pigmenti

Questo è il forum dedicato alla Pittura ad Olio. Tutti temi inerenti a questa tecnica pittorica sono discussi in questo forum.

pigmenti

Messaggioda fabioiggydeviantart » 27 giu 2015, 14:54

Salve..ho da poco comprato alcuni pigmenti per usarli con la pittura a olio,ho iniziato a usare l'ocra gialla ma mi ha dato problemi...Il primo problema è che mi fa dei granelli fastidiosi anche dopo averlo mescolato con l'olio,il secondo problema è che risulta un colore diverso da l'ocra al tubetto maimeri,è un colore piu sull'arancio...Qualcuno sa dirmi qualcosa?
fabioiggydeviantart
Utente
Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 17 feb 2013, 21:46
Ha ringraziato: 2 volte
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda Zephyrine » 27 giu 2015, 15:25

I pigmenti vanno macinati per bene e non mescolati semplicemente con l'olio, in questo modo eviti i granelli ed ottieni un colore ben fatto. Di ocre ce ne sono molte tonalità, bisognerebbe sapere quale è in tuo possesso e quale è quella usata dalla maimeri, non ci si può aspettare che ti venga uguale a quella del tubetto se hai un pigmento differente. ;)
Hai usato pigmenti maimeri o di altra marca?
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda Cuorenero » 27 giu 2015, 18:57

Confermo quello detto da Zephyrine i pigmenti per essere usati su tela devono essere macinati per bene (almeno di non voler fare una pittura materica), come si legge su i tubetti ce l'annotazione fini - extrafini ecc, quello è il grado di macinatura, più fine significa anche un maggiore quantità di pigmento nella miscela che porta colori più stabili.
Per un colore semplice e veloce basta macinare il pigmento con un pestello o su una lastra di vetro ed mesticarlo con l'olio di lino, per qualcosa più professionale è anche di qualità la mesticheria diventa complessa , nel senso che nell'impasto avvolte vanno messi oli differenti, un esempio il semplice olio di lino che troviamo nei negozi di belle arti tende ad ingiallire è questo dai fabbricanti o pittori che si creano da soli i colori va sostituito da oli di papavero - girasole raffinato ecc , ma questi oli hanno anche tempi di asciugatura più lunghi è spesso vanno aggiunti nell'impasto dei solventi o altro, le terre in particolare sono le più semplici da fare ma ci sono pigmenti che per avere un colore decente hanno bisogno di polveri inerti e non, ci sono alcuni pigmenti che se non mesticati nel modo giusto tendono ad diventare gelatine , inoltre alcuni pigmenti hanno bisogno di conservanti e antibatterici.
Tutto questo che ho scritto era giusto per dare un info generale non ti deve "spaventare" per ora sapere tutte le miscele non ti serve a nulla nell'atto pratico , se vuoi invece saperne di più basta cercare mesticheria dei colori ad olio.

Una ricetta semplice che va per la maggio-parte dei pigmenti: macinare i pigmenti prima a secco poi aggiungere un po d'olio è continuare a macinare, quando si raggiunge la giusta finezza si aggiunge olio fino alla giusta consistenza, nell'impasto per sicurezza va aggiunto un micro punta di nipagina o altro battericida, una volta fatto se si vuole conservare il colore pronto si può mettere dentro delle siringhe facendo attenzione di tappare per bene, i colori vanno conservati al buio, man mano che si fa pratica si capisce se aggiungere qualche goccia di trementina per uniformare ed velocizzare l'asciugatura, cmq molto difficilmente si ottengono i colori come dal tubetto se si ha poca esperienza, le case spesso miscelano anche i pigmenti, buon lavoro ;)
Avatar utente
Cuorenero
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 24 set 2013, 10:36
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 38 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda fabioiggydeviantart » 28 giu 2015, 14:18

per quanto riguarda la macinazione,il pigmento l'ho pestato con un pestasale,ma senza aggiunta di olio;aggiungendo olio non mi si impasta il colre? Per quanto riguarda la tonalità del colore quello che volevo ottenere era il verdino che ti da la mescolanza tra il nero avorio e l'ocra gialla,lo uso per la base degli incarnati;non sò se conoscete la tecnica. Se ho una tonalità di ocra diversa riesco a ottenere un buon incarnato nonostante la diversa tonalità? Per quanto riguarda i materiali per ottenere un colore adatto sono reperibili sul mercato,aquali prezzi e soprattutto sono materiali tossici? perchè dipingo a casa,nonostante abbia la mia stanza ogni tanto in giro si sente la puzza d'olio...grazie cmq per le risposte che mi avete gia fornito
Allegati
1484550_1742238262667186_4703446864156804926_n.jpg
questa è la differenza tra il pigmento(quello a sinistra) e il tubetto maimeri (a destra)
1484550_1742238262667186_4703446864156804926_n.jpg (77.58 KiB) Osservato 3583 volte
fabioiggydeviantart
Utente
Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 17 feb 2013, 21:46
Ha ringraziato: 2 volte
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda P. Daniele » 28 giu 2015, 15:41

fabioiggydeviantart ha scritto:per quanto riguarda la macinazione,il pigmento l'ho pestato con un pestasale,ma senza aggiunta di olio;aggiungendo olio non mi si impasta il colre? Per quanto riguarda la tonalità del colore quello che volevo ottenere era il verdino che ti da la mescolanza tra il nero avorio e l'ocra gialla,lo uso per la base degli incarnati;non sò se conoscete la tecnica. Se ho una tonalità di ocra diversa riesco a ottenere un buon incarnato nonostante la diversa tonalità? Per quanto riguarda i materiali per ottenere un colore adatto sono reperibili sul mercato,aquali prezzi e soprattutto sono materiali tossici? perchè dipingo a casa,nonostante abbia la mia stanza ogni tanto in giro si sente la puzza d'olio...grazie cmq per le risposte che mi avete gia fornito


data la loro natura di polveri sottili, nessun pigmento puo definirsi atossico, e molti sono anche velenosi.

http://www.sebinocolori.it/pigmenti/index.html#2

nei vari siti di commercio online ci sono vare selezioni, dove i piu tossici sono stati eliminati, ma comunque attenzione a un uso inappropriato.
P. Daniele
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 09 lug 2014, 20:31
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda Zephyrine » 28 giu 2015, 18:15

@ fabioiggydeviantart - vuoi dire che prima hai pestato i colori a secco? Per seguire una procedura più consona si dovrebbe fare un mucchietto di pigmento ed aggiungerci qualche goccia d'olio e poi iniziare a schiacciare con la spatola, quando comincia a formarsi una massa si va col pestello ad affinare la macinazione.
Comunque sia, non ho capito se questa tua frase sia una domanda o un problema che riscontri
aggiungendo olio non mi si impasta il colre?

poi, tu vorresti macinare la sola ocra o fare un miscuglio per il verdaccio in modo da averlo già pronto?
Se vedi nelle varie case produttrici di colori, non tutte le ocre combaciano, quindi chi va a fare il verdaccio avrà tonalità leggermente differenti, ma non credo che la cosa sia controproducente, devi decidere tu quale tonalità è più consona al tuo modo di dipingere.
Se per: "materiali per ottenere un colore adatto" intendi pigmenti, ti hanno già risposto gli altri, non tutti sono innocui, per molti si dovrebbero prendere delle precauzioni (vedi cadmio e cobalto, ad esempio) anche se secondo me sarebbe bene indossare guanti e mascherina per tutti i tipi di pigmento ed evitare di spargerli per casa... l'unica cosa innocua credo sia la puzza dell'olio di lino! :mrgreen:
I pigmenti puri hanno un costo abbastanza elevato, come quelli che ho citato sopra, altri, come le terre, sono assai abbordabili e le altre attrezzature, tipo pestello, lastra di vetro o marmo ecc, sono invece costosette, ma ci si può arrangiare anche come hai già fatto.
Un mio parere personale riguardo la preparazione dei colori ad olio è che oggigiorno non ne vedo né la necessità, né la convenienza a meno che non si vogliano preparare colori particolari di difficile reperibilità in commercio.
Se vuoi ottenere un buon colore non basta semplicemente aggiungere olio ai pigmenti, oltre al fatto che colori così preparati vanno consumati subito, per la conservazione c'è bisogno di aggiunta di altre sostanze così come per la loro resa in termini di compattezza e lavorabilità della pasta data la diversa natura di ogni pigmento, quindi si spenderebbe molto di più rispetto al comprare un colore già pronto e calibrato a dovere.
Ti chiedo di nuovo: il pigmento ocra che tu hai acquistato, come si chiama? Combacia con quello contenuto nel colore in tubetto che usi?
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda P. Daniele » 28 giu 2015, 20:39

Zephyrine ha scritto:@ fabioiggydeviantart - vuoi dire che prima hai pestato i colori a secco? Per seguire una procedura più consona si dovrebbe fare un mucchietto di pigmento ed aggiungerci qualche goccia d'olio e poi iniziare a schiacciare con la spatola, quando comincia a formarsi una massa si va col pestello ad affinare la macinazione.
Comunque sia, non ho capito se questa tua frase sia una domanda o un problema che riscontri
aggiungendo olio non mi si impasta il colre?

poi, tu vorresti macinare la sola ocra o fare un miscuglio per il verdaccio in modo da averlo già pronto?
Se vedi nelle varie case produttrici di colori, non tutte le ocre combaciano, quindi chi va a fare il verdaccio avrà tonalità leggermente differenti, ma non credo che la cosa sia controproducente, devi decidere tu quale tonalità è più consona al tuo modo di dipingere.
Se per: "materiali per ottenere un colore adatto" intendi pigmenti, ti hanno già risposto gli altri, non tutti sono innocui, per molti si dovrebbero prendere delle precauzioni (vedi cadmio e cobalto, ad esempio) anche se secondo me sarebbe bene indossare guanti e mascherina per tutti i tipi di pigmento ed evitare di spargerli per casa... l'unica cosa innocua credo sia la puzza dell'olio di lino! :mrgreen:
I pigmenti puri hanno un costo abbastanza elevato, come quelli che ho citato sopra, altri, come le terre, sono assai abbordabili e le altre attrezzature, tipo pestello, lastra di vetro o marmo ecc, sono invece costosette, ma ci si può arrangiare anche come hai già fatto.
Un mio parere personale riguardo la preparazione dei colori ad olio è che oggigiorno non ne vedo né la necessità, né la convenienza a meno che non si vogliano preparare colori particolari di difficile reperibilità in commercio.
Se vuoi ottenere un buon colore non basta semplicemente aggiungere olio ai pigmenti, oltre al fatto che colori così preparati vanno consumati subito, per la conservazione c'è bisogno di aggiunta di altre sostanze così come per la loro resa in termini di compattezza e lavorabilità della pasta data la diversa natura di ogni pigmento, quindi si spenderebbe molto di più rispetto al comprare un colore già pronto e calibrato a dovere.
Ti chiedo di nuovo: il pigmento ocra che tu hai acquistato, come si chiama? Combacia con quello contenuto nel colore in tubetto che usi?


solo a "integrazione" di quanto hai detto. notare soprattutto il pestello assolutamente professionale :D
https://www.youtube.com/watch?v=-f50vIJLZsw
P. Daniele
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 09 lug 2014, 20:31
Ha ringraziato: 0 volta
Stato ringraziato: 2 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda Zephyrine » 28 giu 2015, 21:03

Ecco, si può usare benissimo il fondo piatto di un bicchiere (lo facevo pure io quando ero studentessa squattrinatissima :D ), peccato che questi video non facciano mai vedere le cose nella loro completezza, qui, ad esempio, tra tutte le parole per far sembrare professionale la cosa, non dice che almeno una delle 2 superfici su cui si macina il colore (meglio se tutte e 2), debba essere abrasa sennò si verifica quell'effetto ventosa tra pestello e base tutto a discapito della macinazione e di conseguenza della qualità finale però vabbé, rende l'idea di quel che si deve fare! ;)
Avatar utente
Zephyrine
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 1215
Iscritto il: 19 lug 2011, 11:01
Ha ringraziato: 12 volte
Stato ringraziato: 106 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda fabioiggydeviantart » 29 giu 2015, 16:10

la tonalità di verdastro non è la stessa che ottengo con i tubetti,non sò se può essere un problema per la base dell'incarnato,magari ottengo un'incarnato diverso,forse piu olivastro ma bisogna vedere quando vado avanti.Per il problema della tossicità e dei prezzi intendevo i materiali per il mantenimento dei colori e per eseguire una buona mescolanza,soprattutto i prezzi
fabioiggydeviantart
Utente
Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 17 feb 2013, 21:46
Ha ringraziato: 2 volte
Stato ringraziato: 0 volta
Contributo: n/a
Bonus: 0

Re: pigmenti

Messaggioda Cuorenero » 30 giu 2015, 18:52

Il conservante costa poco, fai conto che ne devi mettere una puntina, http://www.antichitabelsito.it/nipagina.htm, si è tossico ma ne usi un nulla (finestre sempre aperte), nel caso dell'ocra ti serve visto che è un colore fatto da terre naturali soggetto ad attacchi di microorganismi nel tempo (ma questo succede dopo molto tempo :D ).
L'olio fa mantenere il colore fluido è il costo varia in base alla qualità, esempio 75ml di olio di lino normale costa intorno ai € 6,50 invece uno raffinato costa € 8 , un olio di papavero non ingiallente costa € 15, l'olio non è tossico ma cmq non lo berrei, il quadro non farlo asciugare in stanza se puoi.
Per conservare i colori per me le più indicate sono le siringhe o le ballottale fatte con il cellofan e pellicola, l'importante è tenerle al buio o scurirle con qualcosa , costa un niente ma ricorda che non credo che superi i tre mesi di conservazione, tende da prima a "gelatinizzare" con la pellicina è poi indurirsi.

Per ottenere lo stesso colore che fai con i tubetti devi fare un po di prove, poi non è detto che l'ocra che stai usando è uguale a quella che hai in tubetto, penso che tu usi ocra gialla e nero avorio, se si o anche no dovresti portare il tubetto d'ocra dal venditore è farti dare lo stesso pigmento in polvere (sul tubetto ce un codice del tipo di pigmento o di mistura) , oppure cercare di avvicinarti a quello che ti serve con la polvere ed aggiustare con un tubetto, dalla foto mi sembra che hai messo troppo olio, cmq visto che fai poche quantità, metti da subito qualche goccia d'olio(poco) è dopo la pesti, l'olio va aggiunto con parsimonia, vanno fatte prove di come ti piace, oppure lo fai leggermente più denso è quando dipingi lo mischi con i medium a piacere.

Cmq fare il verdaccio con i pigmenti non so se convenga, nel senso è un colore che rimane ben sotto puoi farlo benissimo con tubetti di poco prezzo
Avatar utente
Cuorenero
Lord del Forum
Lord del Forum
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 24 set 2013, 10:36
Ha ringraziato: 35 volte
Stato ringraziato: 38 volte
Contributo: n/a
Bonus: 0


Torna a Pittura ad Olio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti