Ritratto acrilico

Questo è il forum dedicato al tema del Ritratto indipendentemente dal medium utilizzato (acrilico, olio, acquarello, tempera, ecc.).

Ritratto acrilico

Messaggioda mascia » 21 mag 2013, 18:49

Ciao a tutti, il ritratto a matite che forse avete visto l'avevo fatto per accettare finalmente la "sfida del colore", visto che tutti commentavano i miei ritratti a matita con un "ma perchè non li colori?"..ora che ho dato un po' di colore (poco) l'obiezione è stata: ma perchè non li dipingi?? :evil: ( Io non so tenere un pennello in mano, sono agli stessi livelli delle scuole medie)
Sto cercando di fare un ritratto sempre dello stesso soggetto per mia suocera..mi avete consigliato gli acrilici, sto provando a fare un abbozzo monocromo a bianco e seppia e poi dare un po' di colore magari per velature come mi aveva detto uno degli esperti del forum.
L'abbozzo va bene se lo continuo così? Posso correggerlo a matita seppia senza che poi si sciolga al passaggio di colore successivo?

Ho dovuto dare il colore molto pastoso sia per coprire l'orribile giallo di fondo sia perchè altrimenti cola via tutto! :cry:
La foto di riferimento non l'ho copiata proprio uguale, ma modificata la posizione della testa, della mano e delle gambe. Ormai il disegno è questo..volevo fare una cosa veloce per provare poi magari qualcosa di più impegnativo, più avanti..
Allegati
100_0678ac.JPG
100_0678ac.JPG (111.19 KiB) Osservato 2932 volte
abbozzo.jpg
acrilico su tela 30x40
abbozzo.jpg (32.96 KiB) Osservato 2932 volte
Ultima modifica di mascia il 31 mag 2013, 22:02, modificato 2 volte in totale.
mascia
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 620
Iscritto il: 07 mar 2013, 08:46
Ha ringraziato: 225 volte
Stato ringraziato: 33 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto acrilico-abozzo

Messaggioda P.Italia » 21 mag 2013, 19:34

Brava Mascia, cominci bene, continua così sei sulla corretta strada. Gli acrilici hanno la caratteristica di asciugare velocemente e di questo devi tenerne sempre conto, però sono duttili e possono essere adoperati sia come fossero acuarelli diluendoli per far trasparire la pittura sottostante sia come adoperi l'olio sia con i colori coprenti per pittura materica. e una volta asciutto il dipinto verniciato assume le sembianze dell'olio. Alcuni miei acrilici dopo anni se non guardo cosa ho scritto sul retro non ricordo se sono acrilici o oli.
Se ti puo essere d'aiuto guardati questa serie di tutorial di Laura (credo siano in tutto 5) riguardanti un ritratto veloce ad acrilico. A me è stato tanto di aiuto di recente su due ritratti fatti ad acrilico adoperando la sua tecnica.
http://www.youtube.com/watch?v=oJ4u1U5X ... ure=relmfu
Ciao Paolo
Paolo
L'arte o e' plagio o e' rivoluzione.
Nessun grande artista vede mai le cose come realmente sono. Se lo facesse, cesserebbe di essere un artista.
www.paoloitalia.it
http://www.flickr.com/photos/90572813@N03/
Avatar utente
P.Italia
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 818
Iscritto il: 02 ago 2011, 08:17
Località: Massa
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 158 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto acrilico-abozzo

Messaggioda EnricoF » 21 mag 2013, 20:34

Secondo me stai andando benissimo. :) Come ti trovi con la veloce asciugatura dell'acrilico?
Ultima modifica di EnricoF il 21 mag 2013, 21:33, modificato 1 volta in totale.
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Ritratto acrilico-abbozzo

Messaggioda Zephyrine » 21 mag 2013, 21:10

mascia ha scritto:Ho dovuto dare il colore molto pastoso sia per coprire l'orribile giallo di fondo sia perché altrimenti cola via tutto!

Scusa, ma in che senso cola via? L'acrilico una volta messo non cola! È l'abbozzo monocromo che cede? L'hai fatto a matita?
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto acrilico-abbozzo

Messaggioda mascia » 21 mag 2013, 21:16

Grazie Paolo, se lo dici tu ch e vabene allora vado avanti così poi mi dici che vernice finale hai usato! Non vi tedio, magari ve lo faccio vedre finito! ;)
I video di Fantasvale li avevo visti qualche giorno fa, mi rivedo quello sulle carni perchè mi era sembrato che usasse il verde per l'abbozzo. Da lì ho preso il consiglio sulla matita tra uno strato pittorico e l'altro. Giorni fa ho visto che si è iscritto al forum uno col suo nick, magari è proprio lei!!!

Enrico grazie per la risposta, non ti so dire, perchè ho usato il colore molto denso e non si asciugava velocemente..ho fatto in tempo a imparare sul campo che bisogna sfumare e sfumare anche qui..però era meglio se facevo una prova su un cartoncino, le pieghe del tessuto non sono facili come pensavo. Poi i soliti problemi coi pennelli..un'altra cosa che magari si impara con la pratica è il verso e il tipo di pennellate..c'è troppo da imparare.
Grazie a tutti e due per avermi risposto ! :D
Ciao
Maria
mascia
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 620
Iscritto il: 07 mar 2013, 08:46
Ha ringraziato: 225 volte
Stato ringraziato: 33 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto acrilico-abbozzo

Messaggioda mascia » 21 mag 2013, 21:22

Zephyrine, all'inizio pensavo stupidamente che si potesse usare l'acrilico quasi come acquarello, e su una tela..ho usato il pennello troppo bagnato e diluito troppo il colore; visto che non ero in piano ma su un piccolo cavalletto il colore colava via.. :oops: .
L'abbozzo l'ho fatto col pennello, lo schizzo a matita, chiedevo se si poteva usare la matita anche come fa la ragazza nei video sopra citati tra uno strato pittorico e l'altro, non ho capito se lo fa per accentuare le ombre o solo per rafforzare il disegno!
mascia
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 620
Iscritto il: 07 mar 2013, 08:46
Ha ringraziato: 225 volte
Stato ringraziato: 33 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto acrilico-abbozzo

Messaggioda P.Italia » 21 mag 2013, 21:40

mascia ha scritto:pensavo stupidamente che si potesse usare l'acrilico quasi come acquarello, e su una tela..ho usato il pennello troppo bagnato e diluito troppo il colore; visto che non ero in piano ma su un piccolo cavalletto il colore colava via.. :oops: .
La matita ancora non l'ho usata, chiedevo appunto se si poteva usare come fa la ragazza nei video sopra citati tra uno strato pittorico e l'altro, non ho capito se lo fa per accentuare le ombre o solo per rafforzare il disegno!

Se il pennello lo bagni troppo ovvio che la tela va messa in piano ( ma perchè l'hai bagnato così tanto?) e non in verticale, non si fa neanche con l'acquarello, in cui il piano è leggermente inclinato, a meno che lo fai appositamente per ottenere alcuni effetti specifici.
Comunque per l'acrilico nel forum c'è chi lo usa regolarmente e sicuramente ti sapranno dare i giusti consigli.
Paolo
ps: mentre lavori ad acrilico ogni tanto umidifica l'aria con uno spruzzino (tipo quelli nebulizzatori da profumo) indirizzando la nebulosa d'acqua in direzione (ma a una certa distanza) del dipinto e della tavolozza. Dopo aver spremuto il colore dal tubetto sulla tavolozza, io ho l'abitudine di bagnare il tappo prima di rimetterlo al tubetto del colore per evitare prosciughi con relativa difficoltà a riaprire il tubetto se non lo usi per parecchio ( faccio così anche con i tubetti con l'olio con relativa acquaragia o trementina prima di ritapparli)
Paolo
L'arte o e' plagio o e' rivoluzione.
Nessun grande artista vede mai le cose come realmente sono. Se lo facesse, cesserebbe di essere un artista.
www.paoloitalia.it
http://www.flickr.com/photos/90572813@N03/
Avatar utente
P.Italia
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 818
Iscritto il: 02 ago 2011, 08:17
Località: Massa
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 158 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto acrilico-abbozzo

Messaggioda EnricoF » 21 mag 2013, 21:43

Lo fa per entrambe le cose. Comunque se usi l'acrilico come l'olio, e cioè a pasta, puoi tenere in piedi la tela... Se lo usi diluito, va usato come l'acquerello, che quando usi la carta bagnata lo devi mettere in piano. Nessuno te l'ha detto, perché uno già iniziato, certe cose le ha già assunte e pensa che siano di pubblico dominio, e invece... Hai fatto già la prima esperienza negativa, ma non ti devi abbattere, vedrai che con un po di pratica diventa tutto più semplice. :) Quello che ti raccomando, è di non far seccare mai l'acrilico sui pennelli. Quando non li usi per più di dieci minuti già cominciano a seccare, per cui tienili umidi con l'acqua. ;)
Enrico.
Chi lavora con le mani è un operaio. Chi lavora con le mani e con la testa è un artigiano. Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista. ( San Francesco d'Assisi ).
http://www.flickr.com/photos/enrico-fiorentini/sets/
Avatar utente
EnricoF
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 08 dic 2011, 20:39
Località: Roma
Ha ringraziato: 86 volte
Stato ringraziato: 117 volte
Contributo: n/a
Bonus: 6

Re: Ritratto acrilico-abbozzo

Messaggioda Zephyrine » 21 mag 2013, 21:47

Ah, ok ho capito. :)
La matita la puoi usare perché tanto non verrà via quando passerai lo strato successivo e comunque non è d'obbligo usarla. Può essere utile all'inizio come base dei chiaroscuri che poi andrai a colorare negli strati successivi e mi sembra che nel video sia stato fatto questo però se vuoi procedere come in quell'esempio (non li ho visionati tutti per bene) ricordati che lei sta usando la carta e tu la tela, un supporto più molliccio. Tra uno strato e l'altro devi far asciugare più che bene sennò sulla tela potrebbe screpolare se si fanno tutti quegli strati che peraltro a me sembrano inutili sulla tela che ha già una trama molto evidente (non lo è per la ragazza del video perché mi pare di capire voglia vedere la stratificazione e la texture degli strati sovrapposti, ma lei usa la carta) perché si potrebbe raggiungere un effetto crostone.
Per l'uso dell'acrilico Paolo ti ha già dato degli ottimi consigli, io posso aggiungere che puoi usarlo anche come l'acquerello, ma se vuoi la coprenza dovrai fare decine di velature successive facendo sempre asciugare benissimo tra l'una e l'altra. Ti puoi anche aiutare con un asciugacapelli senza però tenerlo troppo vicino alla pittura.
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Ritratto acrilico-abbozzo

Messaggioda Zephyrine » 21 mag 2013, 21:55

Se può esserti d'aiuto, nel blog di D&P ci sono articoli molto utili tipo questo e quest'altro. ;)
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Prossimo

Torna a Il Ritratto e la Figura Umana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite