Effetti colori per una cattedrale su tavola

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Olio. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda axelyoung » 06 ott 2012, 16:55

http://sphotos-c.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/384225_4769445759891_1848427219_n.jpg

ehi ciao artisti!!! sto lavorando a un dipinto a olio su tavola 50x70 raffigurante la cattedrale di Notre Dame.

Essendo la prima volta che dipingo un soggetto "architettonico" sono molto in difficoltà nel trovare i colori e le tonalità giusti, come lavorare sui chiaro scuri per dare questo effetto della cattedrale che c'è in foto


qualsiasi consiglio è ben accetto :)

grazie mille :D

axel
la Axel Folletto Trouillefou
Avatar utente
axelyoung
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 gen 2012, 17:22
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda walter.cozzoli » 06 ott 2012, 17:08

Prova a realizzarlo monocolore con terra di siena naturale più o meno diluita a secondo delle luci e ombre e solo dopo lunga asciugatura lo veli con altri colori. Ma per essere sincero, ti sei messo in un bel guaio. I dipinti architettonici sono un osso molto duro salvo che tu non abbia frequentato il liceo scientifico. Buona fortuna.
Avatar utente
walter.cozzoli
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 08 apr 2011, 07:42
Ha ringraziato: 11 volte
Stato ringraziato: 103 volte
Contributo: n/a
Bonus: 182

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda axelyoung » 06 ott 2012, 18:22

argh, sono in un bel guaio? ahia :P mi sono incasinata da sola allora!!

io purtroppo sono autodidatta nella pittura... diciamo che ogni volta che uso una qualche tecnica non so nemmeno le basi a momenti, vado sempre un po' a intuito o a "fantasia" :P

l'opzione di fare prima in monocolore l'avevo gia' considerata... pero' poi ho deciso che sarebbe meglio fare tutto una volta sola col colore finale visto che voglio fare anche i minimi dettagli, i quali verrebbero un po' persi se facessi piu' passaggi di colore.

a essere sincera la mia e' anche un po' impazienza... purtroppo non sono molto paziente, nemmeno quando dipingo :) inoltre tra università e lavoro ho poco tempo a disposizione :S

adesso ho fatto qualche esperimento su tavolozza e forse ho trovato la tonalita' giusta: GRIGIO DI PAYNE mischiato con BRUNO VAN DYCK e una punta di CINABRO VERDE SCURO (ovviamente mischiato tutto col nero o il bianco in base al chiaroscuro)

SPERIAMO DI RIUSCIRCI IN QUESTO BEL GUAIO :D

intanto grazie per la risposta :)
la Axel Folletto Trouillefou
Avatar utente
axelyoung
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 gen 2012, 17:22
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda sasadangelo » 07 ott 2012, 07:05

Ciao,
è un dipinto di fino ... che formato è la tela? Qui ti servono pennelli 0 00 000. Con una tela troppo piccola credo sia troppo difficile.

Ci sono colori a bassa saturazione (quasi grigi) tipo quelli dei muri, degli alberi (ebbene si non sono marroni) e tutti quei colori che quando li vediamo diciamo ... ma che colori sono?

Il trucco che ho trovato e partire da un grigio bianco + nero + punta di ocra gialla e lo rendo della stessa tonalità (chiaroscuro) del pezzo da dipingere.
Poi mi interrogo ... questo grigio è bluastro, verdastro, giallastro, rossastro, aranciato, violaceo?
In base alla risposta aggiungo un pò di colore di terra nella relativa gamma (giallo, arancio, rosso, verde) oppure altri relativi colori per le altre gamme (viola, blu).
Per fare un esempio ... se è giallastro potrei aggiungere ocra gialla, terra d'ombra, ecc.
Poi provo e riprovo aggiungendo altri colori.

Trovato almeno il colore di un'area in luce e una in ombra gli altri sono piccole variazioni di quest'ultimi due.

Inoltre, nel dubbio puoi isolare il colore con Gimp e cercare di imitarlo.

Poi come insegna il caro Walter ... una bella stampa su foglio A4 e plastificazione puoi fare tutti i test che vuoi.
Prima di cominciare il dipinto fai delle prove.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda walter.cozzoli » 07 ott 2012, 09:23

Dalla risposta ho capito che sei femminuccia, il guaio dei nomi strani!!!
Avatar utente
walter.cozzoli
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 08 apr 2011, 07:42
Ha ringraziato: 11 volte
Stato ringraziato: 103 volte
Contributo: n/a
Bonus: 182

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda grigio » 07 ott 2012, 09:44

Io invece farei così: mi studierei come hanno dipinto i palazzi antichi i grandi maestri, basta cercare le foto che pubblicano i musei; ad esempio potresti studiarti il Canaletto.
Sulla tecnica concordo con Walter, prima monocromo e poi velature successive.
Avatar utente
grigio
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 31 mag 2011, 09:14
Località: Prov. di Caserta
Ha ringraziato: 43 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda axelyoung » 07 ott 2012, 21:09

sasadangelo ha scritto:Ciao,
è un dipinto di fino ... che formato è la tela? Qui ti servono pennelli 0 00 000. Con una tela troppo piccola credo sia troppo difficile.

Ci sono colori a bassa saturazione (quasi grigi) tipo quelli dei muri, degli alberi (ebbene si non sono marroni) e tutti quei colori che quando li vediamo diciamo ... ma che colori sono?

Il trucco che ho trovato e partire da un grigio bianco + nero + punta di ocra gialla e lo rendo della stessa tonalità (chiaroscuro) del pezzo da dipingere.
Poi mi interrogo ... questo grigio è bluastro, verdastro, giallastro, rossastro, aranciato, violaceo?
In base alla risposta aggiungo un pò di colore di terra nella relativa gamma (giallo, arancio, rosso, verde) oppure altri relativi colori per le altre gamme (viola, blu).
Per fare un esempio ... se è giallastro potrei aggiungere ocra gialla, terra d'ombra, ecc.
Poi provo e riprovo aggiungendo altri colori.

Trovato almeno il colore di un'area in luce e una in ombra gli altri sono piccole variazioni di quest'ultimi due.

Inoltre, nel dubbio puoi isolare il colore con Gimp e cercare di imitarlo.

Poi come insegna il caro Walter ... una bella stampa su foglio A4 e plastificazione puoi fare tutti i test che vuoi.
Prima di cominciare il dipinto fai delle prove.


intanto grazie mille a tutti per i consigli, e anche incoraggiamenti nell'impresa :D :D :D
devo dire che mi sono messa proprio in un bel pasticcio. Oggi ho tentato e ritentati.. e diciamo che il colore piu' o meno sono riuscita a trovarlo :)

ora non riesco pero' a dipingere: continuo a colorare e poi a togliere il colore con lo straccetto, non riuscendo a fare un lavoro come si deve. Non dico che voglio proprio ogni particolare precisissimo, ma almeno un filo :)

chiedo così a voi un altro consiglio: come procedere? fare prima il colore di fondo, e fare poi da asciutto i lineamenti dei particolari, linee ecc con un colore piu' scuro; fare prima i lineamenti e poi i riempimenti..lasciare asciugare tra i vari passassi o fare il tutto quando il colore e' ancora fresco...?
Oh mamma, visto tutti i miei inutili tentativi non so proprio come iniziare e continuare :S
Non voglio nemmeno rinunciare all'impresa, eheh, ormai è una sfida :)

vi metto qui intanto qualche foto di quello che sto facendo :)

http://sphotos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/532663_3689642005472_2000336632_n.jpg
http://sphotos-e.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/418335_4467806059087_1392478481_n.jpg
http://sphotos-f.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/32378_4771746377405_414038266_n.jpg


grazie ancora a tutti!!!! :D :D :D
la Axel Folletto Trouillefou
Avatar utente
axelyoung
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 gen 2012, 17:22
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda axelyoung » 09 ott 2012, 13:58

grigio ha scritto:Io invece farei così: mi studierei come hanno dipinto i palazzi antichi i grandi maestri, basta cercare le foto che pubblicano i musei; ad esempio potresti studiarti il Canaletto.
Sulla tecnica concordo con Walter, prima monocromo e poi velature successive.


ma fare prima monocromo e poi il resto, scusate la mia ignoranza :), serve per dare poi piu' profondità al colore finale, o altro? :)
tra l'altro io non ho mai provato a lavorare per velature :( :S chissà cosa combino :D

grazie mille a tutti :)
la Axel Folletto Trouillefou
Avatar utente
axelyoung
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 gen 2012, 17:22
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda sasadangelo » 09 ott 2012, 16:25

ma fare prima monocromo e poi il resto, scusate la mia ignoranza :), serve per dare poi piu' profondità al colore finale, o altro?

No serve a semplificarti il lavoro nelle fasi successive.

Per farti capire il vantaggio ... tu se sei molto bravo potresti in teoria cominciare a dipingere senza disegno. Ma il disegno lo fai pr definirti almeno i contorni e avere qualche riferimento.
L'abbozzo ad un solo colore, ad esempio, serve a stabilire a priori senza cominciare a dipingere le aree in luce e ombra. Quando comincerai a dipingere saprai già dove queste zone sono senza doverle ricavare di nuovo.

Quindi tutte le fasi preliminari utili o meno utili di cui senti parlare hanno, come per il disegno, la sola funzione di semplificare le fasi successive. Se ne hai bisogno allora le fai, se non ti servono perchè li ritieni superflue non le fai.
Se sei un mostro di bravura come ce ne sono molti nel mondo allora fai senza ... come faresti senza disegno ... semplicemente perchè ti sbrighi prima.
Tutto sta nelle capacità che ognuno ha e nelle attitudini proprie.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: effetti colori per una cattedrale su tavola

Messaggioda axelyoung » 09 ott 2012, 17:18

sasadangelo ha scritto:
ma fare prima monocromo e poi il resto, scusate la mia ignoranza :), serve per dare poi piu' profondità al colore finale, o altro?

No serve a semplificarti il lavoro nelle fasi successive.

Per farti capire il vantaggio ... tu se sei molto bravo potresti in teoria cominciare a dipingere senza disegno. Ma il disegno lo fai pr definirti almeno i contorni e avere qualche riferimento.
L'abbozzo ad un solo colore, ad esempio, serve a stabilire a priori senza cominciare a dipingere le aree in luce e ombra. Quando comincerai a dipingere saprai già dove queste zone sono senza doverle ricavare di nuovo.

Quindi tutte le fasi preliminari utili o meno utili di cui senti parlare hanno, come per il disegno, la sola funzione di semplificare le fasi successive. Se ne hai bisogno allora le fai, se non ti servono perchè li ritieni superflue non le fai.
Se sei un mostro di bravura come ce ne sono molti nel mondo allora fai senza ... come faresti senza disegno ... semplicemente perchè ti sbrighi prima.
Tutto sta nelle capacità che ognuno ha e nelle attitudini proprie.


nono, non mi ritengo un mostro della pittura :D anzi, essendo autodidatta credo di essere scarsina :)
Questo è quello che ho fatto per ora
http://sphotos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/532663_3689642005472_2000336632_n.jpg
http://sphotos-e.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/418335_4467806059087_1392478481_n.jpg
http://sphotos-f.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/32378_4771746377405_414038266_n.jpg

A primo impatto pensavo che questo passaggio dal monocromo al definitivo era per complicare le cose, ma se invece è per semplificare :)

Un'altra domanda: per fare prima il monocromo e poi le velature.. c'e' sul forum qualcuno che spiega proprio le basi per fare le velature? è una cosa che non ho mai fatto e non saprei proprio da dove cominciare :(

grazie mille :) :)

grazie mille :)
la Axel Folletto Trouillefou
Avatar utente
axelyoung
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 gen 2012, 17:22
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Prossimo

Torna a Pittura ad Olio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti