Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Tutte le discussioni inerenti al disegno, la pittura e all'arte che non sono classificabili negli altri forum possono essere discussi in questo forum.

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda grafite » 16 ott 2011, 23:23

marina ha scritto:Sbaglio o vai avanti a zone in questo caso?

devo aver perso questo intervento e rispondo in ritardo.
In questo volevo provare l'effetto e quindi ho lavorato solo in una zona. Spesso quando si tratta di illustrazioni e padroneggi la tecnica ti puoi permettere di lavorare a zone. E poi questa è una tecnica illustrativa, r c'è solo una tavola anatomica da fare, non ci sono masse da equilibrare.
Alessandro Pedroni
http://www.alessandropedroni.com - http://www.circolodarti.com
workshop, lezioni e corsi di disegno e pittura a Cagliari o via web
Avatar utente
grafite
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 787
Iscritto il: 05 apr 2011, 08:17
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 30 volte
Stato ringraziato: 81 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda marina » 17 ott 2011, 07:28

@ grafite
Grazie per avermi risposto :)
Ciò che sai fare o sogni di poter fare, inizialo.
L'audacia ha in sè genio, potenza, magia.
J.W.GOETHE
Avatar utente
marina
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 05 apr 2011, 10:51
Ha ringraziato: 37 volte
Stato ringraziato: 15 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda grigio » 17 ott 2011, 09:12

Ho preso a modello la "scapigliata" di Leonardo, per ora sto nella fase iniziale, disegno su cartone telato. Anche in questo caso voglio sperimentare il verdaccio.
Allegati
IMG_0345.JPG
IMG_0345.JPG (51.54 KiB) Osservato 2096 volte
Avatar utente
grigio
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 31 mag 2011, 09:14
Località: Prov. di Caserta
Ha ringraziato: 43 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda grafite » 17 ott 2011, 12:45

il disegno è troppo sommario, guarda i disegni di Leonardo per farti una idea di che tipo di disegno serviva a lui per ottenere i suoi risultati, il risultato pittorico si ottiene grazie a uno studio accurato fatto con il disegno, se vuoi avvicinarti a quello che faceva lui devi cercare di fare quello che faceva lui ...
;)
Alessandro Pedroni
http://www.alessandropedroni.com - http://www.circolodarti.com
workshop, lezioni e corsi di disegno e pittura a Cagliari o via web
Avatar utente
grafite
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 787
Iscritto il: 05 apr 2011, 08:17
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 30 volte
Stato ringraziato: 81 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda Ricuccio » 17 ott 2011, 20:12

A proposito di disegno preparatorio. Per abitudine io mi preoccupo di fare sulla tela un disegno (a matita o carboncino) il più accurato possibile, per lo meno per quanto sono capace di fare io, tanto che una volta terminato si potrebbe anche considerarlo non uno studio preparatorio per un quadro a olio ma un disegno definitivo in bianco e nero su tela.

Attualmente sul mio cavalletto c'è una tela 40 x 30 che dovrà diventare, a Dio piacendo, un quadretto abbastanza piacevole a olio.

Siamo a Brisighella, un paesino con caratteristiche medioevali situato in Emilia Romagna, in provincia di Ravenna. Fra le molte cose interessanti c'è il castello che ho fotografato da tutti i punti di vista possibili. Alla fine ho scelto la foto che mi sembrava rendesse più delle altre la caratteristica peculiare del castello, del quale ho fatto il disegno con matita HB per poter meglio rendere le linee architettoniche. La stessa matita mi è servita per delineare i costoni di roccia.
Sono poi passato a una 2B per delineare le ombre principali del castello e delle rocce, gli alberi in secondo piano e qualche accenno di nuvole nel cielo. Infine la 4B è servita per mettere in evidenza i due primi piani che inquadrano la visione: i rami dell'albero sul margine sinistro e la boscaglia in basso sulla destra.

A questo punto il colpo d'occhio non mi è sembrato male per cui ho fissato il disegno con la solita lacca per capelli e ho coperto tutta la tela con un sottile e trasparente strato di Terra di Siena bruciata che, tra l'altro, sarà a mio parere un'ottima base come sfondo per il cielo azzurro con nuvole bianche.

Ora la tela sta asciugando, dopo di che procederò con la pittura vera e propria. Naturalmente il lavoro finito, se ne varrà la pena, andrà a finire nel "Cosa c'è sul tuo cavalletto?" del Novembre 2011, se non addirittura in quello successivo.
Allegati
IMG_2675_1_1.jpg
IMG_2675_1_1.jpg (176.57 KiB) Osservato 2080 volte
Avatar utente
Ricuccio
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 apr 2011, 20:30
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 10 volte
Contributo: n/a
Bonus: 9

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda grigio » 18 ott 2011, 09:01

grafite ha scritto:il disegno è troppo sommario, guarda i disegni di Leonardo per farti una idea di che tipo di disegno serviva a lui per ottenere i suoi risultati, il risultato pittorico si ottiene grazie a uno studio accurato fatto con il disegno, se vuoi avvicinarti a quello che faceva lui devi cercare di fare quello che faceva lui ...
;)


Ciao grafite,
Io procedo sempre nel seguente modo: disegno solo le linee generali e poi il chiaro-scuro lo eseguo direttamente nella fase di grisaglia. In poche parole non faccio il chiaro-scuro a matita sulla tela. Non so se faccio bene ma su youtube ho visto che molti fanno così.
Avatar utente
grigio
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 31 mag 2011, 09:14
Località: Prov. di Caserta
Ha ringraziato: 43 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda grafite » 18 ott 2011, 10:02

ciao grigio, il tuo avatar ti dovrebbe rendere evidente l'importanza di disegnare, prima di accingersi a dipingere, il segno imbarazzato e insicuro con il quale hai impostato il disegno dell'angelo non promette nulla di buono.
Vorrei qui ribadire che non esiste separazione tra disegno e pittura, non è così. non è che il disegno si fa con la matita e la pittura con il pennello.
la pittura non è che disegno fatto con pennelli e colori.
Esercitarsi con il disegno renderebbe sicuramente più sicuro ed efficiente il tuo gesto sia colla matita che con i pennelli.
Alessandro Pedroni
http://www.alessandropedroni.com - http://www.circolodarti.com
workshop, lezioni e corsi di disegno e pittura a Cagliari o via web
Avatar utente
grafite
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 787
Iscritto il: 05 apr 2011, 08:17
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 30 volte
Stato ringraziato: 81 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda sasadangelo » 18 ott 2011, 11:06

Ciao,
riguardo al disegno di grigio posso condividere le perplessità di grafite circa il disegno. Posso sicuramente condividere questo:
Vorrei qui ribadire che non esiste separazione tra disegno e pittura, non è così. non è che il disegno si fa con la matita e la pittura con il pennello.


Ma non credo che dicendo:
il tuo avatar ti dovrebbe rendere evidente l'importanza di disegnare, prima di accingersi a dipingere, il segno imbarazzato e insicuro con il quale hai impostato il disegno dell'angelo non promette nulla di buono.

si spiega bene all'interlocutore da cosa derivino le perplessità e su quali aspetti bisogna che egli si soffermi. Del resto grigio come tanti altri ha avuto la pazienza di fare un abbozzo, una foto, scaricarla su computer, caricarla sul forum, il tutto per condividere con noi un'esperienza. Almeno questo sforzo bisognerebbe ripagarlo cercando di dare una descrizione più precisa sulle perplessità.

Io credo che grafite si riferisca per abbozzo al fatto che il disegno di contorno (non parliamo di ombreggiatura) presenta qualche problemino rispetto all'originale.

Proverò io a fare un'analisi più dettagliata del dovuto sperando di essere utile a questo proposito.

Io qualsiasi disegno lo vedo sempre costruito su questi concetti base: forma, misure e proporzioni, composizione, prospettiva e chiaroscuro. Tralasciamo l'ultimo che verrà fatto con i colori.

La forma. Tutti sappiamo che la forma base della testa è un ovale e su questo credo che siamo tutti d'accordo. La forma, però, ha una sua posizione che, come vedi qui è poco inclinata:
disegno-scapigliata.jpg
disegno-scapigliata.jpg (163.85 KiB) Osservato 2070 volte


quindi non ci sono problemi di forma ma di composizione, ossia della posizione della testa rispetto alle spalle è poco inclinata. Sembra un dettaglio banale ma è alla base di come Leonardo figurava le donne imparato (come racconta Vasari) da Verrocchio. Ecco cosa dice nel trattato:

Le donne si debbono figurare con atti vergognosi, le gambe insieme strette, le braccia raccolte insieme, teste basse e piegate in traverso.


Quindi teste basse e piegate ad ispirare un sentimento vergognoso. Omettendo questo particolare importantissimo ti allontani molto dallo spirito di Leonardo. La testa così disposta serviva anche per evitare che essa fosse allineata con il busto cosa da evitare assolutamente secondo lui.

Quindi ho provato a ruotare il tuo disegno per renderlo alla medesima inclinazione.
disegno-scapigliata-2.jpg
disegno-scapigliata-2.jpg (164.04 KiB) Osservato 2070 volte


Da questa foto si evince che su misure e proporzioni te la sei cavata benino nel senso che occhi sono al posto giusto, anche il naso al posto giusto e della lunghezza giusta. Non fatevi ingannare da bocca e mento. Dovevo solo allungare un pochino di più la foto ma combaciano. Domanda: ma li hai fatto a mano libera?
La bocca è poco più stretta. Le spalle vanno ridisegnate per allinearle al resto del corpo.

Anche se è un disegno su cui poi devi dipingerci sopra, perfezionando i dettagli ti risolvi un problema che non devi affrontare dopo quando devi concentrarti su tono e colore. Quindi perfeziona i dettagli degli occhi la forma del naso alla base (nel senso di mettere tutti i dettagli di disegno) e capelli.

La tecnica degli antichi maestri era anche concepita per risolvere un problema alla volta: disegno contorno, tono, colore e dettagli.
Questo è il disegno alla giusta inclinazione ovviamente non considerate le spalle.
disegno-scapigliata-3.jpg
disegno-scapigliata-3.jpg (69.46 KiB) Osservato 2070 volte


Quindi riassumendo i problemi sono:

1. l'inclinazione della testa che purtroppo impedisce che i principi di base di Leonardo possano esprimersi pienamente
2. Piccole modifiche di dettaglio su bocca, base del naso, capelli e le palpebre degli occhi.

rivedendo questi due aspetti il tuo disegno diventerà sicuramente migliore e si avvicinerà di più allo spirito Leonardesco.

E' chiaro che un'analisi così dettagliata non si può sempre avere, ma visto l'importanza del soggetto ho voluto provarci.
Anzi si potrebbe scrivere un'articolo sul blog :-)
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda grafite » 18 ott 2011, 12:15

chiedo scusa, mi sono espresso con troppo impeto.
vorrei sottolineare il fatto che nei disegni di leonardo è evidente che i suoi tratti individuavano l'andamento dei volumi e questo è evidentissimo nei suoi tratteggi modellati (i tratti seguono e suggeriscono l'andamento dei volumi appunto, la scapigliata sembra addirittura abbozzata a pennello (guardate come sono accennati i capelli e l'andamento del gesto è se possibile ancora più evidente, cercavo di avvertire grigio del fatto che il suo disegno lo metterà nei guai perché - escludendo alcune parti, come la bocca e il mento assolutamente fuori proporzione e irrecuperabili in fase di pittura - il suo disegno non gli da le informazioni giuste per guidare le pennellate. E le pennellate in un quadro come questo, ancorché invisibili sono fondamentali.
Purtroppo questa non è la sede adatta a una trattazione approfondita del problema, l'unico suggerimento che mi sento di dare è quello di studiare con vari bozzetti a matita o carboncino il soggetto da copiare in modo da capirlo prima di toccare la tela. D'altro canto, Leonardo, che era un genio, faceva diversi bozzetti preparatori PRIMA di affrontare la pittura dei suoi quadri e cosi hanno sempre fatto i grandi maestri che tanto ammiriamo. Se lo facevano loro che erano geni, come possiamo noi pensare di saltare a piè pari una fase tanto importante?
Alessandro Pedroni
http://www.alessandropedroni.com - http://www.circolodarti.com
workshop, lezioni e corsi di disegno e pittura a Cagliari o via web
Avatar utente
grafite
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 787
Iscritto il: 05 apr 2011, 08:17
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 30 volte
Stato ringraziato: 81 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: Ottobre 2011. Cosa c'è sul tuo cavalletto?

Messaggioda grigio » 19 ott 2011, 11:13

Sono contento che abbiate fatto le vostre analisi, pero' credo che ci sia stato un equivoco iniziale; nel mio primo messaggio ho scritto che ho preso a modello la scapigliata non ho detto che era una copia.
Ho fatto nel seguente modo: ho preso un libro che possiedo su Leonardo e ho disegnato a mano libera su un foglio con l'intenzione non di farne una copia ma solo un modello derivato; se avessi voluto fare la copia avrei usato la griglia.
Dopo aver fatto il disegno ho trasferito lo stesso con la carta copiativa come faccio sempre (ecco spiegati i segni incerti).
Avatar utente
grigio
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 31 mag 2011, 09:14
Località: Prov. di Caserta
Ha ringraziato: 43 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni Varie sul Disegno e la Pittura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti