Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Tutte le discussioni inerenti al disegno, la pittura e all'arte che non sono classificabili negli altri forum possono essere discussi in questo forum.

Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda VINCENZO FONTANAROSA » 05 mag 2015, 17:38

“ Una mimosa alla corte di Re Artù”…

“… Delle donne, dei cavalieri, delle battaglie,
degli amori,degli atti di cortesia,
delle audaci imprese io canto…”

Noti versi, tratti dal poema “dell’ Orlando Furioso”, che hanno segnato una pagina specifica della nostra Epica letteraria medievale …
… Manufatti e trascritti da monaci certosini , sulle antiche pergamene e tramandata fino ai nostri giorni .
Storie leggendarie narrate …
Apostrofate dalle gesta eroiche che si evolsero nella Francia di un Luigi XIII e dei suoi moschettieri
Athos, Porthos, Aramis, D'Artagnan, quest’ultimo innamorato di Constance Bonacieux, la guardarobiera
della regina … I protagonisti del celebre romanzo scritto da Alexandre Dumas, con il loro motto:
<<“ Dio salvi la Regina!...>>… e … << “Tutti per uno, uno per tutti “ …!>> …

… O, trasportandoci nell’ Inghilterra, nella mia impresa che sto per raccontarvi, ambientata intorno al
XIII° secolo, ai tempi di un Re Artue dei suoi cavalieri, d’alto rango, della Tavola Rotonda

… Atmosfere ed incantesimi surreali, dentro e fuori la corte di un castello, circondato dall’immensa Foresta
di Broceliande , di un’affascinante Bretagna Armoricana, a 40 Km da Renes e da Mont St. Mischel …
… Luogo in cui aleggia ancora, lo spirito irrequieto e misterioso di Merlino, al quale Artu’ si rivolgeva per
prediligere il futuro sul destino del suo regno, prevenendo ogni piccola cospirazione usurpatrice, che
avrebbe potuto costituire una minaccia per il suo trono e l’unione con la sua meravigliosa regina
Ginevra
… Ma Ahimè …!
… Costei che segretamente, già lo tradiva, avendo una passionale relazione amorosa con uno dei suoi
cavalieri migliori riconosciuto in tutto il mondo e dei più fidati, quale fosse “Sir Lancillotto” (Launcelot du
Lac, padre di Sir Galahad ) …

… Noto anche per i suoi successi in amore conclusi talvolta con il rito “del matrimonio temporaneo
presente nella tradizione celtica, che ne fecero il primo cavaliere della letteratura cortese … :
“ Colui che trafigge i cuori e abbandona donzelle, andandosene in giro per tutta la Bretagna …”[/i

Tuttavia, l’amore ch’egli provava per Ginevra , a lei confessato sul [i]"ponte Segreto"
, al confine della foresta di
di Broceliande ed ivi consumato, nonostante ella fosse la sua regina e sposa del suo migliore amico e
signore, la fedeltà che da allora egli le dimostrava dedicandogli tutto il suo amore, per rimediare a tutte le
sue frivolezze commesse in passato, lo rese degno di riscattare tutti gli amanti infedeli del mondo …

Ma in un giorno di primavera, quel magaccio d’un Merlino, consulto’ la sua sfera di cristallo e mostrò ad
Artu’, l’adulterio che i due amanti tramavano alle sue spalle …

… Trafitto da un profondo dolore, come se il dardo infuocato di una lancia o la sua spada nella roccia, gli
avessero strappato il cuore, il re si ritirò nella Templare cappella del santuario di San Giovanni, sulle sponde
di un laghetto chiamato lo “specchio delle fate”…
Ivi ci restò a meditare su quell’inaspettato doppio tradimento …

… Mai e poi mai, si sarebbero viste infrante le sue leggi dettate in un codice cavalleresco comportamentale
che risentivano ancora fortemente, di una tradizione religiosa e pagana …

- Non oltraggiare o compiere omicidio.
- Evitare l'inganno , il tradimento, l’adulterio.
- Evitare la crudeltà e concedere pietà a chi la chiede.
- Soccorrere sempre le dame e le vedove.
- Non abusare mai di dame e vedove.

- Mai ingaggiare battaglia per motivi sbagliati quali amore e desiderio di beni materiali.

… Di quel sir Lancillotto, uomo impegnato come "guerriero portatore di pace", in ogni sua
impresa crociata, nella difesa della cristianità, alla ricerca di quel “Santo Calice”, a cui
bevve Gesù il Nazareno e che conteneva il sangue dell’alleanza tra i popoli, ed evitare la
distruzione del mondo …

… Egli fu allontanato , non considerato più adatto alla ricerca
del Santo Graal e costretto all’esilio nella cosiddetta “Valle senza ritorno” destinata a tutti i
cavalieri infedeli …
La regina, fu rinchiusa, nella stanza più alta di una torre del “Castello di Trecesson”…
Dimora del “ Re Pescatore”, che poi ne divenne, come narra la leggenda, l’ultimo cavaliere
crociato custode, a cui fu affidato il Santo Graal …


Passavano gli anni …
… Il re stava invecchiando lentamente, ma il suo buon cuore, i suoi sentimenti, erano rivolti
al pensiero della sua regina che aveva fatto rinchiudere in quel castello …
… E così un giorno, si avvalse ancora una volta di Merlino, per sciogliere ogni incantesimo,
ed ogni suo tormento, perché si riemarginassero le sue ferite di
quell’imperdonabile tradimento …

… Così perdonò Ginevra, liberandola da ogni rimorso adultero, che ormai, le aveva
consumato col tempo l’anima, lo spirito e la sua angelica bellezza cherubina …
Artu’ la rivolle sul trono al suo fianco, ed il sereno tornò a risplendere sul volto di entrambi
e su tutto il regno Bretone
… Al punto che, fu proclamata una gran festa, in onore della sua sposa, estendendola a tutti i
villaggi limitrofi e soprattutto oltre i confini, fino ai regnanti di Spagna e della vicina
Francia Provenzale
Ne accorsero in molti, ed ogni sorta di esercito cavalleresco, per sfilare maestosamente
davanti al re ed alla regina, con i propri stendardi, e le spade sguainate in segno di saluto e di
riscatto, per aver assicurato il Santo Graal ai valorosi templari, ed aver vinto la battaglia in
terra Santa contro il famigerato Saladino
… Giullari, salti in banco, cantastorie, artisti di strada ,giocolieri, ed ogni sorta di tesoro da
offrire a Ginevra …
… Dalla Costa Azzurra e nello specifico da Mandelieu, e La Napoule, interi carri addobbati
con i migliori fiori di tutta la Francia …
Un fiore reale, il più ricco, che Artu’ potesse scegliere, trapiantare per sempre in un vaso
persiano, e donare a Ginevra per restituirle la giovinezza perduta
Inebriarla con il profumo dell’essenza, contenuta
nella ricchezza di una splendida “mimosa”, dai capolini globosi gialli intensi delicati e
brillanti come il Sole, dalla chioma alta, scomposta e non folta …


… Originaria di una lontanissima Tasmania, in Australia, come pianta
ornamentale che ebbe un facile sviluppo in Europa a partire dal XIX secolo dove tutt’oggi
prospera quasi spontanea …

La mimosa che con i suoi racemi raccolti, esprimesse fin dal medioevo a tutt’oggi:
l’innocenza ; l’autonomia; il pudore e la sensibilità del “cor nobile e gentile”;
la libertà d’ogni donna di potersi esprimere ed il rispetto nei loro confronti ;

Le colonne portanti di ogni famiglia, fin dai primi loro riflessi e bagliori d’ogni risveglio
mattutino; il loro coraggio d’esser anche mamme, sacrificando la propria esistenza,
crescendo i propri figli, nutrendoli ed educandoli secondo quella " [i]Croce Cristiana[/i]" …

La mimosa, come il simbolo dell’amore puro, spirituale e platonico
… Ma anche il fiore “di chi si ritrova”, come i nostri Artu’ e Ginevra, a dover superare
insieme, le insidie e le difficoltà di una vita coniugale …
… Che paradossalmente al nostro presente …
…” Continua ad essere una perpetua e quotidiana crociata d’altri tempi" ...

Quel vaso persiano, sul davanzale di uno dei suoi affacci reali, perché noi, come Artù,
rammentassimo per sempre, la delicata ed eterna purezza cristallina
d’ogni donna, non solo, nella sua ricorrenza di ogni decade di
primavera …


Una mimosa per Ginevra …” olio su tela cm 30x40

… E’ dunque un’opera dedicata a tutte le donne, prime fra le quali mia moglie …

“ le vere regine”, del nostro cuore, della
nostra casa, della nostra famiglia, di Angeli custodi, che ci permettono ancora di godere
del loro respiro profumato alitato accanto al nostro cuscino, ad ogni crescere e tramontar del Sole …
… Perché le nostre mimose, non si sfiorano … nemmeno con un fiore" …


Con stima affetto e simpatia a tutte le mie colleghe artiste,
Vostro fedele cavaliere della "Tavolozza Rotonda" e dalla " Spatola nella roccia"

( Sir Vincenzo Fontanarosa) :D
Allegati
425x566.jpg
425x566.jpg (183.19 KiB) Osservato 3210 volte
"[i]"...Colora
i tuoi pensieri,
sfumandoli,
sulla tela del tuo cuore...
...Perchè ogni istante
sia dipinto...
come un Dono del Signore..." "
[/i]
( Vincenzo Fontanarosa )
Avatar utente
VINCENZO FONTANAROSA
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 15 nov 2012, 18:42
Ha ringraziato: 120 volte
Stato ringraziato: 39 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda marina » 05 mag 2015, 20:28

Sono una appassionata di Re Artù :) mi sono tuffata e lasciata trascinare lontano dalla storia, i tuoi versi si sposano perfettamente con il dipinto, guardandolo sembra di essere dentro a un castello ...un bel viaggio il tuo dipinto, complimenti!
Ciò che sai fare o sogni di poter fare, inizialo.
L'audacia ha in sè genio, potenza, magia.
J.W.GOETHE
Avatar utente
marina
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 05 apr 2011, 10:51
Ha ringraziato: 37 volte
Stato ringraziato: 15 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda mascia » 06 mag 2015, 08:37

:D la "spatola nella roccia" e la "tavolozza rotonda"!!! :lol: Complimenti per il dipinto "Una mimosa per Ginevra", nel consueto tuo stile ma più bello e evocatico che mai!
Sono anch'io amante dei racconti su re Artù e noto con piacere che il bellissimo racconto di Vincenzo, per l'accento posto sull' amore coniugale, sull' "amor cortese" e sui doveri dei cavalieri, si ricollega molto più alla vera letteratura cortese, es. quella di Chrétien de Troyes e di Thomas Malory che lessi tanti anni fa, che ai più moderni fantasy su re Artù, belli anch'essi ma in cui prevalgono l'aspetto magico e guerresco...mi piacerebbe che anche altre parti del racconto fossero tradotte in immagini...che ne dici sir Vincenzo? ;)
mascia
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 620
Iscritto il: 07 mar 2013, 08:46
Ha ringraziato: 225 volte
Stato ringraziato: 33 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda EnricoF » 06 mag 2015, 11:36

Caro Vincenzo sei un fenomeno!!! :o :shock: :D
Ho già commentato su FB ma leggendo i commenti qui sopra devo quotare Mascia per la sua analisi che mi sembra molto calzante e puntuale..
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda Amalia.LaRosa » 06 mag 2015, 14:33

Anch'io mi unisco agli elogi! Bravissimo Vincenzo!
Amalia La Rosa
Guida forum Paesaggio
https://www.facebook.com/A.LaRosaPittrice
Avatar utente
Amalia.LaRosa
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 477
Iscritto il: 01 lug 2011, 13:02
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 49 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda Renoil L. » 06 mag 2015, 18:53

VINCENZO FONTANAROSA ha scritto:E’ dunque un’opera dedicata a tutte le donne, prime fra le quali mia moglie …

Bello l’omaggio che hai voluto fare a tutte le donne rievocando le gesta di Re Artù e della sua Ginevra .
La tua ricca prosa e quel pizzico di simbolismo che caratterizza il dipinto che hai realizzato e che per mia ventura ho seguito sin dall’inizio e durante la sua realizzazione, ne fanno un connubio molto poetico.
Complimenti
Luigi
Avatar utente
Renoil L.
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 809
Iscritto il: 12 nov 2012, 16:48
Ha ringraziato: 61 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda Amalia.LaRosa » 16 mag 2015, 09:20

L'ultimo mio lavoro su commissione. San Sebastiano ispirato al dipinto di G.Reni. La dimensione è 50x70.
Allegati
San_Sebastiano_web_.jpg
San_Sebastiano_web_.jpg (174.39 KiB) Osservato 3095 volte
Amalia La Rosa
Guida forum Paesaggio
https://www.facebook.com/A.LaRosaPittrice
Avatar utente
Amalia.LaRosa
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 477
Iscritto il: 01 lug 2011, 13:02
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 49 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda marina » 16 mag 2015, 15:46

Amalia, la tua pittura mi piace molto, che dire altro? Complimenti :)
PS. Forse non avrei fatto la firma con il rosso , ma è un dettaglio e gusto personale ;)
Ciò che sai fare o sogni di poter fare, inizialo.
L'audacia ha in sè genio, potenza, magia.
J.W.GOETHE
Avatar utente
marina
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 05 apr 2011, 10:51
Ha ringraziato: 37 volte
Stato ringraziato: 15 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda P. Daniele » 16 mag 2015, 20:29

@vincenzo il tuo quadro mi ha colpito molto, mi ha fatto riflettere sull’integrazione tra sfondo e soggetto, penso che in futuro curerò maggiormente questo aspetto.
@amalia che dire? brava, come al solito der resto.

@tutti e ora una raffica di opere da un dilettante, spero che critichiate, ma non troppo altrimenti mi scoraggio e vi lascio ancora più soli :D
P. Daniele
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 09 lug 2014, 20:31
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Maggio 2015 - Cosa ne pensi della mia opera

Messaggioda P. Daniele » 16 mag 2015, 20:32

“sostegno di famiglia”
soprannome ricevuto all’età di vent’anni, al tempo era una presa in giro, oggi, non più.
olio 40x60 finito, in attesa della verniciatura.
ne sono piuttosto soddisfatto, rende il soggetto e non mi ha dato problemi.
Allegati
FullSizeRender copia 2.jpg
FullSizeRender copia 2.jpg (82.87 KiB) Osservato 3049 volte
P. Daniele
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 09 lug 2014, 20:31
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Prossimo

Torna a Discussioni Varie sul Disegno e la Pittura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti