Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Questo è il forum dedicato al Paesaggio. E' consigliabile usare questo forum quando si vuole discutere di argomenti maggiormente correlati al Paesaggio che ai medium pittorici o a problematiche di disegno.

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda antau » 26 gen 2013, 11:18

Ok! Mi fido, visto chi lo dice... Darò fondo al portafogli... :-)
Antonio
Avatar utente
antau
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1687
Iscritto il: 16 gen 2012, 11:38
Ha ringraziato: 67 volte
Stato ringraziato: 113 volte
Contributo: n/a
Bonus: 5

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda grafite » 26 gen 2013, 13:31

antau ha scritto:Ok! Mi fido, visto chi lo dice... Darò fondo al portafogli... :-)

oh Antau io faccio lo spiritoso, (o cerco di farlo) spero si capisca che non voglio mordere ...
Alessandro Pedroni
http://www.alessandropedroni.com - http://www.circolodarti.com
workshop, lezioni e corsi di disegno e pittura a Cagliari o via web
Avatar utente
grafite
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 787
Iscritto il: 05 apr 2011, 08:17
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 30 volte
Stato ringraziato: 81 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda EnricoF » 26 gen 2013, 15:23

Alessandro, puoi fare tutte le battute che vuoi, si capisce che scherzi! :lol: E ti dico che puoi intervenire in questo "Tutorial cooperativo" quando vuoi e come vuoi. Sei il benvenuto! :D
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda EnricoF » 26 gen 2013, 15:28

x Antonio e per tutti gli aspiranti paeseaggisti. :lol: I colori che ho suggerito io, sono un'indicazione di massima. Questi sono i colori che uso normalmente nella mia tavolozza. Quando devo fare qualche riproduzione di artisti antichi, aggiungo alcune terre, Bruno van Dyck, gialli e verdi e quando devo dipingere i papaveri aggiungo Rosso di cadmio, e carminio. Come ho Già detto questo tipo di paesaggio si potrebbe dipingere anche solo con i primari e il bianco. Ma se dobbiamo perderci dietro le mescolanze, quando lo facciamo sto paesaggio? :) Avere tanti colori a disposizione fa risparmiare tempo, ma ti impigrisce anche, per cui... 8-)
Detto questo Il ceruleo va bene, perché serve per il cielo. Per come lo realizzo io, il cielo, tre strisce di differente colore che poi impasto e mischio con il bianco, il turchese mi viene comodo perché è più chiaro e tenue, ma non è vincolante. Per la lacca vale quanto ti ha suggerito Grafite, comprala, basta un tubetto da 20 ml perché è molto invadente, e bisogna usarla con molta oculatezza. Concordo con lui anche per il Carminio di alizarina che io però uso molto spesso.
Ho preparato già gli sfondi dei due soggetti, a cui bisognerà tagliare un decimo scarso nella lunghezza. In sostanza chi ha la tela come la mia: 40x30, dovrà fare a meno di riprodurre l'ultima porzione a destra del modello. Posto una foto per dare l'idea di quello che viene escluso dall'immagine. Una specie di "elisione visiva".
Allegati
Casale in val d'Orcia mlinea.jpg
Questa è all'incirca la porzione da escludere.
Casale in val d'Orcia mlinea.jpg (132.03 KiB) Osservato 2616 volte
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda antau » 26 gen 2013, 19:59

EnricoF ha scritto:x Antonio e per tutti gli aspiranti paeseaggisti. :lol: I colori che ho suggerito io, sono un'indicazione di massima. Questi sono i colori che uso normalmente nella mia tavolozza. Quando devo fare qualche riproduzione di artisti antichi, aggiungo alcune terre, Bruno van Dyck, gialli e verdi e quando devo dipingere i papaveri aggiungo Rosso di cadmio, e carminio. Come ho Già detto questo tipo di paesaggio si potrebbe dipingere anche solo con i primari e il bianco. Ma se dobbiamo perderci dietro le mescolanze, quando lo facciamo sto paesaggio? :) Avere tanti colori a disposizione fa risparmiare tempo, ma ti impigrisce anche, per cui... 8-)
Detto questo Il ceruleo va bene, perché serve per il cielo. Per come lo realizzo io, il cielo, tre strisce di differente colore che poi impasto e mischio con il bianco, il turchese mi viene comodo perché è più chiaro e tenue, ma non è vincolante. Per la lacca vale quanto ti ha suggerito Grafite, comprala, basta un tubetto da 20 ml perché è molto invadente, e bisogna usarla con molta oculatezza. Concordo con lui anche per il Carminio di alizarina che io però uso molto spesso.
Ho preparato già gli sfondi dei due soggetti, a cui bisognerà tagliare un decimo scarso nella lunghezza. In sostanza chi ha la tela come la mia: 40x30, dovrà fare a meno di riprodurre l'ultima porzione a destra del modello. Posto una foto per dare l'idea di quello che viene escluso dall'immagine. Una specie di "elisione visiva".


Grazie delle info anche a te Enrico. Tanto per avere qualche certezza, "i due soggetti" sono quello che hai postato nell'ultimo messaggio e quello con i girasoli e il cielo, giusto?
Cosa intendi per "preparato gli sfondi?" Sei già partito... Hai dato il gesso e levigato o che altro? Te lo chiedo per non andare in affanno già in partenza, perchè oggi tutto ho fatto tranne che preparare la tavoletta che userò per questo quadro... Dimmi quale saranno i tempi...
Altra cosa... tu come tinte da rispettare ti riferirai al video o alla foto stampata? Io l'ho stampata con una laser a colori ed è venuta bene ma chiaramente ha colori meno vivi della foto a video....
Se rompo ditemelo e cercherò di limitarmi... ma aspettatevi domande del genere durante questo esercizio... non avendo seguito le altre esperienze di questo genere(i "dipingiamo insieme" di Walter) sono all'ABC...

@Grafite don't worry, non avevo assolutamente pensato nulla di male sul tuo commento, anzi... :)

...Ah... ho scoperto di avere tra gli oli una lacca di garanza chiara della Maimeri.... ora è il "chiara" che mi lascia perplesso...
Antonio
Avatar utente
antau
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1687
Iscritto il: 16 gen 2012, 11:38
Ha ringraziato: 67 volte
Stato ringraziato: 113 volte
Contributo: n/a
Bonus: 5

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda salvatore » 26 gen 2013, 20:37

...Ah... ho scoperto di avere tra gli oli una lacca di garanza chiara della Maimeri.... ora è il "chiara" che mi lascia perplesso...

Io ce l'ho scura. Ti mando mezzo tubetto e ... diventa media. Fa anche tu lo stesso con me :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
salvatore
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 183
Iscritto il: 11 gen 2012, 22:03
Ha ringraziato: 26 volte
Stato ringraziato: 9 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda EnricoF » 26 gen 2013, 21:24

Avevo anticipato che avrei realizzato entrambi i dipinti per poter seguire chi avesse scelto l’uno o l’altro. I tempi li ho dati già, cominceremo domani, ma chi non ce la fa può farlo il giorno successivo... o anche la prossima settimana, quando vuole, tanto siamo sempre qua! ;)
Per quanto riguarda il fondo, secondo me non c’è da preparare nulla. Io utilizzo due cartoni telati 40x30 che lascio come escono dal negozio, perché non dobbiamo dipingere con metodo fiammingo. La preparazione dello Sfondo di cui ho parlato è una impostazione colore di base che mi consente di affrontare agevolmente la stesura dei colori successiva. Lo faccio in anticipo, per fare le foto da postare a beneficio di chi segue il lavoro, perché non sono ancora attrezzato per realizzare un video, che spero di poter fare in un prossimo futuro. :roll:
Per l’immagine mi riferisco alla foto stampata su carta fotografica con la mia ink jet,e che plastificherò lunedì (spero).
Antonio, non ti limitare nel chiedere, anche a me piace tanto farlo, per la voglia si sapere e conoscere sempre di più, e non commettere troppi errori. :lol:
Un ultimo accenno ai colori. La lacca di garanza chiara o scura va bene ugualmente. Io l’ho citata perché fa parte della mia tavolozza base, e serve per correggere e virare altri colori. Usiamo pochi colori perché in sostanza è come se andassimo a dipingere en plein air per la val d’Orcia con il cavalletto da campagna e la cassetta di colori (Pochi colori: poco peso). Quindi sentitevi liberi di usare tutti colori che volete. :D
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda antau » 26 gen 2013, 21:33

salvatore ha scritto:Io ce l'ho scura. Ti mando mezzo tubetto e ... diventa media. Fa anche tu lo stesso con me :lol: :lol: :lol:


Eh! Potrebbe essere un'idea! Solo che il mio tubetto è già a metà.... ed è di quelli piccoli! Mi sa che non ti conviene.... :D

Grazie Enrico! Un'altra domanda... come colore di base, intendi un colore unico per tutta la tela o un colore per ogni area(erba, cielo, casa)...? Lo chiedo perchè io ho un metodo mio per affrontare i paesaggi, ma mi piacerebbe conoscere il tuo e quello degli altri... lo dichiaro senza timori...: è il mio obbiettivo principale nel lavoro che stiamo per iniziare. Insomma, mi pongo con la massima umiltà, come se non avessi mai fatto un paesaggio e vorrei capire come procedete voi.
Antonio
Avatar utente
antau
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1687
Iscritto il: 16 gen 2012, 11:38
Ha ringraziato: 67 volte
Stato ringraziato: 113 volte
Contributo: n/a
Bonus: 5

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda EnricoF » 26 gen 2013, 21:57

Per il soggetto postato oggi (quello con la linea arancione), faccio due aree, una per il cielo e l'altra per il terreno, senza scendere nei particolari della casa, alberi ecc.
Invece per i girasoli, visto che il cielo è un piccola porzione, do un colore uniforme e neutro del tipo terra di siena. Ma ancora sono indeciso se fare così oppure orientarlo più sui complementari dei soggetti nella foto. Vedremo. ;)
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Paesaggio. Casale in Val d'Orcia.

Messaggioda EnricoF » 27 gen 2013, 14:39

Bene, eccoci al primissimo step.
Ho provveduto a realizzare uno sfondo della foto numero uno (senza girasoli) creando le due zone di cielo e terra.
I colori usati per il cielo, sono : Blu oltremare, blu cobalto, turchese e bianco.
Mentre quelli per il suolo: Blu oltremare, arancio di cadmio, ocra gialla, un pochino di giallo e un accenno di lacca di garanza.
Il medium che ho usato è il liquin light gel, per avere un'asciugatura rapida nel giro di due-tre giorni.

Per la tela numero due (con girasoli) ho passato solamente un fondo di colore neutro.
Per questo non suggerisco nessun colore, perché è il risultato mi è venuto casualmente! ;) Ma questo colore può essere sostituito da terra di siena, o altre terre al fine di ottenere una tinta neutra, magari più tendente al grigio di quella ottenuta da me. Infatti mi riprometto di fare un ulteriore strato di colore più orientalo al grigio, per intenderci vicino al colore della maggese. Anche qui il medium è lo stesso. :)

Strumenti utilizzati: Pennelli, spatole e cartoni telati 40x30. Cavalletto da tavolo.
Materiali utilizzati: Colori a olio Maimeri classico liquin light gel.
Allegati
Tela1.jpg
Le porzioni di cielo e terra, sono vicine a quello che sarà nel risultato finale.
Tela1.jpg (63.09 KiB) Osservato 2585 volte
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

PrecedenteProssimo

Torna a Paesaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite