Come e' composta la vostra tavolozza?

Questo è uno spazio dove gli utenti possono discutere di tutto ciò che desiderano anche se non inerente al Disegno e alla Pittura. Tutte le discussioni Off Topic possono essere discusse qui.

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda el buitre » 16 mar 2014, 02:46

..
Ultima modifica di el buitre il 01 ott 2014, 15:36, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
el buitre
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 535
Iscritto il: 03 mar 2014, 20:00
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 74 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda Vagabondo » 16 mar 2014, 03:40

sasadangelo ha scritto:
Sono argomenti che appassionano anche me, anche se sono solo parzialmente relazionati (o traducibili) alla pratica pittorica di tutti i giorni.

Beh io non credo sia così. Esiste o potrà esistere in futuro un modo di dipingere sia esso realistico o di qualsiasi altra natura che sfrutta sempre i principi dell'ottica (es. l'altro giorno guardavo l'iperrealismo astratto di Chuck Close che sfrutta i principi dell'ottica per ottenere quel risoltato).

Cmq , mi scuso con Vagabondo ... stiamo andando Off Topic. Tonrando alla domanda originale di Vagabondo ho esposto i criteri per costruire una tavolozza ma non ho detto la mia.

Io uso principalmente colori Maimeri Artisti. Ho qualche W&N e forse a breve migrerò ai colori W&N completamente (mi sembrano di qualità superiore).
Metto qua i colori di Vagabondo dicendo se lo uso io e se non lo uso perchè.

Bianco di zinco si lo uso anch'io, è il mio bianco preferito si mescola bene con tutti i colori e più soffice e maneggevole del titanio
bianco di titanio si lo uso quando mi serve una miscela coprente
giallo cadmio chiaro si è il mio giallo primario
" " medio non lo uso, mi sembra inutile e altera qualche tinta
" " scuro preferisco un giallo indiano perchè di ogni primario preferisco avere due colori come dicevo. Il giallo indiano è trasparente e si mescola bene.
Ocra gialla si lo uso, credo sia fondamentale
Ocra d'oro mai usato ma se ricordo bene è trasparente quindi è un buon giallo di tono medio e saturazione media buono per velature. Sbaglio?
Terra di siena naturale si la uso
Bruno di marte no, non ne capisco l'utilità
terra d'ombra bruciata si la usa
terra di cassel non la uso ma è un ecquivalente del bruno van dick. Anzi la terra di cassel è il bruno van dick perchè van dick ne faceva largo uso. Qualche marca però le
produce entrambi e secondo me non ha senso.
Rosso di cadmio Chiaro si lo uso, è il mio rosso primario
" " scuro non lo uso, vedi spiegazione dei gialli cadmio medio e scuro
Lacca porpora o lacca cremisi o di garanza come rosso freddo uso il carminio
Terra verde non lo suo
Verde cobalto non lo uso
Verde smeraldo si lo uso solo per marine con mari molto agitati. Preferisco il verde vescica.
Blu ceruleo non lo suo
blu cobalto chiaro si lo uso
Blu ftalo non lo uso, ma sarebbe un buon blu primario
Blu oltremare si lo uso
violetto di cobalto chiaro non uso viola, credo che la miscela blu oltremare e carminio sia un viola più che sufficiente. Insieme al nero scurisce bene i gialli non riducendone la
saturazione.

Io uso poi la terra d'ombra bruciata che è buona come complementare del blu, per scurire gialli e aranci.
Uso poi l'arancio cadmio (come colore secondario)
Uso poi il verde cadmio (come colore secondario)

Non so se la mia tavolozza è perfetta, mi sembra quasi una tavolozza classica. Dovendo cambiare qualcosa forse potrei usare blu ftalo al posto di blu oltremare ma quest'ultimo è per me fondamentale.

Ciao Salvatore, grazie delle informazioni.Se devi provare ad aggiungere un colore alla tua tavolozza a mio parere il blu ceruleo,e' un blu molto bello e
non lo puoi creare simile.
Per l'ocra d'oro,si e' utile perché e' un trasparente.Il bruno di marte lo acquistai per curiosita' e' una buona terra coprente rossastra la sua qualita' e' la coprenza,non e' indispensabile ,ma puo' dare una mano per l'abbozzo (tinge molto e ne basta pochissimo)essendo una terra ,ma anche per ripassare il disegno
fissato,anche se cio' si puo' fare anche con terra diversa.Il rosso di cadmio scuro anch'esso non e' indispensabilissimo hai ragione.Invece il
bruno Van Dick non e' tutto scuro come la terra di cassel,ad esempio la lefranc che uso attualmente ha un Van Dick marrone rosso scuro che non e' come la terra di cassel di altre marche ,io il nero lo ottengo con terra di cassel, blu ftalo ,un poco di rosso e un poco di verde a secondo della dominante.
Ribadisco che molta roba la si puo ' ottenere tramite mescolanze ,e prossimamente provero' a semplificare la mia tavolozza.
Magari in futuro provero' il giallo indiano per vedere se mi serve.
Il blu ftalo non e' il massimo per i cieli,risulta smagoso ,e' pero' utile quando si cerca una gradazione nelle mescolanze di alcuni blu cobalto con violetto cobalto o blu di Delft o oltremare. da solo con i bianchi o con i gialli e' molto potente.Inoltre e' utile per eventuali velature sempre secondo i casi possibilmente mescolato con altri colori trasparenti.
Avatar utente
Vagabondo
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 27 set 2013, 18:28
Ha ringraziato: 53 volte
Stato ringraziato: 11 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda sasadangelo » 16 mar 2014, 13:19

blu ceruleo,e' un blu molto bello e non lo puoi creare simile.

Si è vero ma per i cieli credo blu cobalto, bianco qualche terra sia più che sufficiente. Tempo fa quando mi esercitavo sul color mixing stampai un pò di foto con il cielo alla fine riuscivo a mescolare con questi colori quasi tutti i cieli (tranne quelli del tramonto). E' vero cromaticamente il ceruleo è più vicino al colore del cielo ... ma trovo che il cobalto ha impieghi in molti altri contesti. Io ho un blu ceruleo ma non lo uso mai. Ti ho elencato solo i colori che uso con maggior frequenza ... poi ne ho molti altri che uso di meno come: violetto cobalto e tanti altri. E' vero pure che è difficilmente miscelabile perfettamente con altri colori ma si può ottenere una buona approssimazione. Del resto i pigmenti dal tubetto hanno sempre una saturazione maggiore di quanto tu puoi mescolare con altri colori.

Originariamente il Bruno van Dick è la terra di cassel perchè si riteneva che Van Dick ne facesse ampio uso ... infatti a quel tempo la terra di cassel era molto usata. La usava Leonardo che la cita nel Trattato e credo molti grandi maestri. Ci sono brand che però mettono a disposizione entrambi con tonalità diverse (io credo erroneamente).
Io possiedo anche un Bruno van Dick praticamente nuovo. Preferisco usare la terra d'ombra bruciata anche se è meno scura e più aranciata.

Dimenticavo uso anche la terra d'ombra naturale ma con minore frequenza rispetto alla terra d'ombra bruciata. Mi capita di usarla quando devo scurire i giallo/giallo-verdi. Il colore viene più freddo rispetto all'uso della terra dombra bruciata. Terra d'ombra natura e bruciata hanno grosso modo lo stesso tono e saturazione solo che la prima ha una tinta gialla più verso il verde.

Ripetola scelta dei colori della tavolozza è soggettiva ... ma i principi che regolano la scelta credo alla fine siano quelli da me menzionati sopra.
Spero ti sia utile questa informazione.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda el buitre » 16 mar 2014, 13:31

..
Ultima modifica di el buitre il 01 ott 2014, 15:37, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
el buitre
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 535
Iscritto il: 03 mar 2014, 20:00
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 74 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda Vagabondo » 16 mar 2014, 14:10

Ciao Grazie Alessandro per le informazioni sul giallo, stavo dando un'occhiata a questo video preso dal blog che Salvatore ha linkato
https://www.youtube.com/watch?v=CaCLdbp ... e=youtu.be
Mi domandavo se per caso utilizzano qualche seccativo per la stesura del colore oppure se lavorano sul bagnato, inoltre ,verso la fine del film si vede anche la cosi' detta maschera
tonale che da come sottopittura su cui poi dipinge la veduta, almeno credo sia quella. pittura alla prima senza sporcare il colore e sistema d'accosto.Quindi in definitiva grande abilita' di concludere il piu' possibile
mantenendo una gradevolezza ideale .
Avatar utente
Vagabondo
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 27 set 2013, 18:28
Ha ringraziato: 53 volte
Stato ringraziato: 11 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda el buitre » 16 mar 2014, 15:23

..
Ultima modifica di el buitre il 01 ott 2014, 15:37, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
el buitre
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 535
Iscritto il: 03 mar 2014, 20:00
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 74 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda Cuorenero » 16 mar 2014, 15:46

O.T. Per mancanza di tempo non avevo mai visto questo video , molto bello , bellissimi lavori , mi è piaciuto specialmente la parte finale in metro ..
Credo che lavorano tutto bagnato su bagnato o fanno una base acrilica e poi su con i colori finali ..

Ma se faccio un quadro dal mio balcone, usando solo lo stretto necessario in max 3 ore senza rientrare in casa si può considerare Plein Air , lo stesso se inizio un quadro all'aperto e poi ci faccio solo dei ritocchi a casa ..

Tornado alla nostra tavolozza voglio prendere qualche tubetto di colore ad olio di qualità superiori a quelli che ho ora (non troppo costosi) per ora ho provato dei colori ad olio cinesi 12 da 7ml per 5€ da non considerare seccano in 30 minuti diventando durissimi, schifo su moltissimi aspetti , poi ciò un bel po di tubi di Maimieri Classico tutti da 60ml, li pago poco 4€ ma troppo spesso alcuni colori sono saturi d'olio, ci mettono un sacco ad asciugare, notato pure che seccandosi anche a breve (dopo un mese) alcuni colori mischiati o le sfumature tendono troppo verso un colore, in fine ho provato i Ferrario Van Dyck che sto trovando abbastanza buoni, li prendo in tubetti da 20ml , hanno la giusta consistenza, anzi avvolte devo aggiungerci qualche goccia d'olio , seccano in tempi decenti e mi sembra che fanno di meno la cosa di tendere verso un colore asciugandosi ..
Cmq fra un paio di mesi voglio provare i Ferrario 1919 o i Maimieri Artisti , ne avete già parlato, quale preferite , mi conviene usare una sola marca
Avatar utente
Cuorenero
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 24 set 2013, 10:36
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 38 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda Cuorenero » 16 mar 2014, 15:47

si ringrazia con il tasto pollice in su , nei post dei vari utenti , avevo postato insieme a te ...

Hai mai provato i colori Alchilici
Avatar utente
Cuorenero
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 24 set 2013, 10:36
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 38 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda el buitre » 16 mar 2014, 16:23

..
Ultima modifica di el buitre il 01 ott 2014, 15:37, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
el buitre
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 535
Iscritto il: 03 mar 2014, 20:00
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 74 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

Messaggioda Vagabondo » 17 mar 2014, 19:50

Oggi ho poi acquistato il giallo indiano marca lefranc,vedro' poi come impiegarlo al meglio!
Avatar utente
Vagabondo
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 27 set 2013, 18:28
Ha ringraziato: 53 volte
Stato ringraziato: 11 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

PrecedenteProssimo

Torna a Tutto ciò che ti viene in mente ...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti