Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Olio. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda MELO artistapercaso » 19 mag 2011, 07:07

A tutte queste domande e mille altre ancora sarebbe per noi veramente interessante avere una risposta.Le risposte appagheranno il nostro desiderio di conoscere il Personaggio,ma anche le sue trovate che indubbiamente si riflettono sulla sua pittura.Ma quello che più di ogni altra cosa ci interessa è la sua pittura.MA COME ESATTAMENTE DIPINGEVA QUESTO GRANDE MAESTRO?
MELO artistapercaso
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 450
Iscritto il: 04 apr 2011, 11:30
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 1 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda MELO artistapercaso » 19 mag 2011, 07:41

Altra cosa che ha bisogno di essere smentita e quella che il Caravaggio non disegnasse.Se per disegno si intende quello fatto con grafite, carbone , allora può essere vero .Le radiografie ai suoi dipinti non svelano tracce. M a si può disegnare anche con altri strumenti : COSA VE NE SEMBRA DELLO STRUMENTO PENNELLO. Caravaggio aveva una grande familiarità col pennello. non dimentichiamo che nei suoi primi anni romani lavorò intensamente presso le botteghe del Siciliano (Lorenzo Carli) prima e del Cavalier D’Arpino (Antiveduto Grammatica ) successivamente. Queste due botteghe d’arte andavano alla grande in quel periodo ed avevano centinaia di commissioni provenienti da Roma e non solo. I due pittori ,Siciliano e D’Arpino per soddisfare tutte queste commissioni avevano sviluppato una tecnica veloce di realizzo, e questa tecnica la insegnavano e la pretendevano dai loro “ragazzi di bottega”. Quindi,<<<<<< ma che disegno , vai direttamente col pennello>>>>>. La forza di Michelanelo Merisi era quella di aver assorbito la scuola Lombarda , quella Veneta, quella Romana , diversissime fra di loro ( anche perché dovevano soddisfare le differenti esigenze dei loro committenti) e da grande GENIO quale era le aveva fuse tutte insieme diventando cosi IL CARAVAGGIO. Roberto queste sono mie idee ricavate da studi teorici ,ma tu che hai studiato e messo in atto LA REALE PITTURA di questo Genio cosa ne pensi?
MELO artistapercaso
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 450
Iscritto il: 04 apr 2011, 11:30
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 1 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda roberto truono » 19 mag 2011, 08:25

il tuo ragionamento non fa una piega, ma genio si nasce, la prima bottega che caravaggio frequenta è quella del peterzano, li si forma e apprende tecnica e metodologia, poi viene a roma, roma la citta delle grandi commesse delle pale d'altare e si scontra con una scuola pittorica completamente diverse, infatti gia da DA GIOVANE ERA RAPIDISSIMO NEL FARE RITRATTI, quindi aveva gia messo in atto un metodo piu veloce. Hai perfettamente ragione che si puo disegnare con il pennello e un modo per essere piu rapidi, ma è proprio in questo modo che lui (secondo me, sperimentato!!) abbozza le sue opere nella camera oscura.Fate questa semplice prova, su nua tela passate uno strto di colore scuro, quando è ancora fresco con un pennello e del bianco cercate di disegnare (abbozzando) qualcosa , anche un semplice vaso dove la luce provenga o da destr a o da sinista, non curatevi dei particolari ne tanto meno degli errori, vi accorgerete che con poche pennellate avete raggiunto la fase di abbozzo, il colore scuro e il bianco si fondono creando i mezzi toni e in molte opere del caravaggio lascia trasparire il fondo scuro ( quindi risparmio di tempo e di colore, nn dimenticate che i colori all'epoca erano molto costosi) inoltre luce e ombre sono gia definite. Per capire si deve sperimentare anche facendo delle cose molto semplici. Voprrei puntualizzare che i mie studi sono fatti di prove, documenti che tutti possono consultare e un amore infinito per questo grande artista.
roberto truono
Utente
Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 18 mag 2011, 17:53
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda MELO artistapercaso » 19 mag 2011, 08:35

Secondo me a chi vuol diventare pittore la matita o il carboncino non si dovrebbe neanche fare vedere.( :D :D lo dico naturalmente come paradosso).Tutto quello che puoi fare con la matita lo devi imparare e fare direttamente col pennello.Il pennello può fare tutto quello che riesce a fare la matita(anche la scrittura) e per la sua grande versatilità anche di più.Tutto sta nel familiarizzare con lo strumento.Caravaggio aveva una grande familiarità col pennello e disegnava:Disegnava direttamente col pennello come se fosse una matita
MELO artistapercaso
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 450
Iscritto il: 04 apr 2011, 11:30
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 1 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda MELO artistapercaso » 19 mag 2011, 09:23

Che disegnasse si può anche evincere dal fatto che talvolta la stessa figura è stata riprodotta in due tele diverse ,e talvolta realizzate a distanza di tempo . Quindi si può presumere in modo verosimile che alcuni soggetti li disegnasse direttamente ( magari utilizzando solo pennello) o li ricopiasse su cartoni che conservava e riutilizzava all’occorrenza .Questo avrebbe alleviato la difficoltà di reperire modelli .In quell’epoca si dipingeva “a memoria “ o a fantasia , i modelli reali si utilizzavano solo per i ritratti a personaggi famosi, E dipingere con persone viventi davanti a se era addirittura criticato. Come dire : facile ,le stai copiando! Io invece sono più bravo perché li faccio a memoria. Caravaggio invece voleva i soggetti davanti perché esigeva pose e movimenti dinamici e teatrali ( questa un’altra delle sue grandi rivoluzioni). Non potendo sempre reperire modelli talvolta utilizzava dei manichini ( quelli che a quel tempo servivano per reggere le armature esposte nelle case signorili) .Ma torno al disegno sul cartone verosimilmente dimostrato dalla grande somiglianza tra Alof de Wignacourt (nel suo ritratto) e la figura del carceriere nella Decollazione di San Giovanni Battista. Roberto , naturalmente queste sono notizie ricavate da letture ,tranne l’idea che disegnasse direttamente col pennello che non ricordo d’avere mai letto e devo averla maturata nella mia mente e poi me la sono ritrovata.. Di tutto questo cosa mi puoi dire? Spero non ti scoccerai per tutte queste mie domante , penso invece che da vero appassionato di questo Grande Genio della pittura non aspetti che l’occasione per parlarne e farlo sentire sempre vivo a tutti.
MELO artistapercaso
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 450
Iscritto il: 04 apr 2011, 11:30
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 1 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda MELO artistapercaso » 19 mag 2011, 09:41

Si infatti l'eleganza e la classe dagli studi di Milano e Venezia la sveltezza d'esecuzione a Roma <<<<<<<<<<<<<la forza di Michelanelo Merisi era quella di aver assorbito la scuola Lombarda , quella Veneta, quella Romana , diversissime fra di loro ..................e da grande GENIO quale era le aveva fuse tutte insieme diventando cosi IL CARAVAGGIO.
MELO artistapercaso
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 450
Iscritto il: 04 apr 2011, 11:30
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 1 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda roberto truono » 19 mag 2011, 10:04

credimi non disegnava, su molte opere ci sono delle linee incise nell'imprimitura, sono riferimenti per posizionare i modelli, questa cosa gli tornava utile se in fatto di camera oscura doveva posizionare piu figure, un problema era la messa a fuoco, quindi inseriva uno o piu figuri alla volta aggiustando il fuoco della lente.Ma nelle opere del caravggio non c'è solo tecnica, ma anche uno studio minuzioso della composizione, il fatto stesso che quando si ammira un opera del m,aestro si ha la netta impressione che tutta l'opera sia in movimento, anche nel bacco che è un ritratto da cosa si capisce che c'è movimento? Possiamo iniziare da qui per andare avanti e analizzare una prima opera e sentire le opinioni di tutti.
roberto truono
Utente
Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 18 mag 2011, 17:53
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda MELO artistapercaso » 19 mag 2011, 10:39

La tua idea di analizzare e approfondire alcuni dipinti la trovo ottima.Ed anche quella del bacco visto che ià un nostro valido artista ci ha lavorato su. HO INSERITO IL BACCO ORIINALE DI CARAVAGGIO IN MODO CHE QUANDO TU DESCRIVI NOI POSSIAMO SEGUIRE
Allegati
Bacco.jpg
Bacco.jpg (40.37 KiB) Osservato 2686 volte
MELO artistapercaso
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 450
Iscritto il: 04 apr 2011, 11:30
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 1 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda sasadangelo » 19 mag 2011, 11:48

Ragazzi,
usiamo questo thread per parlare di caravaggio ma se nascono discussioni su temi specifici, es. "Analizzare Bacco", "Camera Oscura" usate nuove discussioni.
Evitiamo i God Thread.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: Incontra il Maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio

Messaggioda sasadangelo » 19 mag 2011, 11:53

Ciao Roberto,
ho aperto una discussione sulla camera oscura di caravaggio. Vorrei tu li rispondessi (per cominciare) a 3 domande così da far partire una discussione sul tema.

1. Come hai costruito passo passo la tua camera oscura? Quali materiali hai usato e come l'hai assemblata?
2. Come hai usato la camera per trasferire il disegno?
3. Perchè uno oggi dovrebbe esare la camera oscura e non un semplice proiettore?
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

PrecedenteProssimo

Torna a Pittura ad Olio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite