Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Olio. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda Pinturicchio » 26 apr 2013, 21:24

Grazie a Tracolcino e Grigio. Vorrei provare qualche tubetto della Blockx (pittura a corpo) o della Mussini (a velature) o mi consigliereste comunque la Winsor & Newton ?
Umberto
Si può essere felici solo se si è pittori
Joaquín Sorolla
Pinturicchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 09 apr 2011, 13:15
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 17 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda sasadangelo » 26 apr 2013, 23:02

Mi chiedo siamo sicuri che con soli questi 5 colori si possano ottenere tutte le tonalità o l'Autore la racconta lui così ???? Se fosse vero perchè hanno a catalogo 100 tinte ???? Nel catalogo Winsor alcuni di questi colori sono lacche o trasparenti vanno bene ugualmente come colori generalisti ??? O sarebbe bene sostituirli con qualcosa di simile con un certo grado di copertura/opacità ?


Questa cosa andrebbe spiegata con una immagine 3D di supporto. Quando ne parlo nessuno mi capisce.
Dato un certo numero di colori di partenza lo spazio di colore rappresentabile si chiama Gamut.
Partendo da un rosso, giallo, blu non mescoli tutti i colori dello spazio di luce visibile. Riesci a coprire tutte le gamme di colori (ossia verde, rosso, giallo, blu, viola e arancio) con questi 3 colori + bianco e nero.
Ora quali colori prendere?
L'industria ha sempre utilizzato ciano, magenta e giallo primario + nero e con questa tecnologia si è potuto costruire stampanti e quant'altro.
Domanda: perchè questi primari non sono utilizzati anche dai pittori?
Non c'è un motivo reale, storicamente gli artisti partendo dalla ruota cromatica di Newton (che ricordo aveva 7 colori e non 6 e i colori non erano in porzioni uguali) questa ruota si è evoluta (ho anche la cronistoria di questa evoluzione se a qualcuno interessa ... con google non è difficile trovare) fino ad arrivare alla ruota che conosciamo che non ha l'indaco e i colori sono equidistanti. La ruota a Newton serviva per dimostrare come da 7 luci colorate era possibile ricostruire la luce bianca (l'inverso del primo esperimento del prisma), gli artisti ne utilizzarono i principi per adattarli alla mescolanza dei colori che come si sa risponde alle leggi della sintesi sottrattiva e non additiva.

Storicamente gli artisti hanno visto nel blu oltremare o affini un colore più affine al loro concetto di blu. Non certo il ciano.
Idem per vermiglione e giallo primario.

Ora non fossilizzarti sui colori che dice lui ... blu oltremare, rosso cadmio chiaro e giallo cadmio chiaro vanno bene uguale.

Ma con questo mescolerai un gamut che difficilmente arriverà ai colori più intensi. A suo tempo cercai di spiegarlo qui:
http://www.disegnoepittura.it/corso-pit ... lezione-5/
Ecco l'aggiunta di colori secondari.

Ora a questi 3 colori lui aggiunge bianco. Se vedi non c'è nero. Perchè usa la terra d'ombra bruciata che in aggiunta al blu fa un ottimo nero che puoi creare caldo o freddo in base alle percentuali di colore.
Il nero è un buon agente che scurisce i colori così come il bianco schiarisce. Ma mai da soli come spiego qui:
http://www.disegnoepittura.it/come-schi ... re-colori/

Purtroppo la gamma dei gialli con nero non si scurisce bene. Il colore tende al verde. Da qui la terra d'ombra è sicuramente di aiuto.
Io almeno così ho interpretato il tutto ... cercando di dare senso logico alle scelte.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda Pinturicchio » 27 apr 2013, 10:44

Grazie Sasà, estremamente interessante anche gli ottimi articoli da te indicati nei link. Ne farò tesoro per l'eventuale passaggio alle marche di cui ti dicevo. Io adesso utilizzo la serie C della Maimeri ma poichè il negoziante mi ha comunicato che la Maimeri ha ritoccato il listino e ogni colore da 60 ml costa euro 6,70, guardando il sito tedesco su indicato mi sono accorto che sarebbe da stupidi per qualcosa meno non provare qualche tinta delle marche su riportate.
Mi resta solo la scelta tra le tre e per questo chiederei anche un consiglio a Blues che mi sembra lui utilizzi i Mussini o comunque ad altri Artisti che avessero esperienza in tal senso.
Potremmo anche aprire un nuovo titolo per sapere ognuno di voi partecipanti al Forum che marche preferite e quindi utilizzate. Grazie
Umberto
Si può essere felici solo se si è pittori
Joaquín Sorolla
Pinturicchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 09 apr 2011, 13:15
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 17 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda gianartista » 30 apr 2013, 02:25

sasadangelo ha scritto:
.....facendo continui test di colore è ossessivo.....

Appunto.
Credo che i tuoi tutorial siano più semplici ed efficacemente sintetici.
Quindi veramente utili per la pratica pittorica ed anche in quella di supporto del digiltale con gimp/photoshop
Questo tipo, al contrario,è un burocrate della pittura e la rende impraticabile.
La fa diventare una marchingegno di meccanica.
E tra l'altro non è per nulla scientifico come metodo.
Si basa sulle esperienze percettive empiriche.
Più che un insegnante di pittura mi pare un "cecchino".
gianartista
Utente
Utente
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 02 nov 2011, 02:25
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda sasadangelo » 30 apr 2013, 09:00

Si basa sulle esperienze percettive empiriche.


Esatto. Ma anche facendo test di colore su foto si può essere ossessivi. La furbizia non sta nel fare come lui. Ma nel trovare, dato un oggetto, poche tinte chiave se non addirittura una sola come "il colore locale". Allora il sistema funziona anche nella pratica quotidiana e da più libertà interpretativa all'artista.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda kiki » 30 apr 2013, 10:47

Grazie Salvatore , molto interessanti e utili . :D
Poi ognuno da quel che vede , prende quello che più gli interessa . :)
Cinzia
http://www.flickr.com/photos/cinzia60/


" Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre , ma nell'avere nuovi occhi . "
Marcel Proust .
Avatar utente
kiki
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 2513
Iscritto il: 17 dic 2011, 14:08
Località: Torino
Ha ringraziato: 202 volte
Stato ringraziato: 149 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda forfranco » 06 giu 2013, 19:20

Per pinturicchio : ciao Umberto maaa..... i prezzi sono davvero competitivi....a parte che il sito è in tedesco e quindi è kaputt per me ....
ma boesner quanto fa pagare le spese di spedizione e poi è disponibile a spedire in Italia ??ciao grazie
forfranco
Utente
Utente
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 03 lug 2011, 07:40
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda Pinturicchio » 06 giu 2013, 22:07

Ciao Forfranco, su Boesner il costo generale di spedizione è pari a euro 5,90 penso sino a tre chili. Ovviamente a ciò che ordini e al costo di spedizione devi aggiungere l'iva. Tuttavia basta fare una simulazione del carrello e poi cancelli la merce.
Installando Google Chrome il traduttore esce in automatico in alto, per cui basta cliccare su traduci e il contenuto descrittivo si trasforma in italiano. ;)
Umberto
Si può essere felici solo se si è pittori
Joaquín Sorolla
Pinturicchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 09 apr 2011, 13:15
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 17 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Mark Carder rende pubblici i suoi video (o quasi)

Messaggioda forfranco » 07 giu 2013, 06:59

Ciao Umberto
grazie per le info ma tu hai già fatto un ordine sul sito ? questo per sapere se spedisce in Italia so che qualcuno fa storie per
spedire qui ....specie i tedeschi in genere
forfranco
Utente
Utente
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 03 lug 2011, 07:40
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Precedente

Torna a Pittura ad Olio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti