Smaltimento rifiuti

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Olio. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda Alba » 10 mag 2013, 09:00

P.Italia ha scritto:Quando stasera sono ritornato da lavoro e ho letto il post mi sono "scandalizzato"!!! meno male che Walter mi ha tirato su perchè sicuramente si comporta come me....mai buttato niente tutto ciò che fa parte della pittura per me è ORO. Guardate la mia "catena di montaggio"; nella foto mi sono dimenticato di mettere solo il sapone e l'olio di girasole.


E' già la terza volta che dopo una domanda ingenua fatta da qualcuno leggo dei veri e propri, passatemi il termine poco consono, cazziatoni.

Faccio un'altra domanda ingenua: secondo voi, chi si iscrive in questo forum lo fasolo per sfoggiare le sue conoscenze e il suo genio... oppure anche per imparare quancosa?

Tutto quello che so l'ho imparato tramite le enciclopedie a dispense e dai manuali da bancarella a 2.000 lire. Poi è arrivato internet, ed eccomi qua. Mai avuto insegnanti o guide, mai dipinto una pennellata insieme ad altri. Se avessi saputo non avrei chiesto, quindi non comprendo lo scandalo. Dalle mie parti si dice che nessuno è nato imparato. Io dico anche che chiedere non è peccato e chiedere è indice di volontà d'imparare e, permettetemi, di umiltà. Essere ignoranti non è un delitto, volerlo restare sì.

p.s. per farvi stare più tranquilli vi informo che non butto via ettolitri di solventi ed oli, si tratta solo di quantità minime e se ho chiesto è stato perchè avevo dei dubbi anche sulla piccola quantità.
Alba
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 17 mar 2013, 15:32
Ha ringraziato: 8 volte
Stato ringraziato: 22 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda Ferruccio Ghiggi » 10 mag 2013, 09:24

walter.cozzoli ha scritto:Mi sorprende molto sentire che c'è qualcuno che butta acqua ragia, trementina opp. olio, questa roba è oro e non si butta mai.
La si decanta e ritorna come nuova. Mai buttata una goccia in vita mia.


E' vero Walter, per chi dipinge queste sostanze sono oro e non si butta nulla.
Però non è vero che la trementina decantata ritorna come nuova, perlomeno non all'infinito.
Dopo qualche mese in vetro, a causa dell'aria e della luce, la trementina si "ingrassa"; perde progressivamente la parte volatile
e diventa via via più viscosa e sempre meno trasparente.
Anche l'olio col tempo (anche se molto più lentamente) si modifica.
Io li uso per farmi delle vernici per liuteria ( con aggiunta di qualche resina tipo sandracca, gommalacca, mastice, copale o altro).
Per chi non fa lavori di liuteria, piuttosto che buttarle, anche se saranno un po' spracate, è possibile utilizzarle per proteggere i telaietti
delle tele oppure (ancor meglio) il retro delle tele; in questo caso con aggiunta di poco pigmento (bianco oppure grigio o sepia)
ciao a tutti
Si usa uno specchio per guardarsi il viso e si usano le opere d'arte per guardarsi l'anima.
Avatar utente
Ferruccio Ghiggi
Utente
Utente
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 07 mar 2013, 14:21
Località: Villa di Chiavenna
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 16 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda EnricoF » 10 mag 2013, 09:37

Stai tranquilla Alba! Qui tutti i frequentatori hanno da imparare qualcosa e se non ci fossero quelli che ti fanno vedere "come fanno" che ci starebbe a fare il forum?(scusate il bisticcio cacofonico). Solo a mostrare i propri lavori? Non credo. :P
Non volevo rispondere, perché stare alla tastiera sottrae tempo prezioso a chi come me ha tante cosucce da fare, in particolar modo ora che ho il cavalletto libero... 8-)
Quello che dice Walter è giusto l'acqua ragia è difficile che si debba gettare via, dura tantissimo. Anch'io la recupero come ha detto lui, solo che non l'ho detto perché pensavo fosse una cosa risaputa. Il mio "barattolo" di decantazione consiste in una bottiglia di plastica a cui ho tolto il collo per agevolare il versamento dell'acqua ragia torbida. Ovviamente rimane coperta sempre. Si riapre solo per versare o per svuotare il contenuto. L'acqua ragia in uso ce l'ho dentro un barattolo del latte in polvere abbastanza grande, con una retina al disotto della superficie liquida per spremere le setole dei pennelli (sempre nello stesso verso). ;)
Questo ciclo lo rispetto già da qualche anno, e ancora ho un flacone di solvente ancora da iniziare già da più di un anno! Quindi il consumo di ragia risulta veramente minimo.
Visto che siamo in vena di smaltimento, non teniamo in disparte il riciclo. Paolo ne è un fervente sostenitore e i risultati si evincono dalle sue foto.
Presto farò anch'io delle foto di attrezzatura riciclata, tanto per essere di suggerimento a chi vuole cimentarsi nell'arte del riciclo. :D
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda P.Italia » 10 mag 2013, 10:13

EnricoF ha scritto:Stai tranquilla Alba! Qui tutti i frequentatori hanno da imparare qualcosa e se non ci fossero quelli che ti fanno vedere "come fanno" che ci starebbe a fare il forum?(scusate il bisticcio cacofonico). Solo a mostrare i propri lavori? Non credo.

Parole sante!! :D


Ferruccio Ghiggi ha scritto:per chi dipinge queste sostanze sono oro e non si butta nulla.
Però non è vero che la trementina decantata ritorna come nuova, perlomeno non all'infinito.
Dopo qualche mese in vetro, a causa dell'aria e della luce, la trementina si "ingrassa"; perde progressivamente la parte volatile
e diventa via via più viscosa e sempre meno trasparente.
Anche l'olio col tempo (anche se molto più lentamente) si modifica

Ferruccio ma tu citi i medium, di cui occorre metterne solo pochissimo nei contenitori per le singole sedute, per quelli non c'è spreco, il resto spero tu non li tenga in vetro, bensì nelle latte chiuse come li hai comprate, quelle in vetro hanno bisogno di essere messe in cassetto al buio. Il riciclo normale è sull'acquaragia, dove hai il deposito che si forma da una seduta all'altra.
Paolo
L'arte o e' plagio o e' rivoluzione.
Nessun grande artista vede mai le cose come realmente sono. Se lo facesse, cesserebbe di essere un artista.
www.paoloitalia.it
http://www.flickr.com/photos/90572813@N03/
Avatar utente
P.Italia
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 818
Iscritto il: 02 ago 2011, 08:17
Località: Massa
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 158 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda Ferruccio Ghiggi » 10 mag 2013, 10:38

Ferruccio ma tu citi i medium, di cui occorre metterne solo pochissimo nei contenitori per le singole sedute, per quelli non c'è spreco, il resto spero tu non li tenga in vetro, bensì nelle latte chiuse come li hai comprate, quelle in vetro hanno bisogno di essere messe in cassetto al buio. Il riciclo normale è sull'acquaragia, dove hai il deposito che si forma da una seduta all'altra.[/quote]

Certo Paolo, io mi riferivo soprattutto alla trementina o all'acquaragia che si usa per lavare "di grosso" il pennello o la spatola durante le sessioni, che
io tengo in vetro con una gabbietta di rete dentro. Per questo scopo c'è chi usa acquaragia (molti) ma anche qualcuno che usa trementina (a volte anch'io).
Poi ti garantisco che la trementina tenuta in latta (quindi al buio) si "inspessisce" lo stesso; ci impiega un tempo doppio o triplo ma perde trasparenza anche lì.
Per l'olio il problema è minore ma, dovunque lo tieni, alla lunga diventa leggermente vischioso anche lui (ed anche un pò più scuro).
Le vernici (damar, mastice ecc.) danno lo stesso problema, perdono trasparenza anche se di poco.
L'unico prodotto, di tutti quelli che ho sperimentato in pittura ed in liuteria (ma qui il difetto si trasforma in pregio) che non ha modificazioni (se il contenitore è ben chiuso) è il Liquin.
D'accordo, forse io sono un po' troppo pignolo, però la limpidezza delle sostanze miscelate ai pigmenti per me è più importante anche della qualità stessa dei colori in tubo.
ciao
Si usa uno specchio per guardarsi il viso e si usano le opere d'arte per guardarsi l'anima.
Avatar utente
Ferruccio Ghiggi
Utente
Utente
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 07 mar 2013, 14:21
Località: Villa di Chiavenna
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 16 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda Ferruccio Ghiggi » 10 mag 2013, 10:42

Oooops......... scusate. ho sbagliato a "citare" nella risposta.
Certo che informaticamente sono proprio 'na sega eh!!! :oops:
Si usa uno specchio per guardarsi il viso e si usano le opere d'arte per guardarsi l'anima.
Avatar utente
Ferruccio Ghiggi
Utente
Utente
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 07 mar 2013, 14:21
Località: Villa di Chiavenna
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 16 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda Lucymay » 10 mag 2013, 10:44

Ciao non vorrei distogliere l'argomento, ma qualcuno sa darmi risposta al post che ho messo poco più sopra?
grazie
ciao
Lucia
http://www.flickr.com/photos/95441380@N06/

Lascio agli altri la convinzione di essere i migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare
- Marilyn Monroe
Avatar utente
Lucymay
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 325
Iscritto il: 20 feb 2013, 08:31
Località: Monza
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 23 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda mila » 10 mag 2013, 11:01

sto post me lo salvo per quando incomincio a pitturare a olio, (devo comprare i colori e poi mi butto, su consiglio di kiki) e già che ci siamo con le domande...
per pitturare ad olio, oltre i colori, che ci vuole? avete voglia di fare un elenchino :?: :oops:
" Prendi il tuo cuore, e la tua anima buona e, lanciali lontano...Solo gli uomini saggi riusciranno a raggiungerlo" Proverbio indiano (by Vincenzo)
http://www.flickr.com/photos/53276415@N07/
https://www.facebook.com/IDisegniDiLaura
Avatar utente
mila
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1479
Iscritto il: 12 mar 2013, 16:24
Ha ringraziato: 49 volte
Stato ringraziato: 60 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda Ferruccio Ghiggi » 10 mag 2013, 11:18

mila ha scritto:sto post me lo salvo per quando incomincio a pitturare a olio, (devo comprare i colori e poi mi butto, su consiglio di kiki) e già che ci siamo con le domande...
per pitturare ad olio, oltre i colori, che ci vuole? avete voglia di fare un elenchino :?: :oops:


Allora:
-genio
-sregolatezza
-estro
-pazzia
-buontempo
-... e un po' di c..(fortuna)!

No beh dai! stavo scherzando (ma non troppo).

Ricominciamo:
-colori ind
-pennelli non ind
-spatole " "
-tele " "
-tavole trattate " "
-cavalletto " "
-olio di lino " "
-olio di noci " "
-olio di papavero " "
-trementina " "
-acquaragia " "
-Liquin " "
-lavapennelli " "
-vernici varie " "
-altre amenità inutili

come vedi l'unica cosa indispensabile sono i colori
tutto il resto può essere:
utile
inutile
alternativo a qualcos'altro
facoltativo
oppure anche dannoso

ciao e scusa ma oggi mi sento "garzoncello scherzoso"........... mah!
Si usa uno specchio per guardarsi il viso e si usano le opere d'arte per guardarsi l'anima.
Avatar utente
Ferruccio Ghiggi
Utente
Utente
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 07 mar 2013, 14:21
Località: Villa di Chiavenna
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 16 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Smaltimento rifiuti

Messaggioda EnricoF » 10 mag 2013, 12:33

Lucymay ha scritto:Ciao non vorrei distogliere l'argomento, ma qualcuno sa darmi risposta al post che ho messo poco più sopra?
grazie
ciao
Lucia

Di questa marca ho avuto per qualche anno un bel bianco di titanio, finito qualche mese addietro. Pasta morbida, molto coprente, mi è durato molto perché usavo altri tubetti, ma quando mi serviva una pennellata fluida e coprente adoperavo quello. Mi sono trovato benissimo. I Rembrandt è una linea di colori di più recente fabbricazione, ma penso si differenzi dagli altri, con il divario che corre fra i colori da studio (per studenti) e quelli di categoria superiore. Questi dovrebbero appartenere a quella superiore. :|
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

PrecedenteProssimo

Torna a Pittura ad Olio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti