Prezzi da capogiro per l'arte moderna

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Olio. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Re: Prezzi da capogiro per l'arte moderna

Messaggioda gianartista » 26 lug 2013, 02:35

Ottima riflessione Dom!
L'arte antica ha delle coordinate di universalità che l'arte cosiddetta "contemporanea" non ha, rimanendo
legata al contingente che diventa subito obsoleto come qualsiasi altro ogetto di consumo, non avendo nessuna valenza
estetica su cui si fonda invece l'arte antica.
L'estetica non va confusa con una prassi superficiale, ma è una categoria dell'essenza umana.
L'uomo quindi attraverso una arte che si fonda sull'estetica, è in grado di riconciliarsi con la propria coscienza originaria.
L'arte contemporanea, al contrario, si fonda su pratiche burocratiche,filosofiche, sociologiche, politiche, intellettualizzate , analitiche,e,
in tempi più recenti, su una spettacolarizzazione mediatica.
E, tra l'altro, tutte queste discipline, che di per sè hanno una loro autonomia e spessore, quando vengono utilizzate dall'arte si banalizzano
e perdono di forza.
Per cui l'arte contemporanea è un fenomeno debole, decadente ed inutilmente autoreferenziale, cioè si parla addosso.
Allora, per potenziarsi ed acquisire senso e "valore" che altrimenti non avrebbe, si costruisce attorno un sistema "manageriale" di gallerie,
musei, biennali ecc.
La decadenza e la crisi che attanaglia la società occidentale, sta progressivamente spazzando via questo tipo di arte.
Mancando i soldi,le gallerie e i musei del contemporaneo chiudono.
La figura dell'artista contemporaneo è simpaticamente e sarcasticamente rappresentata da Nanni Moretti :

http://www.youtube.com/watch?v=vAOsC8zL95E
gianartista
Utente
Utente
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 02 nov 2011, 02:25
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Prezzi da capogiro per l'arte moderna

Messaggioda grigio » 26 lug 2013, 09:16

Poche settimane fa ho letto una recensione di Achille Bonito Oliva su un pittore contemporaneo che fa sta roba moderna, vi giuro che lì ho capito che è davvero speculazione commerciale e culturale. Purtroppo ho buttato il giornale (repubblica) avrei voluto copiarvi alcune frasi che erano una assurdità retorica, uno scrivere barocco, pomposo, inutile. Insomma era paragonabile alla predica che fa un prete la domenica, chiacchiere in libertà che non parlano al mondo ma alla ristretta cerchia di critici moderni che se la suonano e se la cantano.
Ultima modifica di grigio il 28 lug 2013, 09:00, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
grigio
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 31 mag 2011, 09:14
Località: Prov. di Caserta
Ha ringraziato: 43 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Prezzi da capogiro per l'arte moderna

Messaggioda Renoil L. » 26 lug 2013, 21:10

Dom ha scritto:Luigi la domanda che ti poni credo che si lega bene a due grandi questioni: cosa è arte e cosa non lo è? e la questione del valore economico di un'opera..ossia come quantificare in denaro la ricerca e l'attività di un artista.. sono problemi attuali che interessano in primo luogo gli artisti e il mondo dell'arte, anche se forse è proprio il mercato più spietato, privo di gusto e di scrupoli a farla da padrone e a dettare le sue leggi. ........
Penso che l'unica cosa che potrà fare luce sul presente sia il tempo, un tempo che forse riuscirà a comprendere i limiti ed i problemi della nostra epoca e forse riuscirà a dare una risposta alle mille domande che ci poniamo sull'arte contemporanea. Nel presente credo che siamo solo noi artisti a poter dire NO ad i vari scempi che ci troviamo davanti e a proporre un'alternativa migliore alla maggior parte degli insulti all'Arte che sono in circolazione. Buona onestà artistica a tutti!!


Ah ! che piacere ho provato nel leggere il tuo intervento e quello di Gianartista. Entrambi mi par di capire siete impregnati d’arte ed avete esaminato la questione da angolazioni diverse ma sempre con approcci concreti e senza quel rigiro di paroloni che a volte accompagnano le presentazioni di tanti artisti in personali e collettive. A te Dom che sei entrato di recente a far parte di questo forum porgo il mio benvenuto e mi auguro che i vostri interventi possano essere numerosi ed interessanti.
Questo è uno degli aspetti della ricchezza di questo forum in quanto rappresenta per me un arricchimento non solo nei miei tentativi artistici ( !!??) , ma anche in quello culturale .
Luigi
Avatar utente
Renoil L.
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 809
Iscritto il: 12 nov 2012, 16:48
Ha ringraziato: 61 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Prezzi da capogiro per l'arte moderna

Messaggioda P.Italia » 26 lug 2013, 23:47

Non dannatevi l'anima per così poco, quando vedete una c......a del genere (forse a sinistra rappresenta il cielo e a destra il mare e le sbavature di colore al centro innalzano il prezzo !!!) se è una rivista girate subito pagina, se siete in tv cambiate canale se siete al computer cliccate subito e andate da altra parte. Però non fate di tutta l'erba un fascio con l'arte moderna o con quella contemporanea perchè in queste a parte un pò di c....e come quella in foto ci sono tantissimi capolavori da riempirsi l'animo e la mente !!!!
Paolo
L'arte o e' plagio o e' rivoluzione.
Nessun grande artista vede mai le cose come realmente sono. Se lo facesse, cesserebbe di essere un artista.
www.paoloitalia.it
http://www.flickr.com/photos/90572813@N03/
Avatar utente
P.Italia
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 818
Iscritto il: 02 ago 2011, 08:17
Località: Massa
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 158 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Prezzi da capogiro per l'arte moderna

Messaggioda Dom » 28 lug 2013, 16:40

Gianartista sono d'accordo, soprattutto quando dici che: "L'arte contemporanea, al contrario, si fonda su pratiche burocratiche,filosofiche, sociologiche, politiche, intellettualizzate , analitiche,e,
in tempi più recenti, su una spettacolarizzazione mediatica.
E, tra l'altro, tutte queste discipline, che di per sè hanno una loro autonomia e spessore, quando vengono utilizzate dall'arte si banalizzano
e perdono di forza."

La spettacolarizzazione mediatica in particolare che interessa l'arte dei nostri giorni mi sembra che sta acquistando un ruolo sempre maggiore, se da un lato i media possono aiutare i vari artisti ad acquisire visibilità, dall'altro pare che c'è questa corsa allo scandalo, al fare notizia con la provocazione, e al rendere spettacolari cose che sono molto spesso delle vere banalità.

Grazie Luigi del tuo benvenuto!

Paolo è vero che fare di tutta l'erba un fascio non è un'atteggiamento giusto, specialmente in un panorama così vasto ed eclettico come l'arte contemporanea. L'argomento è complesso e necessita anche di mezzi critici adeguati per essere compreso e apprezzato.
Dom
Utente
Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 23 giu 2013, 22:52
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 1 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Precedente

Torna a Pittura ad Olio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti