dipinto olio natura morta - varie fasi

Tutte le discussioni inerenti al disegno, la pittura e all'arte che non sono classificabili negli altri forum possono essere discussi in questo forum.

dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda mila » 11 mar 2015, 10:53

su richiesta pubblico e raggruppo quì le fasi del mio ultimo dipinto di natura morta composta da libri, conchiglie e lampada a olio.
Fatto su pannello mdf prima trattato con colla vinilica diluita per 2/3 in un bicchiere d'acqua, formato 40x60

tracopio il disegno preso da questa foto Immagine

Immagine

Prima fase: abbozzo colore:
Utilizzati terra di Siena, terra di Siena bruciata, ocra gialla, giallo, bianco, blu oltremare . Medium olio di lino

Immagine

per la lampada ho aggiunto anche del verde vescica alla terra di siena, per desaturare il colore

Immagine

per i libri scuri ho usato del blu oltremare mischiato al nero
per i libri rossicci della terra di siena e del rosso cadmio, ma anche ocra gialla, bianco sporcato

Immagine

Un volta individuato l'andamento delle linee della conchiglia e dei colori, eseguo alternando le varie pennellate con pennellini piccoli. Tenendomi con il colore puro per le linee e le macchie più accentuate.
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
per i fiori ho usato del verde, schiarito in alcuni punti con giallo limone e arrossato in altri con terra di siena
Per i fiori magenta e bianco,, ma anche rosso cadmio nei punti più vivi.
Per eseguire i fiorellini e le foglioline, ho cercato di disegnare col colore tutte le varie foglioline e petali, mano a mano che mi spostavo verso destra... Ci sono volute un pò di passate per dare spicco ai fiori avanti, definendo prima il tutto e poi con colori più accesi , accentuare le forme che ne risaltano la linea.

Immagine
per i fili di paglia ho usato alternandoli e mischiandoli, ocra gialla, terra di siena, bianco e rosso cadmio (poco), nero , terra d'ombra bruciata

Immagine


Immagine

per lo sfondo di juta ho prima colorato il tutto con terra d'ombra bruciata, mi sono creata varie tonalità con ocra gialla, terra di siena, bianco, rosso cadmio per creare i rielivi delle cordicine che vanno a formare lo juta.
e poi con pennellini piccoli ho tracciato dapprima delle linee verticali vicine e poi alternando da linea a linea, dei segnetti orizzontali per crearne l'andamento intrecciato

Immagine

Immagine

Immagine

per il tavolo invece terra d'ombra bruciata e nero nei punti d'ombra e terra di siena e rosso cadmio nel mezzo e un pò di ocra gialla mischiata a terra di siena, nella parte in luce. L'andamento della pennellata è obliquo, per creare appunto il verso del tavolo.

Immagine

Immagine


quì i particolari del quadro finito

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

quì il quadro finito
Immagine
" Prendi il tuo cuore, e la tua anima buona e, lanciali lontano...Solo gli uomini saggi riusciranno a raggiungerlo" Proverbio indiano (by Vincenzo)
http://www.flickr.com/photos/53276415@N07/
https://www.facebook.com/IDisegniDiLaura
Avatar utente
mila
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1479
Iscritto il: 12 mar 2013, 16:24
Ha ringraziato: 49 volte
Stato ringraziato: 60 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda P. Daniele » 11 mar 2015, 20:14

bel lavoro, e ben documentato.
ma quanto ti ci è voluto per la juta?
P. Daniele
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 09 lug 2014, 20:31
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda Ricuccio » 11 mar 2015, 20:52

Complimenti e un grazie anche da parte mia. Quanto tempo dal disegno al quadro finito? E la durata di ogni seduta? Sono un po' troppo curioso? Perdonami.
Avatar utente
Ricuccio
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 apr 2011, 20:30
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 10 volte
Contributo: n/a
Bonus: 9

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda mila » 11 mar 2015, 22:41

grazie!
non dipingendo tutti i giorni , diciamo due tre volte a settimana, ci avrò messo due mesi e mezzo.
Per lo juta mi ci è voluto un pò anche perché poi ho dovuto rafforzare certi punti in ombra e certi altri in luce. Ma mi ci è voluto molto un pò in tutto. Tutti gli elementi hanno avuto bisogno di almeno 4 o 5 sedute a parte le conchiglie che con due sedute me la sono cavata. Io per ogni seduta , intendo 2/3 ore.
" Prendi il tuo cuore, e la tua anima buona e, lanciali lontano...Solo gli uomini saggi riusciranno a raggiungerlo" Proverbio indiano (by Vincenzo)
http://www.flickr.com/photos/53276415@N07/
https://www.facebook.com/IDisegniDiLaura
Avatar utente
mila
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1479
Iscritto il: 12 mar 2013, 16:24
Ha ringraziato: 49 volte
Stato ringraziato: 60 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda mascia » 12 mar 2015, 09:46

Al di là del lavoro accuratissimo e dell'ottimo risultato, mi colpisce molto come sei riuscita a identificare e riprodurre i colori, tutta quella gamma di beige, marroni ecc...hai usato qualche metodo particolare? :)
mascia
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 620
Iscritto il: 07 mar 2013, 08:46
Ha ringraziato: 225 volte
Stato ringraziato: 33 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda sasadangelo » 12 mar 2015, 10:09

Ciao mila,

Ti ringrazio molto per aver speso del tempo per scrivere un tutorial per tutti noi.
Il risultato mi sembra più che ottimo. Il lavoro del panno di juta credo sia stato sfiancante ma il risultato è ottimo. Con linee così sottili è facile strafare mentre tu l'hai fatto molto bene.
Complimenti.
Faccio a te la stessa domanda che ho fatto ieri a Walter.
Mi dici una cosa che ti ha insegnato questo dipinto (da un punto di vista tecnico) che sicuramente riutilizzerai nei futuri dipinti?
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda abracadabra » 12 mar 2015, 14:42

Ti ringrazio per aver accolto la mia richiesta di documentare la sequenza del tuo lavoro.

Hai fatto davvero un bel post (all'altezza del quadro :D ).

Lo seguirò ancora.
Avatar utente
abracadabra
Utente
Utente
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 17 ott 2014, 13:48
Ha ringraziato: 4 volte
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda Cuorenero » 12 mar 2015, 17:02

Ottimo lavoro , te venuto davvero bene , grazie per il tutorial ;)
Avatar utente
Cuorenero
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 24 set 2013, 10:36
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 38 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda mila » 12 mar 2015, 19:47

ringrazio tutti per i vostri graditissimi complimenti.

@ Mascia per fare quei beige ho preso due colori base , ocra gialla e terra di Siena, ho fatto qualche miscelazione tra loro creando già qualche tipo di beige, e a seconda dell' occorrenza , ho aggiunto a queste mistioni , del bianco per smorzare, del giallo e rosso cadmio per accendere, del verde o azzurro per desaturare e sporcare.

@ salvatore, questo è stato il dipinto più impegnativo tra quelli che finora ho fatto.
ho imparato a non avere fretta e a non pretendere già un gran lavoro subito alla prima seduta. Qui, per ogni elemento, mi ci sono volute da un minimo di due (le conchiglie) ad un massimo di 8 sedute(juta ).
Poi ho imparato a "tradurre in linee e colore" ciò che vedo per facilitare l'esecuzione.
La cosa che mi ha dato più filo da torcere, sono stati i fiori e le foglioline: lì non ho potuto tradurre nulla, li ho dovuto preparare i vari colori e, col foglio attaccato al quadro, vicino ai fiori, ho dovuto disegnare con i colori tutto ciò che vedevo (dopo aver prima steso un tono scuro sulla parte), aspettare che asciugasse per poi riprendere la volta dopo , rafforzando i colori, luci e ombre. Ma per capire questo (sembra banale, ma non lo è affatto) ho penato un pò, abbozzando qualche tentativo.
Ho capito che man mano che Si va avanti quindi, come anche nel dusegno, Si capisce e Si vede dove rafforzare , lumeggiare ecc. Ho anche capito che bisogna sapersi fermare ad un certo punto, riconoscere il proprio limite, perché se no, Si rischia di rovinare invece di migliorare, il lavoro svolto.
" Prendi il tuo cuore, e la tua anima buona e, lanciali lontano...Solo gli uomini saggi riusciranno a raggiungerlo" Proverbio indiano (by Vincenzo)
http://www.flickr.com/photos/53276415@N07/
https://www.facebook.com/IDisegniDiLaura
Avatar utente
mila
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1479
Iscritto il: 12 mar 2013, 16:24
Ha ringraziato: 49 volte
Stato ringraziato: 60 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: dipinto olio natura morta - varie fasi

Messaggioda sasadangelo » 13 mar 2015, 10:40

@ salvatore, questo è stato il dipinto più impegnativo tra quelli che finora ho fatto.
ho imparato a non avere fretta e a non pretendere già un gran lavoro subito alla prima seduta. Qui, per ogni elemento, mi ci sono volute da un minimo di due (le conchiglie) ad un massimo di 8 sedute(juta ).
Poi ho imparato a "tradurre in linee e colore" ciò che vedo per facilitare l'esecuzione.
La cosa che mi ha dato più filo da torcere, sono stati i fiori e le foglioline: lì non ho potuto tradurre nulla, li ho dovuto preparare i vari colori e, col foglio attaccato al quadro, vicino ai fiori, ho dovuto disegnare con i colori tutto ciò che vedevo (dopo aver prima steso un tono scuro sulla parte), aspettare che asciugasse per poi riprendere la volta dopo , rafforzando i colori, luci e ombre. Ma per capire questo (sembra banale, ma non lo è affatto) ho penato un pò, abbozzando qualche tentativo.
Ho capito che man mano che Si va avanti quindi, come anche nel dusegno, Si capisce e Si vede dove rafforzare , lumeggiare ecc. Ho anche capito che bisogna sapersi fermare ad un certo punto, riconoscere il proprio limite, perché se no, Si rischia di rovinare invece di migliorare, il lavoro svolto.


Ciao,

Mi ritrovo in tutto quello che hai detto. Conosco tutto ciò che hai detto. Quando dici questo:
Poi ho imparato a "tradurre in linee e colore" ciò che vedo per facilitare l'esecuzione.
intendi che applichi il colore a mosaico, quidi individui le zone di quel colore e poi le dipingi e sfumi?

Riguardo il tradurre oggetti in linee e colori tempo fa ho scoperto come sia utile smettere di ragionare in termini di "dipingere un barba, un pomodoro, ecc" e ragionare per macchie di colore.

a proposito di questo, spesso ricevo email di persone che mi chiedono: come si dipinge una barba, un pomodoro, ecc. Ad esempio un po' di giorni fa dopo uno scambio di messaggi su facebook un utente scrive:

Ti vorrei chiedere un'altra cosa:come dipingere le unghie..... non riesco sinceramente a capire


La mia risposta è stata:

Ciao. Grazie. Se però ti chiedi sempre "come dipingere le unghie?", "come dipingere gli alberi?", "come dipingere la barba?" ... ti assicuro che non imparerai mai a dipingere. Perché di oggetti nel mondo ce ne sono troppi. Devi fare uno shift mentale ... dal "dipingere oggetti" a "dipingere macchie di colore". Qualsiasi oggetto, quindi anche l'unghia ha un volume con zona d'ombra, lume, mezzotono, lustro e riflesso. Se vedi quest'unghia: http://www.annoonci.it/adpics_new/5af25 ... 646116.jpg a parte lo smalto, noti che in basso inizia con un ombra (che la stacca dal dito), poi il colore locale dll'unghia che essendo trasparente è il colore della pelle un po' impallidito. Poi c'è un'area di lustro ben visibile. Tra colore locale e ombra c'è un pochino di mezzonotono e riflesso inesistente. Mescola un colore per ogni zona, accosta le tinte a mosaico e poi sfuma. Solo alla fine metti il lustro. Come vedi è sempre lo stesso metodo. Quindi il segreto è "smetti di pensare di dipingere oggetti" e ragiona sempre per "macchie di colore". A quel punto nessun oggetto sarà più complicato. Devi appropriarti dei principi che regolano le varie istanze (oggetti nel tuo caso), non delle singole istanze (singoli oggetti). Questi principi sono dettati dal modo in cui funziona la "luce".


L'utente credo abbia apprezzato la risposta perché poi ha scritto:
dici proprio bene! Grazie mille davvero,mi hai aperto nuove strade.


PS
Il motivo per cui avevo posto questa domanda a te e walter era proprio per riuscire a intavolare discussioni come queste.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Prossimo

Torna a Discussioni Varie sul Disegno e la Pittura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti