Pagina 6 di 6

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

MessaggioInviato: 17 mar 2014, 21:10
da Cuorenero
Grazie Alessandro, si preferisco usare marche Italiane poi non credo hanno nulla da invidiare a quelle estere se si parla delle line Master , non ho capito bene cosa intendi nel avere poco controllo passando ad una linea Master in senso pratico. Forse se ero abituato in certo modo ha mischiare una certa quantità un blu di prussia , bianco di titanio e terra di siena per un cielo con colori migliori ci devo riprendere la mano

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

MessaggioInviato: 17 mar 2014, 21:34
da el buitre
..

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

MessaggioInviato: 18 mar 2014, 17:19
da Vagabondo
In molti video ho notato che parecchi utilizzano in studio lastre di vetro a mo di tavolozza,con sotto fogli di carta grigi probabilmente per il tono .
Tempo fa provai con il vetro ,ma alla fine son tornato al legno non per il tono Avevo messo anch'io un foglio sotto;per la paura di rotture accidentali e anche perché il colore secca allo stesso modo e conveniva pulire sempre subito per non scrostarlo poi in seguito .
Sapete di qualche altra buona ragione per usare il vetro,o si tratta solo di semplici personali abitudini ?

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

MessaggioInviato: 18 mar 2014, 17:23
da Cuorenero
si vedo , quindi mi conviene anche comprare tutti i colori che mi servono (almeno lo stretto necessario per dipingere) ed usarli insieme per evitare di mischiarli con colori di classe minore se possibile

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

MessaggioInviato: 18 mar 2014, 18:06
da el buitre
..

Re: Come e' composta la vostra tavolozza?

MessaggioInviato: 18 mar 2014, 18:40
da sasadangelo
La tavolozza di legno ovviamente non si puo' grattare a quel modo, va pulita subito, con lo straccio ed ev. un po' di trementina.


Se mi permettete un consiglio che ho scritto tempo fa qui:
http://www.disegnoepittura.it/tavolozza ... lori-olio/

non usate la trementina per pulire la tavolozza. A parte che vi risparmiate un pò di cattivo odore, non serve. Se la tavolozza è ben oliata basta un panno carta. Tolto tutto il colore se passate il panno carta rimane qualche piccola traccia, passateci un pò di olio sopra. Così la tavolozza sarà oliata ad ogni sessione di pittura.
Diventerà sempre più usabile, assorbirà sempre meno i colori e si pulirà sempre in un attimo.
Non è farina del mio sacco ... lo imparai tempo fa leggendo gli appunti di Vighi ... non ho più cambiato.

Io uso oltre alla tavolozza di legno anche una tavolozza con legno e vetro sopra. Lo uso per preparare i colori di base (1 o max 2 per ogni oggetto da dipingere) che poi confeziono nelle ballotte di plastica (suggerite tempo fa da Marco):
http://www.disegnoepittura.it/come-cons ... e-pastica/

Lo vedete qui. In quelle ballotte il colore dura anche 2 mesi (a volte l'ho tenuto anche 3 mesi ed era come nuovo).