Una natura morta fuori dai canoni

Questo è il forum dedicato alla Natura Morta. E' consigliabile usare questo forum quando si vuole discutere di argomenti maggiormente correlati ad essa piuttosto che ai medium pittorici.

Re: Una natura morta fuori dai canoni

Messaggioda grafite » 23 dic 2012, 19:55

missvellutoblu ha scritto:Comunque il gusto di un artista o dell'interlocutore dell'opera è importante...altrimenti non ci sarebbero così tante variazioni sul tema...no?

Non vorrei che sembrasse una polemica con te, non ho niente contro le tue opinioni ed ho capito che la tua era una battuta però mi ritrovo a riflettere che entrambi quegli autori hanno lavorato sodo, si sono preparati e appassionati a quello che facevano e magari ci vorrebbe del rispetto, magari anche solo per il lavoro, per la preparazione e per la passione che ci hanno messo ... per quanto riguarda il gusto ... sono dell'opinione che andrebbe educato con altrettanta passione magari anche con un po' di studio e un po' di lavoro per poter dare giudizi ... altrimenti si finisce come al supermercato di fronte allo scaffale dei vini senza sapere cosa portare a cena dagli amici: comprare quello che costa di più? quello che si vede tanto in televisione? quello consigliato dal cuoco famoso? o quello buono davvero (a saperlo riconoscere) ma meno conosciuto?
Alessandro Pedroni
http://www.alessandropedroni.com - http://www.circolodarti.com
workshop, lezioni e corsi di disegno e pittura a Cagliari o via web
Avatar utente
grafite
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 787
Iscritto il: 05 apr 2011, 08:17
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 30 volte
Stato ringraziato: 81 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: Una natura morta fuori dai canoni

Messaggioda antau » 23 dic 2012, 22:51

Mi trovo d'accordo con Grafite sul principio del rispetto per chi ha prodotto opere con studio, sacrifici e passione. Questo è importante anche per poter guardare alla pittura con un occhio più oggettivo, meno legato alla semplice valutazione di gusto. Però qui si apre un panorama complesso perchè l'educazione del gusto dipende molto dalla formazione: però chi ci garantisce che la formazione avvenga davvero in maniera corretta ed esente da influenze di gusto? Intendo: nelle scuole, nelle università, chi insegna arte, storia dell'arte, disegno, etc... ha davvero la capacità di insegnare cosa significa guardare un'opera senza farsi influenzare dal gusto personale?... Io temo di no...
Antonio
Avatar utente
antau
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1687
Iscritto il: 16 gen 2012, 11:38
Ha ringraziato: 67 volte
Stato ringraziato: 113 volte
Contributo: n/a
Bonus: 5

Re: Una natura morta fuori dai canoni

Messaggioda grafite » 24 dic 2012, 03:21

antau ha scritto:... chi ci garantisce che la formazione avvenga davvero in maniera corretta ed esente da influenze di gusto? ...

nessuno ma non è questo il punto credo, nessun insegnante per quanto tirannico e condizionante può costringere ad accettare pretese verità preconfezionate, certo invece è che lo studio magari da diverse "campane" ti mette in grado di capire e apprezzare ciò che vedi.
Io fondamentalmente sono un pittore figurativo (a volte surrealista) ma ti assicuro che guardo e mi godo il lavoro di tanti amici che praticano l'informale, l'arte povera o l'astratto, basta conoscere il campo di studio di quegli autori, quelli seri si riconoscono se sai di che si tratta. In fondo se non conosci il jazz o l'opera non hai alcuna possibilità di apprezzarli mentre se ne conosci i codici espressivi ti possono rapire in paradiso,
Appellarsi al proprio gusto personale mi sembra pretendere che il resto del mondo si adegui alle proprie idiosincrasie, è un modo per chiudersi alle novità e al diverso che non permette di apprezzare la varietà delle manifestazioni umane e non permette quelle fertili contaminazioni che fanno nascere le idee e gli spunti artistici.
Alessandro Pedroni
http://www.alessandropedroni.com - http://www.circolodarti.com
workshop, lezioni e corsi di disegno e pittura a Cagliari o via web
Avatar utente
grafite
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 787
Iscritto il: 05 apr 2011, 08:17
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 30 volte
Stato ringraziato: 81 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: Una natura morta fuori dai canoni

Messaggioda antau » 24 dic 2012, 15:46

Infatti la poluralità di indicazioni è l'unica cosa che può risolvere questo problema. Io in questo senso sono stato fortunato avendo un suocero legato al solo formale che non ama ciò che non è figurativo nel senso più classico del termine; ma ho conosciuto e seguito due pittori in passato,molto diversi tra loro, che mi hanno dato i mezzi per apprezzare la stragrande maggioranza degli stili pittorici con una certa capacità di filtro tra ciò che è solo speculazione e ciò che invece è arte. Ma io ho sempre avuto curiosità e passione per l'arte. La mia preoccupazione è per il pubblico grande, che divora arte senza molto senso critico. Ad esempio quando vedo le file enormi davanti agli Uffizi mi chiedo sempre quante di quelle persone siano davvero interessate e, soprattutto, quante di quelle persone passeranno "adoranti" al cospetto della Venere del Botticelli per poi dare uno sguardo distratto all'apparizione della vergine di fra bartolommeo, solo perchè il secondo non è famoso come il primo. Così come mi chiedo come masi per gli Uffizi ci siano code chilometriche mentre per la galleria d'arte moderna del Pitti, che contiene grandi lavori dei macchiaioli, non ci siano mai code. Capisci che la mia opinione sull'educazione artistica della media delle persone sia pessima, e temo che questa diseducazione al bello dipenda molto da mancanze forti nella scuola di base. Se poi sommo a questo discorso il fatto che l'Italia è la patria dell'arte classica, mi viene un po' da piangere. Chiarisco che questa non è una filippica contro gli insegnanti e la scuola, sono figlio di due insegnanti, ma forse qualcosina da rivedere c'è se la maggiorparte dei ragazzi sa cos'è un pixel e non sa cosa sia una sanguigna...
Antonio
Avatar utente
antau
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1687
Iscritto il: 16 gen 2012, 11:38
Ha ringraziato: 67 volte
Stato ringraziato: 113 volte
Contributo: n/a
Bonus: 5

Re: Una natura morta fuori dai canoni

Messaggioda tracolcino » 26 dic 2012, 22:46

Per Missvellutoblu

Tutto quanto detto da Antonio e Grafite ha un notevole valore. Soprattutto quando si dice che bisogna arrivare a capire i diversi linguaggi espressivi, però considera che tale comprensione non si può acquisire dall'oggi al domani. Occorre curiosità, studio e il tempo per digerire un po' di Storia dell'Arte. La maggior parte di noi dipinge per diletto e il dilettante ama i particolari (non possiamo farcene un torto). Alcuni prediligono dipingere anche la mosca o la chiocciolina sopra un frutto, una foglia accartocciata, si esaltano se riescono a dipingere una goccia sopra il petalo di una rosa tipo pittura barocca o anche trompe l'oeil. Che possiamo dire... ognuno fa quel che gli piace (ed è giusto che sia così). Inoltre ogni esercizio pittorico serve per imparare sempre di più.

Poi c'è la parte che attualmente interessa più da vicino te e che (dimmi se sbaglio) è quella della tecnica... imparare a dipingere bene. Allora puoi comprarti qualche libro che insegna a dipingere (ce n'è una infinità) vederti i tutorial che si trovano su youtube (anche di questi ce n'è una infinità). Leggere le lezioni che Sasà ha messo sul suo sito di disegno&pittura. Puoi seguire il corso che Grafite sta facendo per dipingere una natura morta con oliera e castagne. Puoi chiedere aiuto tecnico agli amici del forum... ecc.

Non limitarti alla pittura ad olio ma approfondisci il disegno e il chiaroscuro con lapis, carboncino ecc. Prova l'acquerello, i gessetti ecc. Ogni tecnica ha una sua valenza che serve anche per la pittura ad olio.

Tuttavia, parallelamente, se poi possiedi un libro di storia dell'Arte studiatelo con pazienza e con voglia di capire. Se hai domande da fare io sono sempre qui :)
Carlo
Un omaggio ai colori dei minerali: http://www.mineraldata.org
alcuni disegni: http://unioneartistideldisegno.altervis ... conti.html
Avatar utente
tracolcino
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 884
Iscritto il: 18 feb 2012, 13:17
Località: Pisa
Ha ringraziato: 50 volte
Stato ringraziato: 72 volte
Contributo: n/a
Bonus: 1

Precedente

Torna a Natura Morta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti