ritratto con acrilico, matita e acquerello

Questo è il forum dedicato al tema del Ritratto indipendentemente dal medium utilizzato (acrilico, olio, acquarello, tempera, ecc.).

ritratto con acrilico, matita e acquerello

Messaggioda andrea997 » 21 lug 2011, 08:54

Ciao a tutti,
finalmente apro anche io un post "artistico".
in questo inserirò alcuni dei ritratti che ho fatto nel tempo, con tecniche varie.
spero vi piacciano.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
andrea997
Utente
Utente
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 01 lug 2011, 09:56
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: ritratto con acrilico, matita e acquerello

Messaggioda andrea997 » 21 lug 2011, 08:59

e questi sono alcuni ad acrilico:

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Ciao!

p.s. se visitate il blog, ci sono anche i passaggi intermedi di alcune opere ;)
Immagine
Avatar utente
andrea997
Utente
Utente
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 01 lug 2011, 09:56
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: ritratto con acrilico, matita e acquerello

Messaggioda sasadangelo » 21 lug 2011, 09:23

eh eh,
uno lo conosco :-)

Ci sono altri che mi piacciono molto. Sul primo per i piani facciali sei andato ad intuito o ne avevi coscienza? Sono ben identificabili e a me piacciono i quadri dove sono visibili.
Cmq, molto belli.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: ritratto con acrilico, matita e acquerello

Messaggioda andrea997 » 21 lug 2011, 09:36

heheh, si, uno lo conosci ;)
per i piani facciali non so a cosa tu faccia riferimento, quindi immagino di essere andato ad intuito.

c'è da dire che io, pur avendo frequentato l'istituto d'arte, non ho mai studiato la figura umana (niente anatomia ahimè) ne tantomeno pittura o tecniche varie (un po' di storia dell'arte, ma neanche tanta)...insomma, sul campo, sono quasi un autodidatta.
conosco bene la prospettiva per via del disegno tecnico, quello se ne faceva tanto (mah!).
anche per i colori vado molto ad occhio, e altre cose le ho lette su internet (tipo gli incarnati).

comunque fammi sapere cosa intendi e che ne pensi, c'è sempre da imparare ed io sono pronto ad ascoltare ;)
ciao!
Immagine
Avatar utente
andrea997
Utente
Utente
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 01 lug 2011, 09:56
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: ritratto con acrilico, matita e acquerello

Messaggioda sasadangelo » 21 lug 2011, 13:56

Ciao,
piani facciali intendo che anche il volto umano come qualsiasi figura può essere scomposta in piani. L'ho scritto qua:
http://www.disegnoepittura.it/ritratto/ ... ratto.html

Noti i piani e la posizione della luce è facile capire quale piano è più chiaro e quale più scuro. L'ho scritto qua:
http://www.disegnoepittura.it/disegno/p ... olume.html

Questo artista nelle sue lezioni mostra in maniera rigorosa l'uso dei piani facciali.
http://www.disegnoepittura.it/disegno/p ... ciali.html

Ad ogni modo, come ogni teoria, studiare i piani facciali è utile da un punto di vista didattico e ti aiuta a capire come rendere i vari piani chiari o scuri a seconda della posizione della luce.
Poi con il tempo queste nozioni una volta acquisite appartengono al bagaglio culturale e nell'esecuzione pratica non si disegnano (come mostra l'artista) veramente ma mentalmente come guida all'esecuzione del disegno.

Nel primo ritratto questi piani erano abbastanza evidenti e mi chiedevo se fosse una cosa voluta oppure no. Tutto qua.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: ritratto con acrilico, matita e acquerello

Messaggioda andrea997 » 21 lug 2011, 15:00

ah, ok, ora mi è chiarissimo...tra l'altro avevo anche letto un tuo articolo dove ne parlavi solo che non li avevo ricollegati.
be' diciamo che non ho mai disegnato questi piani perché di solito mi attengo alla foto di riferimento, quindi ho poco da inventare, basta copiare.
nel primo disegno il soggetto è più anziano degli altri e quindi le linee sono più marcate...chiamiamole pure rughe.
nel secondo per esempio, (l'abbozzo di a.lima) queste linee sarebbero state comunque inesistenti perché il soggetto è più giovane e quindi niente rughe (seeee come no, sai i ritocchi a photoshop che si fanno per toglierle!hahaah).
comunque sono contento che li apprezzi.
ne posterò qualcun'altro più in la.
ciao!
Immagine
Avatar utente
andrea997
Utente
Utente
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 01 lug 2011, 09:56
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: ritratto con acrilico, matita e acquerello

Messaggioda Marco Fenocchio » 21 lug 2011, 15:03

Belli, ben fatti i ritratti. A me sembra tremendamente difficile usare gli acrilici, specialmente nelle tinte sfumate. Ci vuole molta abilità, no?
Marco Fenocchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 10 lug 2011, 18:09
Ha ringraziato: 29 volte
Stato ringraziato: 31 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: ritratto con acrilico, matita e acquerello

Messaggioda andrea997 » 21 lug 2011, 15:22

Marco Fenocchio ha scritto:Belli, ben fatti i ritratti. A me sembra tremendamente difficile usare gli acrilici, specialmente nelle tinte sfumate. Ci vuole molta abilità, no?


Ti ringrazio!
per la domanda, non so come risponderti ...
io direi di no, ma in realtà come ogni cosa, si possono adattare più ad una persona che ad un' altra.
io sono abbastanza "nevrastenico" nel dipingere, ho bisogno di disegnare bagnato su asciutto, niente velature, niente attese infinite, le tinte le preparo strada facendo.
l'olio è più rilassante, l'ho provato qualche volta ma non mi dà la giusta tensione.

l'acquerello poi che te lo dico a fare...è difficilissimo da controllare e non lascia scampo.
Immagine
Avatar utente
andrea997
Utente
Utente
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 01 lug 2011, 09:56
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0


Torna a Il Ritratto e la Figura Umana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti