Il valore tonale

Questo è il forum dedicato al Disegno con matite, sanguigne, carboncini e altri materiali adatti al disegno. In Questo forum si può discutere di Composizione, Prospettiva, Disegno Chiaroscurale e argomenti affini.

Il valore tonale

Messaggioda Anto90 » 05 feb 2014, 18:24

Salve... Vorrei porre una domanda un po stupida. Nel ritratto a matita o nel disegno in generele, come faccio a riprodurre lo stesso valore di tono nel mio disegno? ovvero esiste un metodo o uno strumento che mi aiuti a riprodurre e confrontare il colore del soggetto,(sempre riferendomi ad una foto o immagine), con quello del ritratto?
Se qualcuno me lo sa spiegare gli saró molto grato, poichè mi viene un po difficile avvicinarmi allo stesso tono dell' immagine di riferimento. Su internet non ho trovato niente, spero voi mi possiate dare una mano... mi siete stati sempre utili. Grazie.
Anto90
Utente
Utente
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 01 ott 2013, 17:47
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Il valore tonale

Messaggioda Zephyrine » 05 feb 2014, 19:10

Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Il valore tonale

Messaggioda Anto90 » 05 feb 2014, 21:11

Grazie.
Anto90
Utente
Utente
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 01 ott 2013, 17:47
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Il valore tonale

Messaggioda sasadangelo » 07 feb 2014, 12:44

Salve... Vorrei porre una domanda un po stupida. Nel ritratto a matita o nel disegno in generele, come faccio a riprodurre lo stesso valore di tono nel mio disegno? ovvero esiste un metodo o uno strumento che mi aiuti a riprodurre e confrontare il colore del soggetto,(sempre riferendomi ad una foto o immagine), con quello del ritratto?
Se qualcuno me lo sa spiegare gli saró molto grato, poichè mi viene un po difficile avvicinarmi allo stesso tono dell' immagine di riferimento. Su internet non ho trovato niente, spero voi mi possiate dare una mano... mi siete stati sempre utili. Grazie.


Ciao,
Credo però che i link di sopra non rispondono alla domanda.
In teoria dovresti arrivare ad un occhio così allenato da poter ricavare le differenza ad occhio appunto. Ma come fare?

Non è che ci siano altri sistemi. Il problema è che ciò che ti distrare è il contorno alla zona del tono che vuoi testare.
L'unica cosa che mi viene in mente è due cartoncini Bristol con un buchino in mezzo.
Li sovrapponi alle zone da confrontare e vai.

A regime, però, dovresti avere foto in bianco e nero a fianco al disegno e sviluppare la capacità di comparazione.

Un'altra idea che mi viene è tu fai il disegno per un bel pò. Arrivi ad un punto dove vuoi confrontare i toni. Allora scannerizzi il disegno su un foglio.
Ritagli le parti che vuoi cofrontare e le avvicini al disegno.
Ma poi qui entra in gioco l'errore dello scanner.

Secondo me alla fine il confronto simultaneo è il metodo più semplice e immediato.
Il problema è avere la capacità di capire non solo che qualcosa non va, ma anche cosa e come correggerlo.

Altra cosa che mi viene in mente è fotografare disegno e foto insieme. Essendo l'esposizione uguale e anche il bilanciamento del bianco uguale avrai che la versione digitale è comparabile con Gimp.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: Il valore tonale

Messaggioda EnricoF » 07 feb 2014, 14:19

Purtroppo non ricordo esattamente il nome e neanche la sigla, ma esisteva, ai tempi della fotografia analogica, un filtro usato dai registi per visionare in bianconero le scene per valutare meglio la distribuzione delle masse nelle inquadrature delle scene. Il colore del suddetto filtro dovrebbe essere sul verde molto denso, ma, come ripeto, non lo ricordo e non saprei neanche dove andare a cercare. La visione, attraverso questo filtro restituisce una visione monocromatica molto vicina alle immagini in bianco e nero. Non so se oggi con l'avvento del digitale sia ancora attuale e utile un accessorio del genere ... :?: Io in camera oscura, nella fotografia ai sali d'argento, dove si usava una luce inattinica rossa, riuscivo a valutare i toni delle foto che affioravano durante lo sviluppo. Oggi sono ancora capace di valutare una scena attraverso un filtro rosso molto denso. E' una pratica empirica a cui ho fatto l'abitudine per necessità operative, ma se dovessi spiegare a qualcuno come fare non saprei da quale parte cominciare. Tuttavia con le dovute accortezze e un po di pratica penso si potrebbe fare qualche prova con un filtro abbastanza denso, tenendo conto che i colori vicini alla stessa frequenza del filtro vengono schiariti (ad esempio, nella visione di un volto, le labbra che sono rosa, attraverso il filtro rosso diventano incolori). Per ovviare a ciò si potrebbe provare con due filtri alternandoli a seconda del colore del soggetto. ;)
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Il valore tonale

Messaggioda Guido S » 08 feb 2014, 07:38

Nel ritratto a matita (grafite) devi testare la tua capacità di rendere i valori di grigio sul foglio che utilizzi per disegnare. Come primo esercizio puoi riempire dei quadrati 3x3 cm utilizzando per ognuno di essi una matita con un grado diverso e la massima pressione per ognuna; 4B 2B HB 2H 4H. Cerca di ottenere per primo il grigio più scuro che puoi utilizzando una matita 4B poi vai avanti con gli altri. Fai molta attenzione con i gradi duri 2H e 4H a non solcare il foglio.
Fammi sapere...
Guido
Guido S
Utente
Utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 27 apr 2013, 06:08
Ha ringraziato: 15 volte
Stato ringraziato: 5 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Il valore tonale

Messaggioda videopamela » 18 feb 2014, 00:25

esiste il "metrotonale", è facile da costruire ... domani ti faccio un video ;)
Avatar utente
videopamela
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 17 feb 2014, 11:31
Ha ringraziato: 6 volte
Stato ringraziato: 12 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Il valore tonale

Messaggioda videopamela » 18 feb 2014, 15:35

Qui trovi il video che ti dicevo :)

https://www.youtube.com/watch?v=BAEynXwFI-Q

ps qui invece come fare la mappa tonale, che accenno nel video di sopra :)

https://www.youtube.com/watch?v=w3wd4BIjEMg
Avatar utente
videopamela
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 17 feb 2014, 11:31
Ha ringraziato: 6 volte
Stato ringraziato: 12 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Il valore tonale

Messaggioda Bart47 » 19 feb 2014, 20:46

E' il mio dubbio di sempre: come determino i toni nel colore? Trasformo l'immagine in b/n o ci sono altre tecniche? Personalmente (con l'acquarello) taglio la testa al toro e copio al meglio il colore e poi ne copio il tono: in pratica vado ad occhio e non mi sembra il massimo!!
Avatar utente
Bart47
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 08 set 2013, 13:33
Località: Piemonte
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 6 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Il valore tonale

Messaggioda kiki » 19 feb 2014, 20:50

Bart , io ho sempre fatto così ! :mrgreen:
Cinzia
http://www.flickr.com/photos/cinzia60/


" Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre , ma nell'avere nuovi occhi . "
Marcel Proust .
Avatar utente
kiki
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 2513
Iscritto il: 17 dic 2011, 14:08
Località: Torino
Ha ringraziato: 202 volte
Stato ringraziato: 149 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Prossimo

Torna a Disegno e Bozzetti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti