solo per velature. E' uno skill non facile da acquisire e richiede tanta pratica.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Messaggioda vanni » 09 gen 2015, 00:10

Grazie x la tua disponibilità nel rispondermi ma ritornando al discorso penso che Paolo oltre ad avere tanta esperienza a un modo logico per arrivare a quel dato colore non penso che andra per tentatativi ma un processo logico lo dovrà pur avere perche d'altronde non si spiegherebbe tanta maestria !!!..
vanni
Utente
Utente
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 13 ott 2014, 13:38
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: come ottenere il colore del tronco e rami di ulivo

Messaggioda sasadangelo » 09 gen 2015, 09:45

Grazie x la tua disponibilità nel rispondermi ma ritornando al discorso penso che Paolo oltre ad avere tanta esperienza a un modo logico per arrivare a quel dato colore non penso che andra per tentatativi ma un processo logico lo dovrà pur avere perche d'altronde non si spiegherebbe tanta maestria !!!..


Si ce l'ha e se leggi il suo libro lo capisci pure. Ma un conto è capire il processo logico un altro è metterlo in pratica.
Il punto è che mescolando un colore ad impasto lo fai sulla tavolozza e vedi subito se sei arrivato al colore giusto o no. Se no, non lo applichi alla tela.
Il processo di sovrapposizione delle velature "alla Paolo" diciamo così, è difficile perché puoi vedere il risultato solo quando applichi realmente il colore. Ma se sbagli rovini il dipinto e se non sai come recuperare è la fine. Un buon modo è avere a fianco una tela su cui fare prove di colore come faresti sulla vera tela, ma ho provato è difficile da giudicare.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329


Torna a Teoria dei Colori - Mescolare i Colori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron