Helnwein

Questo è il forum dedicato al tema del Ritratto indipendentemente dal medium utilizzato (acrilico, olio, acquarello, tempera, ecc.).

Helnwein

Messaggioda Ricuccio » 25 nov 2011, 22:00

Sono entrato nel sito di Gottfried Helnwein (per la ricerca basta digitare "Helnwein") e ho trovato un gran numero di lavori che non conoscevo. Molti di questi sono eseguiti su tela con tecnica mista Acrilico più Olio. Nel 2007 questo artista ha eseguito tutta una serie di figure che illustrano: "The Distasters of War". Uno di questi, per la precisione il numero 12, è stato utilizzato come illustrazione di copertina per il libro di Dacia Maraini "Il treno dell'ultima notte". Mi è piaciuto e ho pensato di farne una copia a olio utilizzando unicamente una grisaglia composta con l'indaco, il nero e il bianco. Dal momento che, mi sembra, il risultato non è stato poi tanto male, ho deciso di presentarlo qui affinché qualcuno possa essere invogliato ad andare a visionare le opere di Helnwein che, a mio parere, meritano una visitina.
Allegati
2008lazarina_1.JPG
Olio su tela (grisaglia) - 40 x 50
2008lazarina_1.JPG (189.88 KiB) Osservato 3482 volte
Avatar utente
Ricuccio
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 apr 2011, 20:30
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 10 volte
Contributo: n/a
Bonus: 9

Re: Helnwein

Messaggioda walter.cozzoli » 26 nov 2011, 10:16

Ricuccio molto bello, un unico appunto, l'occhio in ombra sembra proprio che sia mancante, a meno che non è la foto riuscita male.
Avatar utente
walter.cozzoli
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 08 apr 2011, 07:42
Ha ringraziato: 11 volte
Stato ringraziato: 103 volte
Contributo: n/a
Bonus: 182

Re: Helnwein

Messaggioda giuseppe » 26 nov 2011, 11:02

Ciao Ricuccio, concordo in pieno con il "perfezionista" Walter. Soltanto aggiungo che quando osservo questo artista (grande) che come tanti altri denuncia il male, il disagio, le ingiustizie e gli orrori del sociale vorrei augurare di abbandonare per un momento l'ansia che lo attanaglia e di potersi affacciare , almeno una volta , ad osservare anche quanto vi è di bello e buono negli uomini. Ti pare Ricuccio? O sei di diversa opinione? Nota: non ho visto il ritratto originale di Helnwein, ma non mi meraviglierei se l'occhio sinistro fosse proprio......mancante.
Avatar utente
giuseppe
Utente
Utente
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 10 nov 2011, 09:57
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Helnwein

Messaggioda Ricuccio » 26 nov 2011, 21:54

Non è la foto riuscita male. Anche l'originale del pittore Helnwein è così e io non ho voluto, e mi sembra giusto, aggiungere qualcosa per il gusto del "perfezionismo". A meno che, naturalmente, le copie a mia disposizione non siano a loro volta riuscite male. Mi sembra però che sia nello spirito del pittore l'esecuzione con la parte destra del viso così in ombra da annullare, quasi, la percezione dell'occhio.

Per Giuseppe. Hai ragione circa la necessità di vedere anche quello che c'è di buono negli uomini ma, credimi, a volte è un po' difficile farlo, anche perché le buone azioni e le cose belle, di solito, non fanno notizia, a meno che siano estremamente sensazionali.
Avatar utente
Ricuccio
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 apr 2011, 20:30
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 10 volte
Contributo: n/a
Bonus: 9

Re: Helnwein

Messaggioda sasadangelo » 26 nov 2011, 22:43

Io dico sempre che a parte Leopardi non ho mai visto un pessimista qualcosa di buono.
Se guardi sempre alle cose negative entri in un circolo vizioso e non ne esci più.
Salvatore
http://www.disegnoepittura.it
Amministratore del Forum

Quelli che s’innamorano della pratica senza la scienza,
sono come i nocchieri che entrano in naviglio senza timone o bussola,
che mai hanno certezza dove si vadano. Leonardo da Vinci.
Avatar utente
sasadangelo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 25 mar 2011, 13:39
Località: Fiumicino
Ha ringraziato: 93 volte
Stato ringraziato: 183 volte
Contributo: n/a
Bonus: 329

Re: Helnwein

Messaggioda walter.cozzoli » 27 nov 2011, 11:49

Ricuccio ha scritto:Non è la foto riuscita male. Anche l'originale del pittore Helnwein è così e io non ho voluto, e mi sembra giusto, aggiungere qualcosa per il gusto del "perfezionismo". A meno che, naturalmente, le copie a mia disposizione non siano a loro volta riuscite male. Mi sembra però che sia nello spirito del pittore l'esecuzione con la parte destra del viso così in ombra da annullare, quasi, la percezione dell'occhio.

Per Giuseppe. Hai ragione circa la necessità di vedere anche quello che c'è di buono negli uomini ma, credimi, a volte è un po' difficile farlo, anche perché le buone azioni e le cose belle, di solito, non fanno notizia, a meno che siano estremamente sensazionali.


Ok , comunque a me piace molto
Avatar utente
walter.cozzoli
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 08 apr 2011, 07:42
Ha ringraziato: 11 volte
Stato ringraziato: 103 volte
Contributo: n/a
Bonus: 182

Re: Helnwein

Messaggioda wer » 01 dic 2011, 13:44

x Ricuccio ,Ciao.. secondo me./anche per la colpa che la foto non è riuscita/ venuta fuori l'idea interesante... il viso diviso nella due parte.. una fuori in evidenza di tutti... e un altra nell buio/cosi si puo anche mettere il sinificato nella vita/come idea mi piace.. non è un semplice banale ritratto.. Complimenti :)
Avatar utente
wer
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 344
Iscritto il: 09 apr 2011, 14:45
Località: umbria
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 8 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: Helnwein

Messaggioda antau » 23 gen 2012, 11:28

Spettacolare Artista questo!
Ecco, questo è il genere di iperrealismo che mi piace perchè insieme alla cura maniacale dei particolari c'è un'elaborazione del soggetto che serve a comunicare qualcosa e che caratterizza fortemente opere e artista.
Se poi la sensazione che si prova è spiacevole, questo fa parte del gioco, e rientra in un discorso di concetti e di intenti dell'artista. Queste opere fanno venire il mal di pancia, fanno soffrire; chiaro che un quadro di Helnwein si ha difficoltà ad immaginarlo in un salotto o in camera da letto...e non solo per le dimensioni! Ma sono opere impressionanti sia tecnicamente sia per la crudezza e il messaggio che veicolano. Insomma, l'arte non è fatta solo di paesaggi da favola o da ritratti di belle donne o di bei corpi in pose plastiche, anzi... preferisco un artista così "scomodo" che 100 di quelli che si vedono abitualmente nelle gallerie della mia città (alle porte di Firenze) e che riproducono i soliti paesaggi toscani o le solite nature morte o le solite vedute di Firenze in un eterno e ossessivo esercizio di ripetizione.

Detto questo, Ricuccio secondo me s'è buttato sul difficile... ma mi pare che il risultato sia assolutamente buono. L'originale ha un'atmosfera che qui manca, un po' per la scelta di rendere più netto il soggetto che nell'originale è meno illuminato e percepibile, un po per la scelta della grisaglia indaco/nero/bianco che lascia poco spazio alle variazioni di colore. Ma il disegno mi pare molto fedele; anche mettendoli a confronto... Bravo!

p.s.: forse l'unica cosa che non mi torna è proprio la mancanza dell'occhio: nell'originale è coerente perchè la figura è "immersa" nel buio; nella copia sembra un po' una mancanza...
Immagine
Antonio
Avatar utente
antau
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1687
Iscritto il: 16 gen 2012, 11:38
Ha ringraziato: 67 volte
Stato ringraziato: 113 volte
Contributo: n/a
Bonus: 5

Re: Helnwein

Messaggioda Pinturicchio » 25 gen 2012, 08:24

Si,anch'io penso che lo sfondo sia troppo chiaro e lo scurirei per accompagnarlo verso il lato dx del viso.
Umberto
Si può essere felici solo se si è pittori
Joaquín Sorolla
Pinturicchio
Utente Veterano
Utente Veterano
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 09 apr 2011, 13:15
Ha ringraziato: 3 volte
Stato ringraziato: 17 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0


Torna a Il Ritratto e la Figura Umana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron