Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Questo è il forum dedicato al tema del Ritratto indipendentemente dal medium utilizzato (acrilico, olio, acquarello, tempera, ecc.).

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda videopamela » 16 mar 2014, 15:59

@sasadangelo

ciao :) guarda ... mettere una foto ... sarebbe imbarazzante :D
Cioè ... io uso la webcam del portattile (che è fissa)
il cassetto del comodino
e una scrivania a libreria ...

Metto il portatile nel cassetto, con la parte della tastiera dentro e lo schermo fuori ... poggio il cassetto (così accroccato) sopra la mensola della libreria e quindi la webcam è in perpendicolare con la scrivania ... e registro ...

Praticamente sasa capisci che io faccio l' ACCROCCO... quindi sarebbe veramente "imbarazzante" farci una foto ... te prego risparmiami! :D
spero possa essere sufficiente la spiegazione ... che è già imbarazzante di suo :D

@Bart

ammazza quante domande mi hai fatto :D allora, procedendo con ordine ...

Allora io tiro il foglio come hai visto, quindi come diceva Zephyrne è semplicemente una preparazione all'acquerello ... che ho sempre fatto così ... Comunque un acquerellista (cosa che io non sono) farà sicuramente in un altro modo, perchè un acquerellista è tale in quanto prepara l'acquerello in un certo modo, la carta in un certo modo, dipinge "solo" ed esclusivamente in acquerello, "sperimenta" con l'acquerello, ce fa tutto con l'acquerello ... è per questo che si chiamano acquerellisti, perchè sono "specializati" in questo ... Per questo io non mi ci definisco, perchè non ho tutta questa dedizione "solo" ed esclusivamente per questa tecnica ...
Ho una dedizione per il ritratto, quindi mi definisco una ritrattista ...
Quindi in sintesi, il mio è un modo di procedere, come un altro ... C'è chi non lo prepara proprio il foglio con l'acqua e nemmeno la stira ... Quindi io ho solo fatto vedere quali sono le mie abitudini :)

Per il disegno, non accenno minimamente alle ombreggiature (questo non vuol dire che sia sbagliato ... dipende solo dallo stile che si vuole dare al disegno)

Il disegno si vede sotto l'aquerello ... penso si noti anche dalla foto che ho messo sul forum

Spero di aver risposto a tutto e sono contenta che avete trovato il tutorial utile ... grazie :)
Avatar utente
videopamela
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 17 feb 2014, 11:31
Ha ringraziato: 6 volte
Stato ringraziato: 12 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda videopamela » 16 mar 2014, 16:38

Bart47 ha scritto:Dopo avere fatto la mappa tonale come la utilizzi?
Accenni al tipo di pennello alla acquosità del colore Quindi questi sono in relazione immagino non solo nei ritratti. Personalmente vado a istinto ma preferirei saperne di più.
Mi piace un sacco l'aver separato massimi chiari e massimi scuri per iniziare a lavorare sui toni medi. Ma tutto il metodo è davvero forte :!: :!: :D :D



aspè! m'ero persa 'ste domande! :D

La mappa tonale posso utilizzarla come meglio credo, nel senso, posso partire dai massimi scuri, o dai mezzi toni ecc .. basta che si distinguono essenzialmente i suoi tre aspetti: i toni più scuri, i toni più chiari e i toni medi (che poi sono ulteriormente suddivisi nella scala tonale) ... e poi scegliere di partire da uno rispetto ad un altro ... e casomai "rafforzare" successivamente, dove si reputa più necessario ...

La mappa tonale la puoi usare per tutte le tecniche, perchè è semplicemente uno studio preparatorio dei toni ... aiuta ad avere anche una certa "consapevolezza" ...

Studiata, come l'ho illustrata nel tutorial, aiuta decisamente i neofiti a capire come funzionano le tonalità e come "gestirsele" ... Tuttavia è un aiuto anche per chi è già esperto, perchè può aiutare a gestire il lavoro ...

Farla come l'ho proposta io, cioè con l'uso della carta lucida da disegno, serve a chi è proprio agli inizi e non ha un minimo di confidenza, con queste cose ... Per chi invece ha già dimestichezza, non ha bisogno di disegnarla a mio avviso, perchè secondo me gli appare subito in testa ...

Comunque sono contenta che ti piaccia molto questo metodo :) grazie :)


Per quanto riguarda i pennelli
Ogni pennello ti da un effetto diverso ... Quello tondo a punta, serve di solito alla fine, negli ultimi passaggi della pittura (o acquerello o olio o acrilico), quando si vuole dare più definizione ... è perchè è un pennello che da una pennellata, quasi disegnata ...

Il pennello piatto invece, tende a spandere il colore ...

Di solito si può procedere con quello piatto (sia quarato o a lingua di gatto) e poi finire con quello tondo a punta ...

Però si può fare pure come ce pare :D cioè, non è una regola ;)

Per quanto riguarda l'acquosità.
L'acquosità del colore, farà si che il controllo del colore e la pennellata sarà diversa (più acqua c'è, meno controllo c'è, quindi meno definizione di pennellata e/o sfumatura) ...
Va anche detto che io ho usato i colori a tubetto, che sono meno pigmentati rispetto ai godet, che lo sono invece di più ... quindi "anche" per questo ci metto meno acqua ...

Comunque andare a istinto va più che bene per me, va benissimo :)
Avatar utente
videopamela
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 17 feb 2014, 11:31
Ha ringraziato: 6 volte
Stato ringraziato: 12 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda Bart47 » 16 mar 2014, 21:58

Allora io tiro il foglio come hai visto,
in realtà il foglio non risulta tirato infatti se ribagni come prima torna a gonfiare. Tu però bagni solo più localmente per sfumare quindi il problema praticamente non sussiste (mi dici che carta usi? liscia, grammatura)
Per il disegno, non accenno minimamente alle ombreggiature
Infatti sporcherebbe il colore :shock:
La mappa tonale posso utilizzarla come meglio credo, nel senso, posso partire dai massimi scuri, o dai mezzi toni ecc .. basta che si distinguono essenzialmente i suoi tre aspetti: i toni più scuri, i toni più chiari e i toni medi (che poi sono ulteriormente suddivisi nella scala tonale)
Fondamentale ma quindi al solo fine di conoscere il soggetto.. addirittura si potrebbero usare le matite colorate.. così, per esagerare
andare a istinto va più che bene
sì ma meglio se a monte dell'istinto stanno concetti consapevoli.
Strepitosa la preparazione dei colori specie quella dell'aggiunta del bianco ( :!: ) per la gamma dei grigi!!! :D :D
Non credere che le domande siano finite: mi hai fatto tornare la voglia del ritratto
Avatar utente
Bart47
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 08 set 2013, 13:33
Località: Piemonte
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 6 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda videopamela » 17 mar 2014, 10:56

Bart? :D sono già due volte che ti scrivo sul forum che la grammatura è 200 :D mo te lo segni eh! :D ;)

me fai morì :D

Comunque aspetto altre domande :)

ps
sono contenta che ti sia piaciuto molto il tutorial :)
Avatar utente
videopamela
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 17 feb 2014, 11:31
Ha ringraziato: 6 volte
Stato ringraziato: 12 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda Bart47 » 17 mar 2014, 13:03

sono già due volte che ti scrivo sul forum che la grammatura è 200 :D mo te lo segni eh! :D ;)
Tale e quale mia moglie 8-) Anche della grana te lo avevo già chiesto? ;)
Scusami ma rivedendo il filmato il disegno finito mostra oltre le linee anche delle zone ombreggiate. Capelli, sopaciglia naso. Immagino che tu le abbia fatte così evidenti per il filmato mentre normalmente le fai comunque ma molto più leggere (e finiscono sotto il colore). confermi?
Devi scusarmi per le tante domande ma il mio scopo è di chiarirmi i tanti dubbi per imparare. Non voglio farti morì Senza domande il tutorial sarebbe fine a se stesso e allora:"brava, bel tutorial! ti do un bel grazie" ma tutto finisce lì :| ma così non mi servirebbe nemmeno il forum
Avatar utente
Bart47
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 08 set 2013, 13:33
Località: Piemonte
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 6 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda videopamela » 17 mar 2014, 15:42

veramente ... non ho proprio capito cosa mi hai chiesto :D

comunque se le ombre non le fai, rimane tutto piatto ... le ombre servono a dare il volume ... ci devono stare ... se si vuole dare un effetto tridimensionale ci devono stare, ma questo non solo per l'acquerello, ma sempre :)

Comunque se per caso mi chiedevi se le ombre le ho "ripassate" con la matita, allora no ... Ho ripassato con il pennino come si vede nel tutorial, ma proprio due tratti nemmeno si notano ...

Comunque non ho ben capito che mi hai chiesto, sorry :)
Avatar utente
videopamela
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 17 feb 2014, 11:31
Ha ringraziato: 6 volte
Stato ringraziato: 12 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda Bart47 » 17 mar 2014, 16:06

Image2.jpg
Image2.jpg (8.73 KiB) Osservato 841 volte
Nell'eseguire il disegno nessun problema per i contorni netti. Per contorni ad esempio del naso visto frontalmente e luce laterale non ci sono affatto contorni netti ma ombre di massima importanza ai fini della somiglianza. L'immagine chiarisce tutto. Quindi la domanda è: le ombre importanti vanno accennate già nel disegno come sembra nel tutorial con lo scopo di guida per lo sviluppo dei mezzi toni?
PS: Spero di non ossessionarti troppo ma sei per me un'occasione unica per un compito così impegnativo come un ritratto somigliante e per di più ad acquarello :!: :D :D :D
Avatar utente
Bart47
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 08 set 2013, 13:33
Località: Piemonte
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 6 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda Bart47 » 18 mar 2014, 10:15

Ancora un'ultima domanda: Al bistro aggiungi quantità differenti di bianco allo scopo di ottenere 3 diverse intensità di grigio (più il bistro stesso) :idea:. Penso che fai questo per questo motivo: Prendiamo un colore, ad esempio giallo; ne facciamo 3 mucchietti identici; a questi mucchietti aggiungiamo una quantità percentualmente piccola dei 3 grigi. si ottengono così 3 gialli desaturati ma sporchi al minimo essendo piccole le quantità di grigio aggiunte. Se è come ho interpretato è un modo molto intelligente di preparare i colori ;) ;)
Avatar utente
Bart47
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 08 set 2013, 13:33
Località: Piemonte
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 6 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda videopamela » 18 mar 2014, 11:42

SI! i colori li hai capiti!!! Ok!! Bravo!!! :D si è così :D

Poi, il discorso della linea, del volume, delle ombre ...
In realtà la linea è sempre "netta", quando vuoi fare una linea ... è una "convenzine" la linea, perchè nella realta non esiste ... La linea la usiamo noi per fare il disegno, ma nella realtà, noi non siamo disegnati ...

Quindi è una "convenzione" ...

Io non so dove vedi che ho fatto le ombre nel disegno, perchè non le ho fatte ... Casomai dimmi quale è il video dei tre e a quali minuti lo vedi ...

Io comunque, ho fatto una costruzione dei "volumi", ma non delle ombre ... Per questa cosa devi andarti a vedere gli altri tre video, sul naso, occhi e bocca, che ho mensionato nel tutorial ... dove ho lasciato i link, alla descrizione sotto il video ... Perchè lì, negli schemi di costruzione del disegno, sono uniti anche gli schemi dei "piani volumetrici" ...

Sul blog di disegno e pittura, mi sembra di ricordare di aver visto un articolo sui piani volumetrici, però lì li chiama piani facciali ... Quindi puoi vederlo sia lì, che sui videotutorial degli elementi del viso ...

Onde evitare confusione ... ti metto di seguito il link di un tutorial che ho fatto "specifico" sullo studio dei piani volumetrici nel viso ... Lì spiego un po' più nel dettaglio il concetto ... I quali piani, a sua volta, servono a costruire le ombre (proprie) ...

Ti metto il link di questo ...

http://www.youtube.com/watch?v=dbvMeVAJ3Jg

e anche questo

http://www.youtube.com/watch?v=nvZDft8PoYs
Avatar utente
videopamela
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 17 feb 2014, 11:31
Ha ringraziato: 6 volte
Stato ringraziato: 12 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Come disegnare e dipingere il ritratto di Marylin Monroe

Messaggioda Bart47 » 18 mar 2014, 14:03

Video1 6,26min dove si vede il disegno finito si intravede un accenno di ombra ma forse sono quelle linee che dici? Nel frattempo mi guardo con calma i video che suggerisci.
Grazie 1000, Pamè
Avatar utente
Bart47
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 08 set 2013, 13:33
Località: Piemonte
Ha ringraziato: 13 volte
Stato ringraziato: 6 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

PrecedenteProssimo

Torna a Il Ritratto e la Figura Umana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron