Base per nudo...

Questo è il forum dedicato al tema del Ritratto indipendentemente dal medium utilizzato (acrilico, olio, acquarello, tempera, ecc.).

Re: base per nudo...

Messaggioda marina » 02 ago 2011, 16:58

Ehhhh già.... non è la ricetta di uno strudel di mele, a parte gli scherzi, se non hai la ricetta e il procedimento giusto, neanche quello ti viene bene :)
Ciò che sai fare o sogni di poter fare, inizialo.
L'audacia ha in sè genio, potenza, magia.
J.W.GOETHE
Avatar utente
marina
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 05 apr 2011, 10:51
Ha ringraziato: 37 volte
Stato ringraziato: 15 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: base per nudo...

Messaggioda Marco Fenocchio » 02 ago 2011, 17:12

Grazie, Katia. Per sistema tradiz. intendo quello comune, tre fasi:1) Disegno chiaro-scuro come aquarello verdaccio o bruno rossiccio con tocchi di bianco appena sulle max luci non troppo rifinito, su fondo colorato non troppo sc. e non bianco puro, seccare. 2) Abbozzo finito al meglio che si può, così: innanzitutto riprendere a velature veloci basta che sia,le ombre con un trasparente colore ombra, subito dopo disporre a mosaico le tinte giuste nel posto giusto abbastanza spesse da coprire la tela, dai chiari alle mezzet. fino alle ombre , attenzione a non infarinare col bianco le ombre profonde, che se devono essere schiarite nei riflessi, usare giallo chiaro , ocre ,verde, secondo i casi. Unire le tinte al meglio e completare nel fresco. Seccare. 3) Finitura, correzioni, ritocchi. Riprendere l'abbozzo con colori sottili o/e semitrasparenti per perfezionare il colorito. Ungere con poco olio di noci o papav. le parti da ritoccare perchè non si vedano giunte. Questa fase di rifiniture va fatta con attenzone e porta via giornate di lavoro. Concettualmente è un sistema diretto, semplice, è da quando si dipinge a olio su tela. Poi ogniuno modifica a piacere le tecnica pittorica. Tiziano nel finire, usava più le dita che i pennelli. .... Acc.... e io che uso, se non mi rimetto a dipingere?
Marco Fenocchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 10 lug 2011, 18:09
Ha ringraziato: 29 volte
Stato ringraziato: 31 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: base per nudo...

Messaggioda sasadangelo » 02 ago 2011, 17:52

Abbozzo finito al meglio che si può, così: innanzitutto riprendere a velature veloci basta che sia,le ombre con un trasparente colore ombra, subito dopo disporre a mosaico le tinte giuste nel posto giusto abbastanza spesse da coprire la tela, dai chiari alle mezzet. fino alle ombre , attenzione a non infarinare col bianco le ombre profonde, che se devono essere schiarite nei riflessi, usare giallo chiaro , ocre ,verde, secondo i casi. Unire le tinte al meglio e completare nel fresco. Seccare.


ok, allora stiamo dicendo la stessa cosa. Chiaroscuro (tu usi verdaccio altri usano grisaglia grigia o altro). Fase trasparente soprattutto per le ombre.
Per la parte a mosaico (bella sta definizione non ci avevo mai pensato ma effettivamente è così) lo fai solo su mezzetinte e luci o anche sulle ombre?
Lo fai coprente?
Se è così rovini tutta la profondità date alle ombre con la velatura.
Che dici?
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: base per nudo...

Messaggioda grafite » 02 ago 2011, 19:39

Marco Fenocchio ha scritto: <Mi arrangio a parole, che diamine!>

mi sembra che ti arrangi bene e che ti arrangiavi bene anche coi pennelli. :)
Alessandro Pedroni
http://www.alessandropedroni.com - http://www.circolodarti.com
workshop, lezioni e corsi di disegno e pittura a Cagliari o via web
Avatar utente
grafite
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 787
Iscritto il: 05 apr 2011, 08:17
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 30 volte
Stato ringraziato: 81 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: base per nudo...

Messaggioda Marco Fenocchio » 02 ago 2011, 19:41

Il ch-sc grigio cenere rende male. Perchè farlo? Chi lo ha consigliato? ... Le ombre profonde e forti un pò trasp. mai bianco dentro. Poi non so, dico come faccio io.... altri modi non conosco bene.
Marco Fenocchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 10 lug 2011, 18:09
Ha ringraziato: 29 volte
Stato ringraziato: 31 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: base per nudo...

Messaggioda katia » 03 ago 2011, 07:19

Grazie Marco! Sei stato molto dettagliato nel spiegarmi la tua tecnica...per quanto riguarda la tecnica di antonov che spiega Salvatore per te e' un procedimento sbagliato (parlo della preparazione della grisaglia)?
Avatar utente
katia
Utente
Utente
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 10 apr 2011, 21:04
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 10 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: base per nudo...

Messaggioda Marco Fenocchio » 03 ago 2011, 19:28

Katia, dipingere le carnagioni giuste, non è facile date le molte tinte fugaci che presenta la pelle. E' il problema principale dei pittori di tutte le epoche. Allora, si è cercata la soluzione ottimale con dei metodi razionali più semplici possibile. Se no si viene matti. Dato che dipingendo gli affreschi c'è solo una giornata di tempo per far prendere i colori, dovevano azzeccare almeno un pezzo di figura tutta finita in una fase di lavoro, e fatta bene. Col meno possibile di ritocchi a tempera successivi. Allora, perchè non adottare + o - lo stesso criterio nella pittura a olio su tela, con qualche variante dovuta alla differenza dei materiali? Nei consigli pratici dei manuali antichi (Lomazzo) è così che insegna (i colori per i 4 tipi di carni). Il vantaggio della pittura a olio è che sopra un abbozzo più giusto possibile, si può perfezionare a piacere. I manuali e i consigli dei contemporanei, a me risultano complicati, lunghi, poco pratici e utilizzano colori difficili da gestire, troppo intensi di tinta. Dunque, io ho visto che partendo da un fondo color cartadapacchi un pò giallina, disegno ch.- sc. verdaccio, ma può anche andar bene un bruno ch. trasparente, con qualche lumeggiatura di bianco, si può abbozzare e finire alla meglio con i colori carne giusti, preparati da semplici miscele di due o tre pigmenti scelti dal seguente assortimento: Bianco, Ocra gialla ch., Ocra sc., Cinabro, Terra rosa W&N, Terra siena bruc., Terra verde o Verde composto da Ocra gialla e Blu, Terra d'ombra, Oltremare ch., Nero. Con l'aggiunta di colori ausiliari, specialmente nelle finizioni: Giallo limone, Lacca di garanza, Terra di cassel. Per la preparazione delle tinte bisogna affidarsi molto al proprio occhio e andare un pò per tentativi.
Marco Fenocchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 10 lug 2011, 18:09
Ha ringraziato: 29 volte
Stato ringraziato: 31 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: base per nudo...

Messaggioda katia » 04 ago 2011, 07:44

Ok provero' anche questa tecnica! Grazie
Avatar utente
katia
Utente
Utente
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 10 apr 2011, 21:04
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 10 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: base per nudo...

Messaggioda Marco Fenocchio » 04 ago 2011, 08:30

A dire il vero, anche procedimenti diversi conducono allo stesso risultato. Io, anzicchè dipingere con le tinte calde, gialline, sopra un chiaro-scuro grigio freddo, molto rifinito; per fare più infretta, ho dipinto direttamente con le tinte carne mettendo anche le tinte fredde leggermente grige sopra le preparazione a ch-sc di tinta più calda non molto rifinita. Un fare al contrario. Ma se tu vuoi lavorare tutto a velature, dovresti adottare la maniera di Leonardo, però anche lui partiva da preparazioni ch-sc su base giallina di tinta calda, vedi dipinti incompiuti. Nei colori metteva olio di noci, trementina (resina) ed essenza di trementina; pare che le distillasse lui stesso.
Marco Fenocchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 10 lug 2011, 18:09
Ha ringraziato: 29 volte
Stato ringraziato: 31 volte
Contributo: n/a
Bonus: 8

Re: base per nudo...

Messaggioda grigio » 19 ago 2011, 10:27

Pure io consiglio di evitare il grigio ottenuto dal nero+bianco, io utilizzo il bruno van dick+bianco. Per la carnagione sto sperimentando il verdaccio.
Avatar utente
grigio
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 31 mag 2011, 09:14
Località: Prov. di Caserta
Ha ringraziato: 43 volte
Stato ringraziato: 48 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

PrecedenteProssimo

Torna a Il Ritratto e la Figura Umana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron